Feed RSS

La settimana in Europa, weekend del 13-15 gennaio


Dopo il turno infrasettimanale dedicato alle coppe nazionali riprendono i principali campionati europei.






INGHILTERRA, PREMIER LEAGUE


Ritorna la Premier League dopo la pausa di FA Cup e sempre con il Chelsea saldamente al comando nonostante sia arrivata la sconfitta nell’ultimo turno contro il Tottenham. 
Liverpool ed Arsenal, infatti, non ne hanno approfittato, facendosi fermare in trasferta rispettivamente da Sunderland e Bournemouth con due rocamboleschi pareggi. 

Tottenham e Manchester City sono quindi tornati prepotentemente in zona Champions, esattamente come il Manchester United, in serie ultra positiva con 9 vittorie nelle ultime 9 gare, di cui sei in campionato. 
E sarà proprio lo United di un Mourinho ringalluzzito il protagonista del match più atteso di tutti in Inghilterra, quello con il Liverpool. 
Partita che può dire tanto, anche perché il Chelsea dovrà andare a far visita ai campioni in carica del Leicester, non proprio una scampagnata visto che Ranieri sembra aver tirato fuori dal tunnel i suoi, idea confermata in FA Cup con il 2-1 sul campo dell’Everton. 
Everton che attende il City di Guardiola, mentre l’Arsenal andrà in Galles da uno Swansea rivitalizzato dall’importantissima vittoria nello scontro diretto contro il Crystal Palace. 




FRANCIA, LIGUE 1


Torna la Ligue 1 dopo che nello scorso week-end si è giocata la Coppa di Francia, competizione dalla quale è stato eliminato il Nizza, forse neppure troppo scontento di questa sconfitta, visto che potrà dedicarsi in pieno a cullare il suo grande sogno. 
Un sogno difficile, ma non impossibile, soprattutto se riuscirà a guadagnare qualche punto sulle inseguitrici Monaco e Psg, rispettivamente a 2 e 5 punti. 
Il calendario, infatti, gli consegna in casa un Metz non irresistibile, mentre il Monaco andrà a Marsiglia per il caldissimo derby del Sud; la cura Garcia ha finalmente cominciato a farsi sentire per il Marsiglia che, dopo quattro vittorie di fila in campionato, è passato ai supplementari in Coppa, confermando un ritrovato spirito battagliero. 
Il Psg è atteso a Rennes, trasferta non impossibile per una squadra così forte, anche se bisogna ricordare che i due ultimi impegni lontano dal Parco dei Principi sono coincise con due sconfitte. 
Impegno fuori casa anche per il Lione, a Caen, per mantenere nel mirino un quarto posto in classifica ancora alla portata.





SPAGNA, LA LIGA


Dopo la prima giornata del nuovo anno, la Liga in Spagna ha confermato che solo un suicidio sportivo può far perdere il titolo al Real Madrid. 
Con 4 punti di vantaggio e una partita da recuperare contro il Valencia, la squadra di Zidane ha un bel margine da gestire, soprattutto se, come vedremo, passerà indenne questa giornata. 
Il tutto senza contare le continue difficoltà del Barcellona, reduce dal pareggio strappato in extremis contro il Villarreal tra le polemiche. Barcellona che ha anche perso il secondo posto, strappatogli da un Siviglia sempre più convincente e passato in tromba, 4-0, a San Sebastian contro una Real Sociedad in gran forma. 

E sarà proprio Siviglia-Real Madrid l’attesissimo big-match della giornata, forse addirittura l’ultimo scoglio per il Real Madrid in vista del traguardo finale; sarà una partita totalmente diversa dal duplice incontro di Copa, in cui, al di là dell’eliminazione, il Siviglia ha dimostrato di potersela giocare nello scontro secco. 
Il Barcellona in casa con il Las Palmas non dovrebbe avere problemi e neppure l’Atletico Madrid che ospiterà il Betis
In programma anche il drammatico scontro tra le due ultime Granada e Osasuna; un pareggio non servirebbe a nessuno e per chi perde la vita si prospetta molto dura.





OLANDA, EREDIVISIE


Torna la Eredivisie dopo un mese tondo tondo di pausa, con il Feyenoord saldamente al comando avendo sfruttato in pieno il pareggio nello scontro diretto delle inseguitrici Ajax e Psv con un sonoro 3-1 al Vitesse. 
Feyenoord che aprirà il suo 2017 con la trasferta di Kerkrade contro il Roda, penultimo in classifica, è vero, ma sconfitto solo una volta negli ultimi dieci incontri. 
Testacoda anche per Ajax e Psv, con quest’ultimo che ospiterà l’Excelsior, mentre i lancieri andranno a far visita allo Zwolle, la squadra finora più deludente della stagione e a forte rischio retrocessione. 
La battaglia serrata per il quarto posto tra Heerenveen e Alkmaar, alla quale spera di partecipare anche l’Utrecht, si preannuncia ancora tale con la sorpresa Heerenveen in casa contro il Den Haag, e l’Alkmaar in trasferta con il GA Eagles ultimo a quota 12
Si diceva dell’Utrecht, che aveva chiuso come una delle squadre più in forma, impegnato a Rotterdam contro lo Sparta, invece una della squadre più in crisi nell’ultima parte di 2016.


Pubblicato da Il Budino il 13/01/2017

Tags:  liga  premierleague  ligue1  eredivisie 










Contatti
Contatti