Feed RSS

Premier League 2015-2016: sarà dura riconfermarsi per il Chelsea


Sabato 8 agosto il confronto tra Manchester United e Tottenham all'Old Trafford aprirà ufficialmente i battenti della Premier League 2015/2016.


Si affrontano due squadre profondamente rinnovate e sicuramente intenzionate a migliorare il quarto e il quinto posto ottenuto nella scorsa edizione del campionato inglese.

La Premier League, quote alla mano, si presenta come il torneo più equilibrato tra i quattro più importanti d'Europa. 
Non a caso in Italia la Juventus resta la favorita assoluta nonostante le cessioni, in Spagna Barcellona e Real Madrid spadroneggiano, in Ligue 1 il PSG non ha rivali in lavagna. Situazione diversa in Inghilterra dove sono ben quattro le formazioni che potrebbero ambire al titolo, secondo i principali siti di scommesse. 

Per il Chelsea non sarà facile bissare il titolo della scorsa stagione, anche se i Blues restano i favoriti secondo i bookmaker. 
Manchester City, Arsenal e United proveranno a spodestare la formazione di Mourinho dal trono. 

Premier League 2015/2016: le favorite per il titolo 


Chelsea, Manchester City, Arsenal, Manchester United e Liverpool. E' questo l'ordine nella lavagna delle quote “antepost vincente Premier League” dei principali siti di scommesse. 
Per Eurobet e Betclic il bis dei campioni in carica (che nel frattempo hanno rinforzato l'attacco con Radamel Falcao) vale 2.50/2.40 volte la scommessa. 




I Blues sono seguiti dal City, giunto secondo nello scorso campionato, la cui quota per la vittoria finale oscilla tra 3.75 e 4.00. 

L'Arsenal non vince la Premier League dal 2004 e gli allibratori ripongono una discreta fiducia sui Gunners: la vittoria finale della formazione di Arsene Wenger vale 5.50 volte la posta. 

Più staccato il Liverpool, che dopo la deludente Premier 2014/2015 dovrà fare i conti con nuovi giocatori e dovrà metabolizzare un addio eccellente come quello di Steven Gerrard. 

Poche speranze di scudetto per il Tottenham che nella scorsa stagione ha terminato al quinto posto in classifica e che in questo calciomercato prova a cambiare pedine importanti nei vari ruoli.



Premier League 2015/2016: le probabili outsider 


Southampton, Swansea City, Stoke City, Crystal Palace, Everton e West Ham. Dalla settimana alla dodicesima posizione la Premier League si presentava così all'ultima giornata della scorsa edizione. 

Il Southampton ha conquistato l'ultimo posto utile per l'Europa League e in questo calciomercato estivo ha già piazzato il colpo Jordie Clasie, prelevandolo dal Fayenoord. 
Sarà Europa League anche per il West Ham grazie al premio Fair Play dell'Uefa: gli Hammers hanno, infatti, il coefficiente Fair Play più alto tra le squadre inglesi non già qualificate alle coppe europee. 

Newcastle e Aston Villa, due club storici della Premier League, dovranno migliorare il quindicesimo e il sedicesimo posto ottenuto nella scorsa stagione. Troppo poco per due tifoserie che da anni sperano di occupare posizioni di classifica più consone alla storia dei due club. 

Premier League 2015/2016: le probabili invischiate nella lotta salvezza 


Hull City, Burnley e Queens Park Rangers hanno salutato la Premier League per far posto a Bournemouth, Watford e Norwich. 

Per i vincitori della Championship si tratta della prima storica promozione in Premier League ed è facile immaginare che i Cherries dovranno sudare sette camicie per guadagnare la salvezza. 
Più navigati sicuramente il Watford e il Norwich, vecchie conoscenze del campionato inglese, ma le insidie in un torneo molto competitivo, sono sempre dietro l'angolo.


Pubblicato il 04/08/2015

Tags:  premierleague 










Contatti
Contatti