Feed RSS

La settimana in Europa, weekend del 27-29 gennaio


Come sempre passiamo in rassegna i principali campionati in Europa.





FRANCIA, LIGUE 1


E alla fine il Nizza è stato costretto a cedere la leadership in Ligue 1, con il Monaco nuovo capolista e il Psg terzo con le tre racchiuse in 3 punti. 
Nizza incappato nel terzo pareggio di fila, proprio mentre il Monaco si sbarazzava facilmente di un avversario come il Lorient dalla classifica deficitaria ma in buona forma recente. 
Lo stesso Psg ha espugnato il campo di un Nantes che veniva da quattro vittorie di fila
Insomma, il terzo incomodo sta venendo meno, anche se per il momento resta buono il margine sulla quarta, il Lione, che ha piegato il Marsiglia senza troppi problemi e deve completare il recupero di una partita in cui era sotto 0-1 al momento dell’interruzione. 

In coda, invece, c’è stato un bel colpo del Metz che, battendo il Montpellier, ha agganciato a quota 21 Dijon, Bastia e Caen. 

Sarà un turno fondamentale questo, perché il posticipo domenicale delle 21:00 vedrà di fronte Psg-Monaco, per molti una sorta di finale, anche se il campionato è ancora lungo. 
Se il Monaco dovesse vincere si porterebbe a più 6, mentre per il Psg l’occasione è da non perdere. 
Il Nizza giocherà sei ore prima in casa con il Guingamp e avrà i suoi problemi, ma potrebbe starsene alla finestra da spettatore interessato. 
Frizzantissimo il programma in coda con Lorient-Dijon, Angers-Metz e Bastia-Caen, tutti scontri diretti delicatissimi.





GERMANIA, BUNDESLIGA


Il ritorno di Bundesliga non ha prodotto particolari scossoni, con le prime quattro che hanno tutte vinto, e con il solo Hertha Berlino uscito sconfitto dalla trasferta di Leverkusen. 
Il Bayern ha dovuto sudare per vincere a Friburgo, e in rimonta, mentre il fenomenale Lipsia ha avuto strada libera contro il Francoforte rimasto in dieci dal 3’ minuto di gioco. 
Hoffenheim e Dortmund non si sono fatti sorprendere in trasferta contro due pericolanti, mentre si segnala il terzo successo di fila del Wolsfburg

Ci si appresta ad affrontare la prima giornata di ritorno, senza la turnazione dei campi, quindi le squadre che hanno giocato in casa il turno precedente, giocheranno ancora tra le mura amiche, e viceversa con il Bayern che andrà a Brema senza potersi permettere troppe distrazioni, e con il big match più improbabile che sarà tra Lipsia e Hoffenheim, seconda e terza in classifica, con un divario di ben 8 punti; se dovesse diventare 11, il Lipsia potrebbe davvero pensare alla Champions League con una relativa sicurezza.





OLANDA, EREDIVISIE


L’ultimo turno di Eredivisie olandese non ha fatto altro che ribadire il trend delle ultimissime giornate, scavando un abisso tra le prime tre e le altre, con una situazione ben diversa nella parte bassa con sette squadre in 6 punti. 
Il tutto nonostante vittorie sofferte, perché Feyenoord e Ajax si sono limitati ad un 1-0 comune, mentre il Psv si è imposto addirittura 4-3 contro l’Heerenveen, che è rimasto quarto in classifica dal momento che l’Alkmaar non è andato oltre il pareggio in casa contro lo Sparta. 
Colpaccio dello Zwolle, che ha vinto in trasferta contro il Den Haag, agganciandolo a quota 17. 
Non si prevedono colpi di scena nella giornata in programma, anche se il Feyenoord non dovrà sottovalutare il Nijmegen, che arriva con 10 punti nelle ultime quattro partite; l’Ajax ospiterà il Den Haag, mentre il Psv, che non può più permettersi passi falsi, è atteso dall’Heracles.





SPAGNA, LA LIGA


Nulla di nuovo in Liga a vedere i risultati ma, in realtà, c’è ancora fuoco sotto la cenere. 
Il Real Madrid, infatti, ha vinto ma non ha convinto, resta sempre il favorito per la vittoria finale, ma tutte le certezza di fine 2016 non paiono più così solide in questo inizio di 2017. 
Il Siviglia non molla, e quando si vincono partite come quella contro l’Osasuna, allora davvero si possono cullare sogni proibiti. 
Lo stesso Barcellona, con nove gol fatti e zero subiti nelle ultime due partite, ha dimostrato di aver passato il momento no, mentre l’Atletico Madrid dovrà difendere il quarto posto dalla Real Sociedad, con Villarreal e Bilbao che perdono colpi. 
Proprio la Sociedad, finora squadra rivelazione, sarà un bel test per il Real Madrid e, visto che il Siviglia sarà atteso dalla trasferta insidiosa contro l’Espanyol, il Barcellona può approfittarne andando sul campo del non irresistibile Betis

Da segnalare le due vittorie di fila del Valencia, che si è tirato fuori dalla zona più pericolosa.


Pubblicato da Il Budino il 27/01/2017

Tags:  liga  bundesliga  ligue1  eredivisie 










Contatti
Contatti