Feed RSS

LIGA: TRENTADUESIMA GIORNATA


Ancora tutto aperto nella Liga, dove il Barcellona conduce per soli due punti sul Real Madrid, e l'Atletico, staccato di 7 punti, può solo sperare in un crollo delle prime due.

Barcellona – Valencia (18/4/15 ore 16.00)

La quarta in casa della prima! Ipotecata la qualificazione alle semifinali di Champions League, con la vittoria per 3-1 sul campo del PSG, il Barcellona si rituffa in campionato con l'obiettivo di ritrovare il successo: nell'ultimo turno, infatti, i catalani si sono fatti rimontare 2 gol dal Siviglia. 
Per interrompere una serie di 2 pareggi, il Valencia ha approfittato del derby: battendo il Levante, i bianconeri si sono portati a -1 dalla terza posizione. 
Titolare del secondo attacco più prolifico della Liga, il Barcellona davanti al pubblico amico non conosce mezze misure: 13 vittorie e 2 sconfitte. 
Solo il Barcellona ha subito meno reti del Valencia. 
All'andata i catalani si sono imposti per 1-0: sicuramente la gara non sarà semplice, possibile il bis?! 

Deportivo la Coruna – Atletico Madrid (18/4/15 ore 18.00)

Il cambio di allenatore ha fatto bene al Deportivo La Coruna: Víctor Sánchez ha esordito con un buon 2-2 sul campo della Real Sociedad. 
Reduce dallo 0-0 casalingo con il Real Madrid nell'andata dei quarti di finale di Champions League, l'Atletico Madrid si rituffa nella Liga con l'obiettivo di ritrovare la vittoria: nello scorso week end l'undici di Simeone ha pareggiato 2-2 a Malaga. 
Inserito nel terzetto a quota 28 (è fuori dalla zona retrocessione grazie alla differenza reti), il Deportivo La Coruna ha un ruolino interno tutt'altro che esaltante. 
Terzo a -9 dalla vetta, l'Atletico Madrid insegue l'ottava vittoria fuori casa. 
All'andata si imposero i campioni di Spagna, adesso però la stanchezza causata dalla Champions e il fattore campo per il Deportivo ci fanno pensare ad una sfida tutt'altro che semplice per i campioni in carica. 

Real Madrid – Malaga (18/4/15 ore 20.00)

Il Real Madrid battendo l'Eibar e approfittando dell'aiuto del Siviglia (che ha imposto il 2-2 al Barcellona) si è portato a -2 dalla vetta. 
Reduce dal 2-2 con l'Atletico Madrid, il Malaga alloggia al settimo posto della classifica, a -5 dalla sesta piazza, ma con 5 lunghezze di vantaggio sull'ottava: il ritorno in Europa degli andalusi dipende soprattutto da come finirà la finale della Coppa di Spagna. 
Titolare dell'attacco più prolifico della Liga, il Real Madrid ha pareggiato una sola volta in campionato. 
Il Malaga in 15 trasferte ha collezionato 8 sconfitte e segnato 12 gol. 
I campioni d'Europa hanno decisamente le carte giuste per portare a casa 3 punti importantissimi per cercare di non perdere la scia dei catalani. 

Villareal – Cordoba (19/4/15 ore 19.00)

Il Villareal è in difficoltà: reduce dal pareggio di Getafe, il sottomarino amarillo non vince da 5 giornate. Il tecnico Marcelino, infatti, ha perso Musacchio: la stagione del forte difensore argentino si è conclusa per infortunio. 
Sesto con 5 lunghezze di vantaggio sulla settima, il Villareal davanti al pubblico amico non ha mai pareggiato e ha ottenuto 10 vittorie. 
Il Cordoba è ultima della classe con 19 punti e alloggia a -9 dalla salvezza; solo il Granada ha segnato meno del Cordoba, che ha un ruolino esterno deprimente: sono solo due i successi fuori casa. 

Il Villareal dovrebbe spuntarla senza troppe difficoltà.


Pubblicato il 17/04/2015

Tags:  liga 










Contatti
Contatti