L’attenzione e’ rivolta al big match di Serie A tra Napoli e Milan, vediamo cosa succede negli altri principali campionati europei.

LIGUE 1 ORANGE

In Francia tiene prepotentemente banco la questione Champions, con addirittura otto squadre in quattro

punti a giocarsi il terzo posto, ultimo buco buono per lo spareggio di agosto.

Il tutto senza contare che il

Monaco, secondo alle spalle del PSG che fa un campionato a sé, con sei lunghezze di margini sul gruppo,

può gestire questo margine senza però potersi permettere troppe distrazioni.
La partita interna contro il

Troyes è perfetta per spiegare quali siano queste distrazioni; sulla carta non c’è partita con gli ospiti

ultimissimi, ma occhio, perché hanno appena vinto la seconda in campionato e non hanno nulla da perdere.

Particolarmente attese un paio di partite, quella tra Marsiglia e St.Etienne, che rappresenta l’ultima

occasione utile per i marsigliesi per cercare di raddrizzare la stagione, e quella tra Lilla e Lione, con i pardoni

casa in grado di fermare il PSG, e con gli ospiti in grande ascesa.

BUNDESLIGA

Anche in Germania tanti giochi sono già fatti, con Bayern campione e il Dortmund secondo.

Decisamente

più frizzante la situazione per le posizioni d’onore, con Leverkusen ed Herta a quota 35, Schalke e Mainz a

33, Gladbach a 32 e Wolsfburg ancora in lizza a 30 punti.

Una giornata molto interessante da questo punto

di vista, con un paio di incroci assai stuzzicanti per le due terze, visto che il Leverkusen ospiterà il Dortmund

per il big match del turno, mentre l’Herta troverà tra le mura amiche un Wolsfburg in crescita che si gioca

una sorta di ultima possibilità.

Nella coda si registra che nella scorsa giornata Brema e Hoffenheim hanno

mosso la classifica con un pareggio tra loro che non è servito a nessuno, mentre il vero balzo lo ha marcato

l’Amburgo con la vittoria contro il Gladbach: la partita contro il Francoforte sarà quanto mai delicata.

LIGA

Il Barcellona nel recupero infrasettimanale ha vinto nella maniera più scontata a Gijon chiudendo ogni

possibile velleità di riapertura del campionato, mentre più intrigante sarà la lotta madrilena tra Real e

Atletico.
Quest’ultimo tra l’altro sarà impegnato nella partita più bella della giornata contro il Villareal,

solido quarto, mentre il Real Madrid andrà a far visita al Malaga dopo aver quasi archiviato il passaggio di

turno in Champions con il 2-0 all’Olimpico.

Per l’Europa il Siviglia giocherà in trasferta contro il Vallecano,

mentre le altre pretendenti maggiori sono messe peggio, con lo scontro diretto Celta Vigo-Eibar e il Bilbao

che se lo dovrà vedere con la Real Sociedad nel derby basco.

Tutto molto fluido nelle parti bassi, con le

ultime cinque che nella scorsa giornata hanno perso tutte e con Betis-Gijon che sarà il match da monitorare

con la maggior attenzione.

OLANDA

Continua l’emozionante testa a testa tra PSV ed Ajax, entrambi reduci da vittorie esterne e entrambi

impegnati in casa ma contro avversari totalmente diversi.

L’Ajax infatti troverà di fronte l’Excelsior nelle

vesti di vittima sacrificale, mentre il PSV affronterà la squadra sorprendentemente terza, l’Heracles,

impegno non certo proibitivo, ma più difficile di quello dei rivali.

Il lanciatissimo Alkmaar, che nel turno

precedente ha suonato proprio l’Heracles con un roboante 6-3 in trasferta, incontrerà il Groningen per

allungare la serie, mentre l’altra serie, quella nerissima del Feyenoord, potrebbe finalmente finire contro il

Roda, anche se è decisamente meglio non fidarsi.

Nella zona calda invece il Twente si è tirato fuori dalle

sabbie mobili e ha l’occasione di farlo definitivamente, mentre le altre sono tutte alle prese con impegni

piuttosto complicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *