Feed RSS

Champions League 2015-16: i primi 4 gironi


Finalmente al via la competizione più prestigiosa del panorama calcistico europeo.
Questa sera in campo le squadre che vanno a comporre i primi 4 gironi.



Girone A


Paris Saint-Germain - Real Madrid - Shakhtar Donetsk - Malmoe

I campioni di Francia non hanno in patria un'antagonista che può realmente competere per il titolo, ma in campo europeo hanno faticato ad imporsi, non andando mai negli ultimi 3 anni oltre i quarti di finale.
La squadra è stata ulteriormente rinforzata dall'acquisto di Di Maria, uno dei pochi nel panorama calcistico in grado di far la differenza in un club già altamente competitivo.

In un club dove partecipare senza trionfare è ritenuto un fallimento, qualsiasi sia la competizione, l'uscita dei Galacticos nelle semifinali della scorsa stagione è stata vista come un fallimento.
Le speranze ricadono sul tecnico Benitez, allenatore dai comprovati successi europei, che ha iniziato la sua avventura con 1 pareggio (0-0 contro lo Sporting Gijon), seguito dalle vittorie per 5-0 e 6-0 contro rispettivamente con Betis e Espanyol.
Da verificare il il nuovo schieramento della BBC, che prevede Bale trequartista centrale con Ronaldo a sinistra e e Benzema terminale offensivo.

La squadra ucraina, composta prevalentemente da brasiliani, ha nei recenti anni preso regolarmente parte alla competizione, andando spesso oltre quel che ci si sarebbe potuti aspettare.
L'addio di Douglas Costa e il livello di concorrenza del girone rendono però difficile ipotizzare lo Shakhtar oltre la prima fase.

Per il club svedese raggiungere questa fase è già un onore.
La squadra è cambiata molto in estate, ha eliminato il Celtic ed è trascinata dal capitano Rosenberg.

Girone B

Psv - Manchester Utd - Cska Mosca - Wolfsburg

Il Psv è stato rivitalizzato da Cocu, vincendo l'ultimo titolo con ben 17 punti sull'Ajax (era dal 2008 che non trionfava).
In estate sono partiti alcuni dei propri migliori giocatori, su tutti Memphis Depay, che sarà avversario nel primo turno con la maglia dei Red Devils.

Il Manchester United è giunto alla prima fase battendo agevolmente il Bruge negli spareggi.
La squadra sta attraversando qualche problema dentro e fuori dal campo.
Il c.t. Van Gaal puo' essere contento, sia di aver evitato avversari più competitivi nei gironi, sia dei tanti acquisti pesanti effettuati, sia in termini di costi che di qualità.

Il Cska ha avuto la meglio negli spareggi sullo Sporting Lisbona col risultato complessivo di 4-3 (2-1 all'andata e 1-3 al ritorno).
Nella scorsa edizione Il team russo ha saputo dimostrare di essere un avversario ostico contro Manchester City e Roma.
Attualmente è in testa al campionato russo con 22 punti in 8 partite giocate, a + 5 dalla seconda.
Questa è la loro terza presenza consecutiva nella fase a gironi, e probabilmente sarà la loro terza uscita consecutiva nella prima fase.

I secondi classificati della Bundesliga 2014-15 sono orfani delle partenze di De Bruyne e Perisic.
Molto dipenderà dall'inserimento di Draxler e Kruse, chiamati a sostituire i 2 protagonisti della scorsa stagione.
La squadra non partecipava alla competizione dal 2009.

Girone C

Benfica - Atletico Madrid - Galatassaray - Astana

I campioni di Portogallo, guidati da Rui Vitoria, hanno venduto tanti giocatori valorizzati nell'ultimo anno (Rodrigo, Lima, Cavaleiro, Cancelo, Andrè Gomes ecc.) e non sembrano averli degnamente sostituiti.
La comparazione tra i 90 e passa milioni incassati dalle cessioni e gli appena 15 spesi fa dedurre che la rosa si sia per forza di cose indebolita.
L'acquisto più importante riguarda l'attaccante Raul Jimenez, dall'Atletico Madrid.

I Clochoneros sono i candidati al primato del girone.
In sede di mercato sono stati impegnati in un programma di reclutamento costoso che ha portato nella capitale, per citarne alcuni, Jackson Martinez, Ferrerira Carrasco, Savic e il ritorno di Felipe Luis .

I campioni turchi vogliono riscattare la pessima figura in campo europeo della scorsa edizione, dove raccolsero appena un punto e terminarono a - 6 dalla terza classificata Anderlecht.
I tifosi si sono entusiasmati per l'arrivo di Podolski, ma l'innesto più importante potrebbe rivelarsi l'ex Real Madrid Josè Rodriguez.

L'Astana è la prima squadra del Kazakistan qualificata alla fase a gironi e lo ha fatto con un complessivo 2-1 sull' Apoel.
L'allenatore Stanimir Stoilov ha ammesso che in questa competizione e con queste sfidanti sarebbe un'impresa storica non terminare in ultima posizione.

Girone D

Juventus - Manchester City - Siviglia- Borussia M'Bach

Vero e proprio girone di ferro per la Juventus.
I finalisti dello scorso anno sono riusciti a tenere il pezzo più pregiato del mercato, ovvero Pogba, ma sarà difficilissimo ripetersi dopo gli addii di Pirlo, Vidal e Tevez, indipendentemente dai sostituti.
I bianconeri hanno sorprendentemente raccolto appena un punto nelle prime 3 gare di campionato.
Il centrocampo è ridimensionato dal punto di vista della qualità e gli infortuni di Khedira prima e Marchisio poi non fanno altro che aumentarne le difficoltà.

Il Manchester City si è reso tanto per cambiare protagonista nell'estate con 4 acquisti (De Bruyne, Sterling, Otamedi e Delph) dal valore complessivo di oltre 190 mln.
I Citizens sono in testa alla Premier a punteggio pieno e sono i netti favoriti per il primo posto del girone, nonostante un basso rendimento in campo europeo dove hanno registrato appena 3 vittorie nelle ultime 11 gare.

I Sevillistas sono qualificati in virtù del trionfo in Europa League.
Unai Emery ha costruito un gruppo di talento che al Ramòn Sanchez mette in difficoltà chiunque, ma l'uscita di Carlos Bacca potrebbe rivelarsi cruciale per le loro speranze. Ciro Immobile ha reso poco a Dortmund, finendo presto per fare la riserva, e Llorente non sembra particolarmente adatto al gioco in verticale e alla ricerca della profondità della squadra.
L'attaccante più utilizzato nelle prime 3 giornate, dove i biancorossi hanno raccolto appena 2 punti, è stato Gameiro, anche lui fermo a quota 0 gol.

Il Gladbach ha iniziato al peggio il campionato: 4 sconfitte in 4 gare con 11 reti subite a 2 fatte.
Attenzione però a sottovalutare i terzi classificati del campionato tedesco: la qualità non manca e al Borussia Park i tifosi saranno il così detto dodicesimo uomo in più.


Pubblicato il 15/09/2015

Tags:  championsleague 










Contatti
Contatti