Feed RSS

Il weekend in Europa


Ultimo weekend prima della pausa per le Nazionali, con molti scontri al vertice in Europa.





BUNDESLIGA


Pian piano Bayern e Borussia Dortmund cominciano a prendere i loro margini, facendo i loro campionati a sé, con i bavaresi a punteggio pieno con un solo gol subito, e i giallo neri che, di tanto in tanto, incappano in qualche giornata no. Sono attese da due partite forse non semplici, almeno per il Dortmund, che andrà a far visita ad un Leverkusen altalenante, mentre il Bayern ospiterà il Colonia sorprendentemente terzo in classifica. Tutto molto fluido dietro, con una partita delicatissima Schalke 04-M’Gladbach, già una sorta di ultima spiaggia per lo Schalke, ancora a quota zero in classifica e con dieci punti di svantaggio sul quarto posto: se dovesse perdere anche questa, la risalita, che prima o poi ci sarà, si farebbe quasi impossibile.


LIGUE 1


Fa impressione vedere il Psg solo quarto e con già due sconfitte in sette giornate, ma il campionato può perderlo solo lui. Quel che è certo è che qualche difficoltà in più nel recepire il cambio di allenatore c’è stato, senza contare l’assenza di Ibrahimovic, che non può non farsi sentire. La capolista Nizza ha una ghiotta occasione per rimanere ancora in testa contro il Lorient, che però ha vinto due della ultime tre. Il Monaco si è subito riscattato dopo le sberle di Nizza e sarà atteso in trasferta a Metz, contro una squadra che gioca bene, mentre il deludente Lione se la dovrà vedere contro il St.Etienne, ma tra le mura amiche. Si incontrano le ultime due, Lilla e Nancy.





PREMIER LEAGUE


Giornata molto importante in Premier League, con il grande scontro tra la prima, il Manchester City, e la seconda, il Tottenham; se i blues dovessero espugnare il White Heart Lane avrebbero sette punti di vantaggio, e anche se siamo solo agli inizi, questo margine potrebbe già essere importante, almeno sullo standard di rendimento attuale. L’Arsenal può continuare il suo ottimo rilancio vedendosela con il Burnley, sia pur fuori casa, mentre il Liverpool andrà in Galles, contro un Swansea in crisi di risultati ma non di gioco. Lo stesso Man Utd può recuperare qualcosa ospitando uno Stoke assolutamente fuori quadro, con il Leicester che in casa sua dovrà fronteggiare il Southampton, in grande ascesa. Un gran bel turno, anche con Everton-Crystal Palace, con i primi che hanno appena perso una clamorosa occasione, e i secondi che arrivano da un filotto di tre vittorie di fila





LIGA


Anche la giornata scorsa ha dimostrato che in questo inizio di stagione le tre grandi potenze possono perdere punti per strada, con il Real Madrid che resta ancora in testa nonostante i due pareggi di fila. Real che sarà l’unico a giocare in casa e contro un avversario come l’Eibar che non dovrebbe creare troppi problemi, con l’Atl Madrid che andrà a Valencia, finalmente in un momento positivo, e con il Barcellona che avrà l’impegno sulla carta più complicato contro un Celta Vigo in ripresa. Il Bilbao vorrà continuare a sognare in grande con la trasferta a Malaga non impossibile, mentre il Siviglia attende un Alaves che ha cominciato molto bene il suo campionato da matricola.




EREDIVISIE


Il Feyenoord non perde colpi, è un rullo compressore, ma è bene ricordare che anche l’anno scorso fece lo stesso fino alla pausa natalizia, con un mese di gennaio pazzesco in cui perse cinque partite di fila. C’è ancora tempo però per arrivare ai quei giorni, con il prossimo ostacolo, il Willem II, che non pare davvero insormontabile. Anche l’Ajax non dovrebbe aver troppi problemi a battere in casa l’Utrecht, al contrario del Psv, che andrà in trasferta con l’Herenveen, certamente inferiore dal punto di vista tecnico, ma è pur sempre la quarta in classifica. Roda e Zwolle non hanno mai vinto finora, ma hanno tutte e due una buona possibilità ospitando rispettivamente Nijmegen e Den Haag.


Pubblicato il 30/09/2016

Tags:  premierleague bundesliga liga eredivisie ligue1 










Contatti
Contatti