Feed RSS

Il weekend in Europa


Nonostante alcuni campionati, come Bundesliga e Ligue 1 siano gia' decisi, il weekend in Europa presenta comunque delle sfide interessanti.




LIGUE 1


Con i suoi 24 punti di vantaggio sulla seconda, il PSG può tranquillamente gestire le sue energie psico-fisiche e i suoi uomini migliori in vista del fondamentale ritorno in Champions League contro il Chelsea, e di questo il Lione cercherà di approfittare fino in fondo puntando a riprendere la sua ascesa dopo la sconfitta della scorsa giornata; impresa complicatissima ma non impossibile.

Lo stesso Monaco ha un buon gruzzolo di vantaggio sulla terza e se dovesse passare indenne l’insidiosa trasferta di Nantes, allora dovrebbe impegnarsi per perdere il biglietto per l’Europa che conta.

Incerta ed estremamente affascinante invece la lotta per il posto buono per i preliminari di Champions, con un sacco di squadre ancora in lotta e con St.Etienne- Caen che è il match più atteso da questo punto di vista.




BUNDESLIGA


In Bundesliga Bayern e Dortmund stanno facendo un campionato a sé, ognuno singolarmente, con le flebili speranze dei giallo-neri che ogni giornata vengono sempre più ridotte da una capolista che non concede niente.

Anche qui però tiene botta la serratissima battaglia per la Champions, con sei candidati buoni in 5 punti e con risultati che in ogni turno cambiano di brutto le carte in tavola.

Bayern-Wolsfburg è il match di cartello in linea teorica e tecnicamente parlando, tra due verosimili protagoniste dei quarti di finale di Champions League, Juventus permettendo, ma in termini di puri interessi di classifica Mainz-Leverkusen sarà decisamente più attesa ed importante.

Altrettanto delicata la sfida tra Brema e Darmstadt, con i palio punti fondamentali per la salvezza.




LIGA


Vincendo il recupero con il Gijon, il Barcellona ha definitivamente chiuso il discorso campionato e allora l’attesissimo derby di Madrid tra Real e Atletico varrà solo per il secondo posto, un risultato comunque eventualmente buono per i colchoneros, ma assai meno per le merengues.

Non sarà però un derby sotto tono, anzi, con il Real che, oltre al fattore campo, è giustamente considerato il favorito netto per come le due squadre sono uscite dagli ottavi di Champions.
Inoltre le voci su Simeone partente a fine stagione rischiano di destabilizzare il gruppo, certamente non per questa partita, che non ha bisogno di motivazioni, ma forse per il proseguo della temporada.

Buon turno per il Villareal, che in casa contro il Levante può puntellare il suo quarto posto confidando che per il Siviglia in trasferta al Camp Nou non sarà una passeggiata.




EREDIVISIE


Sempre incandescente la lotta per l’Eredivise olandese con una giornata che promette scintille.
Lo scontro è tra le nobili Ajax e Psv, ma se quest’ultimo può contare su un tranquillo impegno casalingo dopo le fatiche di coppa contro il Den Haag, l’Ajax se la dovrà vedere con la squadra più in forma del campionato, l’Alkmaar, reduce da ben sette vittorie di fila e che ora si può mordere le dita per la pessima partenza.

Sarebbe stata un’altra bella partita Utrecht-Feyenoord, ma il condizionale è d’obbligo vista la clamorosa parabola discendente degli ospiti, che ad inizio 2016 erano in lizza per il titolo e per qualcuno addirittura i favoriti, ma che ora invece sono in una crisi profondissima.

Un’altra squadra che sta vivendo un grande momento di forma è il Twente, che con quattro successi uno dopo l’altro si è tirato fuori dalla zona calda.




PREMIER LEAGUE


Riparte la Premier League dopo la sosta per la FA Cup, ma riparte mozzata, visto che Liverpool e Man City saranno impegnati domenica nella finale di Coppa di Lega.

Il City quindi dovrà gufare le rivali per il titolo, anche perché gli rimane quasi solo quello, mentre la capolista Leicester è attesa ad una specie di esame di maturità affrontando in casa il Norwich, per quello che, ad inizio stagione, si pensava potesse essere un delicato scontro per la salvezza.
I Ranieri’s boys avranno ancora il dente avvelenato per la sconfitta all’ultimo minuto contro l’Arsenal, ma qui non potranno giocare di rimessa come piace a loro.

A proposito di Arsenal, i gunners sono attesi all’Old Trafford da un Man United che proprio non riesce a cambiare marcia, mentre il lanciatissimo Tottenham ospiterà lo Swansea di Guidolin.


Pubblicato il 26/02/2016

Tags:  ligue1 bundesliga liga eredivisie premierleague 










Contatti
Contatti