Feed RSS

Juventus-Napoli, la partita dell'anno | Formazioni, precedenti e curiosità


Manca pochissimo alla partita più importante del campionato italiano.



Alle 20.45 di sabato sera si affronteranno allo Juventus Stadium i bianconeri di Massimiliano Allegri e il Napoli di Maurizio Sarri scenderanno in campo per una sfida che si preannuncia infuocata.

A Torino si affrontano la prima e la seconda della classe, due formazioni che nelle ultime settimane hanno fatto il vuoto in classifica, lasciandosi alle spalle Inter, Fiorentina e Roma.

Con 56 e 54 punti Juventus e Napoli sembrano aver marchiato a fuoco un campionato che al 90% non riserverà a terzi incomodi l'onore della volata finale per la vittoria.

Bianconeri e partenopei sono pronti al grande appuntamento.

Un match che rinverdisce un ricordo lontano come le grandi battaglie degli anni '80 tra il Napoli di Maradona e una Juventus praticamente onnipresente ai vertici della Serie A italiana.
Higuain spera di poter emulare il Pibe de Oro e regalare al Napoli la gioia di uno scudetto che manca da 26 anni al club campano.

Dall'altra parte c'è una Juventus capace di risollevarsi con veemenza dopo una prima parte di campionato molto deludente.
I bianconeri potranno contare su Dybala e Pogba, sull'apporto del pubblico di casa e su una tradizione favorevolissima negli scontri diretti contro il Napoli: gli azzurri hanno sempre perso nel nuovo impianto della Vecchia Signora.




Juventus-Napoli | Precedenti e curiosità


Nella gara di andata il Napoli si impose per 2-1 (reti di Insigne, Higuain e Lemina), mentre l'ultimo confronto allo Juventus Stadium è del maggio scorso e i bianconeri vinsero 3-1.

Sono in tutto 79 le sfide giocate con la Juventus padrona di casa tra serie A, serie B, coppa Italia e coppa Uefa.
Il bilancio è nettamente a favore del club piemontese che ha conquistato 50 vittorie contro le sette del Napoli (21 i pareggi).
149 i gol segnati dai bianconeri che quasi triplicano quelli del Napoli (56).

L’ultima vittoria della Juventus è dello scorso campionato (reti al 13' di Pereyra , pareggio di David Lopez al 50', poi al 77' Sturaro e al 90' Pepe fissano il risultato).

L’ultimo pareggio resta il 2-2 del 22 maggio 2011. Reti: 21’ p.t. Maggio (N), 3’ s.t. Chiellini (J), 25’ s.t. Lucarelli (N), 38’ s.t. Matri (J).

L’ultima vittoria del Napoli a Torino è datata 31 ottobre 2009 e la partita terminò 2-3 Reti al 35’ p.t. Trezeguet (J), al 9’ s.t. Giovinco (J), al 14’ s.t. Hamsik (N), al 19’ s.t. Datolo (N), al 37’ s.t. ancora Hamsik (N).




Juventus-Napoli | Probabili formazioni


Problemi rilevanti per Massimiliano Allegri che dovrà rinunciare a Mandzukic, Chiellini (dovrà stare ai box per venti giorni), Caceres e quasi certamente anche a Khedira e Asamoah.
Si fa sempre più strada l'ipotesi di una difesa a quattro con Lichtsteiner a destra, Barzagli-Bonucci al centro, Evra a sinistra.

A centrocampo Sturaro scalpita per una maglia da titolare, in attacco la coppia Dybala-Morata.
In caso di 4-4-2 è pronto Cuadrado.

In casa Napoli nessun problema di formazione per Maurizio Sarri.
Gli azzurri giocheranno con Reina in porta, mentre Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam comprranno la linea difensiva a quattro.
A centrocampo Allan e Hamsik mezzaili con Jorginho al centro, tridente d'attacco formato dai soliti Callejon-Higuain-Insigne.


Pubblicato il 12/02/2016

Tags:  seriea napoli juventus 










Contatti
Contatti