Feed RSS

Italia: buona la prima


Terza giornata dei Mondiali e finalmente tocca all'Italia scendere in campo. E che Italia!

Dobbiamo dire che gli azzurri ci sono proprio piaciuti.
Abbiamo battuto 2­-1 l'Inghilterra, ma il risultato sarebbe potuto essere molto più rotondo, pensiamo solo alla traversa di Pirlo o al salvataggio sulla linea su tiro di Balotelli.
Il pallino del gioco è sempre stato in mano ai ragazzi di Prandelli, ben messi in campo, attenti e precisi con il solito Pirlo migliore in campo, che ha giocato un'infinità di palloni con 108 passaggi di cui solo 5 sbagliati, numeri da fantascienza!


Anche dal punto di vista fisico note positive, caldo e umidità hanno spossato prima gli Inglesi.
Se vogliamo trovare una nota negativa abbiamo spesso visto poche maglie azzurre nell'area inglese, Balotelli era spesso solo e i centrocampisti si sono inseriti poco.
Ma c'è tempo per migliorare.

La squadra di Hodgson non ha entusiasmato, non era partita male, ha reagito bene al nostro gol, ma dopo il secondo svantaggio poco ha potuto, poche idee e poca gamba: per gli inglesi solo iniziative individuali, sopratutto degli ottimi Sterling e Sturridge.
Per l'inghilterra si fa dura e contro l'Uruguay è già sfida decisiva.



Il tabellino:

INGHILTERRA - ­ITALIA 1-­2 (primo tempo 1-­1)

MARCATORI: Marchisio (It) al 35’, Sturridge (In) al 37’ p.t.; Balotelli (It) al 5’ s.t.

INGHILTERRA (4­-2-­3-­1): Hart; Johnson, Cahill, Jagielka, Baines; Henderson (dal 28’ s.t. Wilshere), Gerrard; Welbeck (dal 16’ s.t. Barkley), Sterling, Rooney; Sturridge (dal 34’ s.t. Lallana). (Foster, Forster, Smalling, Jones, Shaw, Milner, Oxlade­Chamberlain, Lampard, Lambert). All.: Hodgson.

ITALIA (4­-1-­3-­1-­1): Sirigu; Darmian, Barzagli, Paletta, Chiellini; De Rossi; Verratti (dal 12’ s.t. Motta), Pirlo, Marchisio; Candreva (dal 34’ s.t. Parolo); Balotelli (dal 28’ s.t. Immobile). (Perin, Abate, Bonucci, Aquilani, Cerci, Cassano, Insigne). All.: Prandelli.

ARBITRO: Kuipers (Ola)

NOTE: ammonito Sterling per gioco scorretto. Recuperi: 2’ p.t.; 5’ s.t

Nell'altra partita del nostro girone grossa sorpresa con la netta vittoria del Costa Rica sul molto più blasonato Uruguay.
Uruguay che era anche passato in vantaggio su rigore con Cavani, ma non è bastato contro il Costa Rica, che non avrà nomi eccellenti , ma che corre e si muove bene.

Già nel primo molte occasioni sprecate per imprecisioni sotto porta (e probabilmente per la mancanza di un attaccante di peso), ma nel secondo tempo il Costa Rica prende le misure della porta e ne segna 3. 
Ottima prova di Campbell.

L'uruguay non riesce mai a reagire, è probabilmente sceso in campo sottovalutando l'avversario e non è mai riuscito a cambiare registro e si è complicato molto il cammino. Cavani impalpabile, Suarez dovrebbe entrare nella terza partita ma probabilmente sarà rischiato già contro l'Inghilterra.

Il Costa Rica eletto il paese più felice del mondo per la qualità di vita, stasera sarà ancora più felice!

GIRONE D: Costa Rica 3, Italia 3, Inghilterra 0, Uruguay 0


Ieri si sono disputate anche le due partite del Girone C.

Alle 18.00 la vittoria per 3-­0 della Colombia (un po' italiana visto il gran numero di giocatori che militano nel nostro campionato) sulla Grecia.
Ma il risultato è bugiardo e anche se gli ellenici non sono certo una grande squadra, non meritavano un passivo così netto.

Nella notte la Costa D'Avorio di gervinho e Drogba (partito dalla panchina) batte il Giappone allenato da Zaccheroni per 2-­1.
Meritatissima ma sudata la vittoria, perchè i nipponici sono passati in vantaggio con il milanista Honda e poi hanno pensato solo a difendere.
Ma gli ivoriani hanno macinato gioco e nell'ultima mezz'ora, anche grazie all'ingresso in campo di Drogba hanno ribaltato il risultato


GIRONE C: Colombia 3, Costa D'Avorio 3, Giappone 0, Grecia 0.


Pubblicato il 15/06/2014

Tags:  brasile2014 italia 










Contatti
Contatti