Feed RSS

Brasile 2014: il girone D


Il gruppo D, oltre ad essere molto competitivo, è quello che più ci interessa da vicino perché comprende anche l’Italia, mentre le altre squadre sono: l’Uruguay, l’Inghilterra e la Costa Rica.


Partiamo dalla nazionale azzurra, che forte dei suoi 4 titoli Mondiali gioca sempre un ruolo da protagonista in queste manifestazioni, per questo il CT Prandelli e i suoi ragazzi cercheranno di tirare fuori il meglio delle proprie qualità.
Le geometrie dei centrocampisti e l’estro di alcuni attaccanti sono le armi migliori dell’Italia.
Gli azzurri possono contare su leader di qualità come Pirlo e De Rossi, costruttori di gioco e capaci di assist e conclusioni che a pochi al mondo riescono, Buffon, il portiere capitano nonché record man di presenze in azzurro e i talentuosi e determinanti attaccanti Balotelli e Cassano tanto diversi come qualita' quanto decisivi allo stesso modo (escluso invece Rossi dopo il test in amichevole contro l'Irlanda: per Prandelli non ha ancora recuperato completamente dal brutto infortunio patito mesi fa)> Infine il blocco Juventus in difesa con Barzagli, Chiellini e Bonucci



L’Uruguay è forse la rivale più temibile per l’Italia, infatti i ragazzi di Tabarez sono già stati in grado di vincere la coppa del Sud America e anche se hanno avuto alti e bassi ultimamente possono contare su un attacco di ottimo livello.
La celeste gode inoltre di una storia che l’ha sempre vista protagonista a buon livello nei Mondiali e di un ottimo 6° posto nel ranking FIFA.
I giocatori uruguaiani più temibili sono: Cavani, l’attaccante del PSG, che possiede una forza fisica e una capacità realizzativa fuori dal comune, Suarez, anch’esso bomber di razza e capace di giocate esplosive e spesso implacabili per gli avversari e Godin, perno della difesa e reduce da una stagione da incorniciare con l’Atletico Madrid. 



L’Inghilterra rimane sempre un avversario temibile, anche se spesso in passato l’Italia è riuscita a superarla, in quanto dispone di giocatori che abbinano qualità e quantità e di buon mix esistente fra giocatori d’esperienza e giovani interessanti.
I calciatori di maggior spicco sono: Gerrard, il capitano e leader della squadra, che possiede potenza e precisione di tiro con entrambi i piedi e Rooney, un attaccante di gran qualità che sa sempre essere velenoso nell’area avversaria.



La Costa Rica, infine, è da molti indicata come la cenerentola del girone, tuttavia possiede qualità da non sottovalutare e giocatori dotati di discreto talento. Il calciatore che merita più considerazione è Bryan Ruiz, capitano della formazione e attaccante esterno di qualità già dimostrata in diversi campionati europei, inoltre vanno tenuti d’occhio altri giocatori come l’attaccante Joel Campbell e il centrocampista Christian Bolanos.


Pubblicato il 03/06/2014

Tags:  brazil2014 mondiali 










Contatti
Contatti