In Italia due giorni dedicati alla Coppa, in Inghilterra, Germania e Spagna si gioca per il campionato.

PREMIER LEAGUE

Turno infrasettimanale in Premier con Leicester e Tottenham che allungano sull’Arsenal che a questo punto

non ha più troppi bonus da giocarsi.
Ancora meno ne ha il Manchester City, che almeno potrà contare su un

morale rinvigorito dalla vittoria in Coppa di Lega contro il Liverpool.

Il calendario beffardo proporrà ancora

queste due squadre di fronte per la partita di maggior fascino, anche se i campi da seguire saranno altrove.

La clamorosa capolista ha sofferto ma l’ha sfangata in casa contro il Norwich e proverà a fare altrettanto

contro un West Brom reduce da due vittorie di fila.

Addirittura più complicato il compito del Tottenham,

impegnato in uno dei derby di Londra contro il West Ham, altra squadra che sta andando molto bene al di

sopra delle attese a tal punto da annusare l’Europa.

In coda i vari incroci concedono un’opportunità

interessante al Sunderland in casa contro il Crystal Palace.

BUNDESLIGA

Con le cose ormai decise per i primi due posti, qualcosa potrebbe muoversi nel resto della classifica, proprio

grazie alle due prime della classe.
Il Bayern infatti ospiterà la rivelazione Mainz, che dopo aver battuto il

Leverkusen si è proposto con gran cattiveria addirittura in zona Champions, mentre il Dortmund agiterà la

parte bassa giocando in casa contro il Darmstadt offrendo a quelle più in basso la chance di avvicinarsi.

Tutto questi mentre l’Herta sta mantenendo il terzo posto alla grande, come dimostra la recente vittoria in

trasferta contro un avversario in forma come il Colonia.

Schalke e Wolsfburg invece continuano a

balbettare, ma non sono ancora tagliati fuori dai giochi.

Hoffenheim-Augsburg è invece lo scontro più

delicato in chiave salvezza, e per i padroni di casa rappresenta una sorta di ultima spiaggia.

LIGA

Il Barcellona punta alla decima vittoria di fila in campionato dopo aver battuto in rimonta un avversario che

si è ancora una vota dimostrato coriaceo, il Siviglia.

Tutti i riflettori però sono puntati sul Real Madrid,

nell’occhio del ciclone dopo aver perso al Bernabeu in derby con l’Atletico e avvicinato pericolosamente da

un Villareal che dal canto suo non si è lasciato scappare l’occasione di mantenere saldissimo il quarto posto,

prendendo altri tre punti alla quinta.

E sarà proprio il Villareal ad animare il match più suggestivo della

giornata, quello contro il Celta Vigo, che proverà a ricucire il gap e rendere più avvicinabile il sottomarino

giallo.
Celta che si presenta in palla dopo due vittorie a seguire, e lo stesso Atletico Bilbao si è rimesso in

marcia per un posto in Europa.

In coda Las Palmas e Granada hanno colpito duro fuori casa rendendo ancor

più incandescente la zona pericolante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *