Feed RSS

Copa America: il gruppo D


Il girone D della Copa America del Centenario e' il gruppo del'Argentina, favortissima per la vittoria finale, e del Cile, vincitore della scorsa edizione.

COPA AMERICA: GRUPPO D




ARGENTINA


Ecco i grandi favoriti della vigilia, offerti ad un misero di 2\1.
Quota che tuttavia rispecchia fedelmente il valore della squadra al primo posto del ranking Fifa, clamorosamente fortissima in tutti i reparti e senza nessuna ombra che accompagna la sua vigilia.

Attesissime le convocazioni del Tata Martino, che avrebbero causato polemiche in ogni caso visto che ci sarebbero per forza state esclusioni di lusso: quelli rimasti fuori sono stati Tevez, Dybala e Icardi, giusto per ricordare che tipo di rosa avrà a disposizione la Albiceleste.
Insomma sembra arrivato il momento di ristabilire le gerarchie in una Copa America che però nelle ultime edizioni è stata molto avare di soddisfazione per gli argentini, perché le vittorie si conquistano sul campo e non sulla carta.

Gli avversari si aggrappano a questo, mentre i detrattori ricordano un dato che in effetti fa riflettere: tutte le grandi star attuali argentine hanno fatto molto meglio nei rispettivi club piuttosto che in nazionale.




CILE


Nello stesso girone della grande favorita Argentina c’è il Cile, terzo favorito del torneo a 7\1.
Un sorteggio solo in apparenza beffardo, perché se da un alto ci sarà da battagliare per la vittoria nel girone che assicurerebbe un cammino successivo meno duro, dall’altro assicurerà l’assenza dell’Argentina fino all’ipotetica finale; le due squadre prenderanno subito le rispettive misure scontrandosi subito il 7 giugno in California a Santa Clara.

La Roja ha vinto l’ultima edizione della Copa e può contare su una generazione di calciatori che sono un mix perfetto tra piedi buoni e gente che lavora di ramazza, con Arturo Vidal che è quasi una sublimazione in questo senso racchiudendo in sé tutte queste caratteristiche.

Insomma, il Cile di Pizzi può puntare in alto, anche se le sconfitte nelle qualificazioni possono aver tolto qualche piccola certezza.




BOLIVIA


Maledetto sorteggio per la Verde, che in qualche altro girone magari poteva sperare in un piccolo miracolo, ma che contro Argentina e Cile non ha praticamente speranze.
Negli ultimi tre incontri con le suddette avversarie ha preso 14 gol senza segnarne nessuno, e questo dato non ha bisogno di spiegazioni ulteriori.

È un momento complicato per il calcio boliviano, e un altro dato molto esplicativo è il fatto che praticamente tutti i convocati giochino nel campionato nazionale.

Questa Copa America però può essere una bella dose di insegnamento ed esperienza.

PANAMA


Anche per Panama la Copa America del Centenario sarà un’occasione per fare esperienza e magari un’opportunità per qualche giocatore per mettersi in luce.

Sono ovviamente sparsi in tutto il centro e il sud America i componenti della rosa, che l’esperto trainer colombiano Hernan Gomez sta comunque facendo crescere bene, come testimoniamo le recenti vittorie contro Haiti, El Salvador, Cuba e Giamaica.

Insomma un’idea di squadra c’è, sia pur senza ambizioni di nessun tipo.


Pubblicato il 03/06/2016

Tags:  copaamerica 










Contatti
Contatti