Feed RSS

I principali campionati Europei, weekend del 2-4 dicembre


Dopo le Coppe Nazionali e il turno infrasettimanale di Ligue 1, vediamo come sempre i principali appuntamenti dei maggiori campionati europei.




FRANCIA, LIGUE 1


Il turno infrasettimanale di Ligue 1 non è stato esente da qualche scossone.

Innanzitutto, si registra la pronta riabilitazione del Nizza, capace di passare sul difficile campo del Guingamp, mantenendo la sua lunghezza di vantaggio sul Psg che non ha avuto problemi contro l’Angers.

La notizia è il mezzo passo falso del Monaco, raggiunto sull’1-1 dal Dijon, a conferma che, fuori dalle mura domestiche, non riesce a trovare il massimo dell’efficacia.

Colpisce il 6-0 in trasferta del Lione contro il Nantes, 3 punti che sono serviti a prendersi il quarto posto in solitaria, anche se gli 8 punti di margine per strappare il terzo rappresentano un distacco non semplice da colmare.

In coda, hanno fatto un bel colpo il Lilla, che ha vinto lo scontro diretto contro il Caen, ed il Lorient, ancora ultimo in classifica ma più vivo che mai, con 4 punti nelle ultime due partite.





GERMANIA, BUNDESLIGA


Solo conferme per l’ultimo turno di Bundesliga, sia nel bene, sia nel male.

Si conferma soprattutto il Lipsia, sempre più primo in classifica dopo essere passato 4-1 facilmente a Friburgo, portando a sette la sua serie di vittorie di fila; Lipsia che sarà di fronte ad un esame di maturità fondamentale, ospitando lo Schalke, non più quello sgangherato di inizio stagione, ma quello tornato in auge che ha fatto 13 punti nelle ultime cinque partite.

Il Bayern Monaco attenderà il responso visto che aprirà la giornata con l’anticipo di venerdì giocando a Mainz; si confermano alla grande anche Hertha e Francoforte che, non solo mantengono, ma incrementano il proprio vantaggio sulle squadre più quotate alla vigilia per le posizioni europee.

Tutta da vedere sarà Hoffenheim-Colonia, altre due sorprese a quota 22: per chi vince sarà un bel trampolino.

Il Dortmund battuto a Francoforte cercherà il riscatto ospitando il Borussia Monchengladbach.

La tredicesima giornata propone il doppio incrocio tra le ultime quattro, Darmstadt-Amburgo e Werder Brema-Ingolstadt.





OLANDA, EREDIVISIE


In Eredivisie, l’Ajax ha coronato il suo inseguimento vincendo nella complicata trasferta di Heerenveen ed ha acciuffato il fuggitivo Feyenoord.
Quest’ultimo, invece è in gravissima frenata, con un solo successo nelle ultime cinque: sembra di vedere lo stesso film dell’anno scorso, ma almeno il carattere ce l’ha ancora, come dimostrano i due gol nei minuti di recupero che hanno raddrizzato sul 3-3 la partita contro l’Utrecht.

Anche il PSV ne ha approfittato, ma resta sempre 4 punti dietro la coppia di testa.

Con Twente, Vitesse, Sparta Rotterdam anche loro incapaci di vincere, ha fatto un bel balzo l’Alkmaar, che è quarto da solo dopo il sonante 5-1 contro l’Heracles.





SPAGNA, LA LIGA


Le attenzioni di tutta Europa, e non solo, sono tutte per la Liga, che manda in scena la partita delle partite: Barcellona-Real Madrid, il “clasico”.
Scontro che arriva nel momento perfetto, con il Real primo da solo con 6 punti di vantaggio: in caso di vittoria, il campionato può perderlo solo lui, anche se siamo solo a dicembre.
Il Barcellona proverà a fermare questa fuga e a riaprire i giochi, dopo due pareggi consecutivi piuttosto brutti.

Il Siviglia, zitto zitto, si mantiene in quota ed affronterà una trasferta comoda a Granada contro l’ultima, mentre l’Atletico Madrid si è preso il canonico brodino contro l’Osasuna e proverà a ridarsi continuità con l’Espanyol, da non sottovalutare, però.





INGHILTERRA, PREMIER LEAGUE


Sempre super spettacolo in Premier League, con quattro squadre in 3 punti e Chelsea avanti di uno Liverpool e Manchester City.

Una classifica che potrebbe cambiare faccia completamente, visto che il calendario propone alle 13:00 di sabato il match più atteso, Manchester City-Chelsea.
Partita bellissima dove potrà accadere di tutto, con le due squadre che si presentano nelle loro migliori condizioni e con l’unico pensiero che sarà quello di battere l’avversario.

Liverpool e Arsenal saranno spettatori interessati, ma a loro volta non potranno dormire sugli allori andando a far visita rispettivamente a Bournemouth e West Ham.

Il Tottenham esce dalla settimana più nera del mondo dopo l’eliminazione in Champions e la sconfitta contro il Chelsea che lo ha fatto piombare a 7 punti dalla vetta con cinque squadre davanti.

Middlesbrough-Hull e Sunderland-Leicester sono invece due partite caldissime per la retrocessione.


Pubblicato da Il Budino il 02/12/2016

Tags:  liga  bundesliga  premierleague  ligue1  eredivisie 










Contatti
Contatti