Feed RSS

Il weekend in Europa


Un altro campionato è ormai quasi deciso, ovviamente stiamo parlando della Premier League del sorprendente Leicester.




LIGUE 1


Titolo assegnato ma ancora tutto aperto in Francia, con situazioni caotiche per le posizioni europee e per la retrocessione. 

Nella parte alta l’ultimo turno ha registrato il pareggio nello scontro diretto tra Rennes e Monaco, un punto che non è servito a nessuno, perché il Rennes è ormai tagliato fuori, e il Monaco si è fatto raggiungere dal Lione ma è comunque terzo in questo momento; il tutto mentre Nizza e St.Etienne non mollano la presa. 

In coda invece c’è stato il colpaccio dell’Ajaccio, che ha vinto il derby corso contro il Bastia scavalcando il Reims e staccando il Tolosa a 4 punti. 

Un paio di caldissimi testa-coda movimenteranno la giornata, con Lione e St Etienne che ospiteranno rispettivamente Ajaccio e Tolosa, mentre il Monaco avrà un compito più agevole in casa contro il Guingamp. 
Rischia di più in Nizza, che andrà a far visita al Nantes. 
Il Rennes invece può cercare punti preziosissimi in casa contro il Montpellier. 




EREDIVISIE


Due giornate alla fine dell’Eredivise Olandese e tutte le partite saranno giocate domenica alle 14:30. 
 Continua la serratissima battaglia tra Ajax e Psv, ancora a pari punti ma con l’Ajax virtuale campione, e comunque favorito; impegni casalinghi per entrambi, rispettivamente Twente e Cambuur, e se quest’ultimo ormai retrocesso non costituirà un problema per il Psv, il Twente potrebbe opporre una resistenza leggermente più ostica per i lanceri. 

Per il terzo posto si registra una frenata del Feyenoord, che tuttavia non dovrebbe perdere davvero il suo margine sull’Alkmaar, che dal canto suo potrebbe dare la mazzata finale al Graafschap per lo spareggio per la salvezza. 

In quest’ottica Excelsior e Willem II sono impegnati in un testa a testa drammatico e si giocheranno molto ospitando Zwolle e Feyenoord.




BUNDESLIGA


In Bundesliga il Bayern si appresta a festeggiare il suo ennesimo titolo con la testa rivolta alla semifinale di ritorno di Champions, con il Gladbach che proverà a giocargli lo scherzetto cercando di rimanere in lotta per un posto europeo. 
In questa parte della classifica la situazione è surreale, visto che il Leverkusen è l’unica che sta pedalando mentre le altro quattro sono tutte in crisi, con Herta, Mainz e Schalke che arrivano addirittura con due sconfitte di fila; con queste condizioni di forma tutto sarà possibile. 

Non meno calda la zona bassa, dove dal Darmstadt in giù rischiano tutte di fare compagnia all’Hannover virtualmente retrocesso; da non perdere il match Brema-Stoccarda, a dir poco delicatissimo. 




PREMIER LEAGUE


Ormai è fatta, il Leicester è riuscito in un’impresa che non si può neppure definire impossibile talmente è stata esagerata. 

Qualche volta non dipende solo da un mero fattore economico. 

La trasferta a Manchester contro lo United è una specie di cerchio che si chiude, nel senso che ad agosto, ad inizio campionato, molti potevano pensare che sarebbe stata sì una possibile giornata di festa, ma non certo per gli uomini di Ranieri. 

Il campionato però non vive solo di questo, perché sono ancora tutte da decidere le posizioni di rincalzo per lo stesso United con una partita in meno può tranquillamente giocarsi la sua chance. 

In coda se ne salverà solo una tra Norwich, Sunderland e Newcastle e non si sa davvero chi ce la potrà fare.




LIGA


Tre squadre in un punto a tre giornate dalla fine: questo lo scenario spagnolo, di fatto il campionato più forte d’Europa, come testimoniano le quattro impegnate nelle semifinale europee. 

Con 14 gol in due giornate il Barcellona ha dimostrato di essere uscito dal suo clamoroso black-out ed è tornato ad essere il favorito per la vittoria finale, anche perché bisognerà vedere come le due madrilene affronteranno questo turno visto che la prossima settimana ci saranno Man City e Bayern ad aspettarle. 

Barcellona e Real saranno ospitati da Betis e Sociedad, mentre l’Atletico affronterà tra le mura amiche il Vallecano, che ha appena fatto soffrire non poco lo stesso Real Madrid; in linea teorica è il Real che ha l’impegno più duro. 

Per le posizioni di Europa League c’è un bel Bilbao-Celta Vigo molto interessante, ma le palpitazioni maggiori saranno in fondo, con quattro squadre in 3 punti per due posti buoni.


Pubblicato il 29/04/2016

Tags:  ligue1 eredivisie bundesliga premierligue liga 










Contatti
Contatti