Feed RSS

Juventus-Inter, il derby d'Italia | Amarcord e precedenti di una rivalita'


Nella giornata di domenica il match clou tra Juventus e Inter che inizierà alle 20.45, costituirà un importante crocevia per il campionato delle due formazioni.




E' il derby d'Italia, da sempre una delle partite più attese della stagione e un duello che nell'ultimo ventennio si è trascinato con sé noti e arcinoti strascichi velenosi.

Dieci sono i punti che separano i nerazzurri dai bianconeri, un divario che ha preso forma con la spaventosa rimonta della Vecchia Signora, capace di inanellare quindici vittorie consecutive fino al pareggio di Bologna.

La squadra di Massimiliano Allegri proviene dal 2-2 di Champions contro il Bayern Monaco e potrebbe accusare un calo fisico per la sfida contro i nerazzurri.

L'Inter, nel frattempo, ha perso terreno con la vetta, ma l'ultima vittoria casalinga in campionato ha ridato un po' di fiducia al gruppo di Mancini che non vuole perdere terreno con la zona Champions League.

Juventus-Inter | Precedenti e amarcord


Risale soltanto ad un mese fa l'ultimo confronto tra le due squadre e riguarda la semifinale di andata di Coppa Italia stravinta dalla Juventus con il punteggio di 3-0.
Non a caso le due formazioni si affronteranno per il ritorno mercoledì 2 marzo a San Siro, appena tre giorni la partita di campionato.

Sono in totale 111 le sfide ufficiali giocate in casa della Juventus nella storia del calcio italiano.
Il bilancio è nettamente a favore dei bianconeri che hanno vinto 72 partite contro i rivali di Milano (19 le affermazioni dell'Inter, 20 i pareggi).

Il computo totale dei gol: 191 per i bianconeri, 96 quelli invece segnati dall'Inter.

Le due sfide amarcord di Bettinglife


Il 10 giugno del 1961 segna un punto di non ritorno nella acerrima rivalità tra i due club.
La Juventus vince 9-1 quella sfida di campionato, ma il risultato è soprattutto figlio della decisione dell'Inter di schierare la squadra Primavera in campo.

La singolare protesta dell'Inter è una reazione al verdetto della Caf del 3 giugno (le due squadre erano a pari punti ad una giornata dal termine) che sovvertì la sentenza della Lega e ordinò di far rigiocare la partita sospesa il 16 aprile al 31' del primo tempo per le scarse condizioni di sicurezza al Comunale di Torino.

L'Inter, con il morale sotto ai tacchi, scivola a -2 dalla Juve e perde anche a Catania prima di mandare in campo la Primavera nell'ultima partita della stagione.




Il 3 novembre 2012 è una data storica (in negativo) per lo Juventus Stadium perché i bianconeri perdono per la prima volta un confronto ufficiale nel nuovo impianto.

L'imbattibilità della Juve in campionato durava da 49 giornate e il nuovo stadio era diventato una sorta di amuleto dove ogni avversario poteva al massimo aspirare ad un pareggio.
L'Inter di Stramaccioni compie l'impresa vincendo 3-1 dopo essere andata in svantaggio al diciottesimo secondo di gioco con un gol di Vidal.

Con quei tre punti l'Inter conquistava la settima vittoria consecutiva e si portava ad una sola lunghezza dalla Juventus, ma a fine campionato il divario dai bianconeri fu enorme: 87 punti contro 54.
E' il ventinovesimo titolo per la Vecchia Signora.


Pubblicato il 26/02/2016

Tags:  juventus inter seriea 










Contatti
Contatti