Feed RSS

Brasile 2014: il girone B


Il gruppo B si presenta come uno di quelli più interessanti ed avvincenti, grazie alla contemporanea presenza di molte squadre di livello: Spagna, Olanda, Cile e Australia.


La Spagna è ovviamente la favorita del girone e anche una delle favorite alla vittoria finale del Mondiale, da campione in carica e vincitrice delle ultime due edizioni degli europei, e dall’alto del suo 1° posto nel ranking FIFA e di una qualità squisitamente tecnica non indifferente.

I giocatori di classe sono numerosi fra le “furie rosse” guidate da Del Bosque.

Le stelle sono i blaugrana Iniesta e Xavi che hanno già guidato la Spagna alla conquista dei titoli prima citati e il Barcellona ai grandi successi degli scorsi anni grazie ad una tecnica sopraffina, affiancati dai madrileni Sergio Ramos e Casillas, pilastri della difesa del Real e della nazionale, senza dimenticare l’oriundo Diego Costa (anche se il suo impiego e' ancora incerto a causa dell'infortunio subito nel finale di stagione), naturalizzato spagnolo (con origini brasiliane): è un attaccante potente e determinante, come dimostrato nell’Atletico Madrid.


L’Olanda è un altro team di indubbio valore, soprattutto dalla trequarti di campo in avanti.

Gli Orange, guidati dall’esperto allenatore Luis Van Gaal, riescono a sviluppare e a concludere ottime trame offensive, grazie a giocatori del calibro di
Van Persie, capitano, bomber di razza e capocannoniere della nazionale olandese con ben 41 reti all’attivo e Robben, l’estroso e forte centrocampista del Bayern Monaco, capace di dribbling ubriacanti e conclusioni da biliardo. 
Non va sottovalutato neanche l'esperto Sneijder, trequartista dai piedi buoni e organizzatore del gioco della squadra.



Il Cile è la mina vagante del girone, squadra con parecchio talento e grinta, capace di attaccare in maniera armoniosa e dunque da non sottovalutare per le due squadre favorite del girone, ossia Spagna e Olanda.
I cileni, infatti, si sono qualificati bene nel loro raggruppamento sudamericano e dispongono di giocatori di grande spessore, come ad esempio Vidal, il forte e grintoso centrocampista della Juventus, che abbina qualità e quantità di gioco ad un ottimo fiuto per il goal e Sanchez, il potente attaccante esterno del Barcellona, con spiccate capacità offensive e velocità e la capacita' di andare a segno con estrema facilità.


L’Australia è probabilmente la squadra più debole del girone, tuttavia questa nazionale, anche nei precedenti mondiali, ha dimostrato un ottimo spirito di squadra che a volte è riuscito a sopperire ad evidenti inferiorità tecniche.
Questa nazionale è guidata da Holgier Osieck e il suo giocatore più rappresentativo è il trentaquatrenne Tim Cahill, giocatore che ha maturato parecchia esperienza anche nei maggiori campionati europei.


Pubblicato il 28/05/2014

Tags:  brazil2014 mondiali 










Contatti
Contatti