Feed RSS

Scommesse: Bet1128 chiede la regolarizzazione all'AAMS


Dopo Goldbet, e in attesa di Betaland e Planetwin 365, si avvicina la concessione della licenza per Bet1128.

Il book maltese Centurionbet LTD- BET 1128 ha deciso di avviare un formale colloquio con l’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane volto a sanare tutti i CTD collegati all’azienda e quindi a regolarizzare la loro posizione nel mercato italiano. 
La società intraprende la strada di una possibile conciliazione dopo aver a lungo battagliato a livello legale ottenendo sentenze e rinvii pregiudiziali innanzi alla Corte di Giustizia Europea ed anche innanzi alla Corte Costituzionale, attualmente ancora pendenti ed in attesa di giudizio. 

Bet1128 comunica “di aver avviato un formale colloquio con l’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane, al fine di poter valutare concretamente un ingresso nel mercato regolamentare dei giochi in Italia e regolarizzare la posizione dei propri Centri ad essa collegati e quindi di aver già bloccato ogni acquisizione e apertura di nuovi centri di trasmissione dati”. 

La scelta di Bet1128 arriva dopo le regolarizzazioni di Betaland, Goldbet e Planetwin 365. 
Con l'eventuale regolarizzazione di Bet1128 diventerebbe isolata la posizione di Stanleybet, unico tra i grandi operatori internazionali a non aver ancora avanzato proposte in tal senso alle autorità italiane. 
Secondo Agimeg anche per Stanleybet sono comunque in corso delle “grandi manovre” per cercare un accordo con lo Stato italiano. 
Stanleybet, da tempo in conflitto legale con le autorità italiane, chiederebbe una sorta di “sanatoria” che non dovrebbe prevedere esborsi economici importanti, come invece è avvenuto per gli operatori che hanno aderito alla legge di Stabilità. 

Le parole di John Whittaker, CEO di Stanley: “Non abbiamo nulla contro i CTD che hanno aderito al condono. Il problema è che non possiamo accettare che la licenza di Polizia, mai concessa ai CTD Stanley a causa dell’esistenza di un procedimento penale ex art 4 legge 401, venga ora concessa a soggetti che sono esattamente nella stessa condizione”.


Pubblicato il 29/09/2015

Tags:  gioconews 










Contatti
Contatti