Feed RSS

Sei Nazioni al via il 6 febbraio: il titolo all'Italia si gioca a 300


Tra dieci giorni inizierà la 17ª edizione del Sei Nazioni che vedrà confrontarsi le Nazionali di Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia, nonché la 122ª in assoluto considerando anche le edizioni dell'Home Championship e del Cinque Nazioni.





Nella prima partita l’Italia sarà impegnata allo Stade de France, in un impegno difficilissimo contro la Francia.
Nella rosa degli azzurri figureranno molte novità come dieci giovani esordienti che si aggregheranno al gruppo capitanato dal trascinatore Sergio Parisse.
Per il tecnico francese Jacques Brunel saranno le ultime partite alla guida dell'ItalRugby perché dopo il torneo sarà sostituito dall’irlandese Conor O’Shea.

Nell'edizione del 2015 l'Italia ha evitato il “Cucchiaio di Legno” grazie alla vittoria esterna conquistata in Scozia, ma non si sono notati significativi progressi nel gioco e nei risultati.




I principali siti di scommesse, non a caso, escludono qualsiasi possibilità di vittoria finale per l'Italia: Snai quota a 300.00 il titolo agli azzurri e indica come favorita assoluta l'Inghilterra bancata a 2.60.
Dopo gli inglesi in lavagna troviamo la coppia formata da Inghilterra e Galles, a quota 4.00.
Segue la Francia a 6.50, mentre è decisamente più staccata la Scozia la cui vittoria nel Sei Nazioni vale 15 volte la scommessa.


Pubblicato il 03/02/2016

Tags:  rugby 6nazioni 










Contatti
Contatti