Feed RSS

Le 5 sterline puntate sul Leicester ad agosto da un falegname potrebbero fruttarne 25mila...


Il Leicester di Claudio Ranieri ha appena maciullato a domicilio il Manchester City. Un 3-1 che non ammette repliche, un segnale forte e chiaro alla Premier League, l'ennesimo.




Non è più una sorpresa il club del Leicestershire che ora guarda dall'alto Tottenham e Arsenal con cinque punti di vantaggio che diventano sei per il Manchester City.

“Affrontiamo sempre ogni partita come fosse l'ultima, e in questo momento la fiducia è massima. Il titolo? Ci sono tante super-squadre ma ci proveremo, perché no?", ha dichiarato Ranieri dopo l'impresa dell'Etihad Stadium.

L'allenatore romano e la sua squadra non possono più nascondersi e 25 giornate di campionato costituiscono un cospicuo segmento per certificare le reali ambizioni del Leicester.

Facile elogiare adesso il Leicester ed un progetto low cost (il monte ingaggi non supera i 70 milioni), ma ad agosto qualcuno aveva profetizzato e sperato nell'exploit delle Volpi.
Lui si chiama Leigh Herbert, 39enne falegname inglese che in estate ha deciso di puntare 5 sterline sul Leicester vincente della Premier League 2015/2016.

In quei giorni la quota della squadra arrivata quattordicesima nello scorso campionato era altissima: 5000.




Ed è per questo motivo che alla William Hill tifano contro la squadra di Ranieri: “Per ragioni economiche non tifiamo troppo il Leicester - ha ammesso il portavoce Rupert Adams - Se vincessero il campionato perderemmo oltre due milioni di sterline”.

Trema il bookmaker che a Leigh Herbert ha proposto addirittura un accordo: accettare subito 3.200 sterline e ottenere un guadagno sicuro, invece di aspettare la fine del campionato e magari rischiare di non vincere nulla.
Una proposta comprensibilmente rifiutata dal falegname che spera di vincere 25mila sterline: “Continuo ad aspettare perché credo nelle storie a lieto fine”.

“Non possiamo biasimarlo – ha replicato William Hill - per lui sarebbe un colpo fantastico”.


Pubblicato il 10/02/2016

Tags:  leicester premierleague 










Contatti
Contatti