Feed RSS

Scommesse, i dati del 2015: Napoli leader della raccolta


La provincia di Napoli si conferma leader nella raccolta delle giocate nelle scommesse.






I dati dei primi otto mesi del 2015 consolidano la leadership campana conquistata nel primo semestre dello stesso anno.
Ammonta a circa 1,64 miliardi di euro la raccolta per le scommesse sportive giocate in agenzia nei primi otto mesi del 2015, secondo uno studio delle Agenzie delle Dogane e Monopoli sulle 7725 agenzie del territorio italiano (erano 1,38 miliardi nel primo semestre).

Napoli è al primo posto nella classifica delle province dove si è giocato di più con 287 milioni di euro puntati nelle 1.222 sale distribuite sul territorio.
In seconda posizione c'è la provincia di Roma con 127 milioni, terza quella di Milano che totalizza 98 milioni di euro in giocate.

Va a Bolzano, invece, il primato della media per punto di raccolta con (circa 413 mila euro totalizzati nei 32 punti distribuiti nella provincia.
A seguire Prato con 350 mila euro su 28 agenzie e Fermo (342 mila euro di media nei 31 punti).

Il volume della raccolta è, quindi, aumentato in maniera congrua nonostante il periodo estivo che è coinciso con la pausa dei campionati di calcio professionistici.

Nel primo semestre la provincia di Napoli comandava questa speciale classifica con circa 248 milioni di euro di puntate.
Seconda era Roma con 108 milioni di euro, terza Milano (84).
Il dato di Napoli traina la Campania al primo posto tra la regioni d’Italia (368 milioni raccolti nel primo semestre).


Pubblicato il 15/09/2015

Tags:  gioconews 










Contatti
Contatti