Feed RSS

Weekend del 10-12 Febbraio 2017


Bundesliga: giornata di testacoda. 
Eredivisie: il Feyenoord non perde un colpo. 
Liga: in una giornata interlocutoria il match clou diventa Atletico Madrid - Celta Vigo. 
Premier League: il Chelsea ha scavato un solco irrecuperabile. 
Ligue 1: in tre per il titolo!




GERMANIA   BUNDESLIGA


Frenata delle prime due in classifica nella scorsa giornata di Bundesliga, con il Bayern che non è uscito a battere lo Schalke in casa e il Lipsia caduto a Dortmund con l’onore delle armi. 
Dortmund che ha così limato qualcosa del suo gap nei confronti del secondo posto a 8 dallo stesso Lipsia ma rimanendo quarto, visto che il Francoforte si è sbarazzato del derelitto Darmstadt conservando la terza posizione. 
Hanno vinto anche Hertha, Hoffenheim e Colonia, mantenendo così ingarbugliata la situazione per la caccia all’Europa. 

La giornata che ci si appresta a seguire vedrà tanti testa coda, con il Bayern impegnato ad Ingolstadt, il Lipsia in casa contro un Amburgo pimpante e il Dortmund a Darmstadt, mentre il Francoforte affronterà una trasferta complicata contro il Leverkusen in crisi. Anche Hertha e Hoffenheim non faranno una scampagnata rispettivamente contro Wolsfburg e Schalke e lo stesso Colonia dovrà temere l’ostico campo del Friburgo. 



OLANDA     EREDIVISIE


Con quella appena trascorsa, sono quattro le giornate consecutive di Eredivisie in cui le prime tre hanno vinto, allungando in maniera probabilmente decisiva sul resto del gruppo che cambia spesso leader.

Non perde un colpo il Feyenoord capolista, passato con autorità su un campo non semplice come quello dell’Utrecht e che attenderà il Groningen che, dal canto suo, si è un po’ incartato con quattro pareggi nelle ultime cinque. 
Anche l’Ajax non dovrebbe avere troppi patemi nello sbarazzarsi dello Sparta Rotterdam, mentre il Psv dovrà guadagnarsi la pagnotta contro l’Utrecht, non a caso quarto in classifica e molto cresciuto nell’ultimo mese e mezzo. 

Nell’intricatissima lotta per la salvezza si segnala il drammatico scontro GA Eagles-Den Haag. 




SPAGNA    LIGA


Classifica di Liga completamente sfalsata dalle due partite che mancano al Real Madrid che, da un lato rendono relativamente tranquilli Zidane e soci che avrebbero 7 potenziali punti di vantaggio, ma che dall’altro possono accrescere le velleità di rimonta del Barcellona. 

Nel frattempo, infatti, i blaugrana hanno scavalcato il Siviglia che ha segnato un po’ il passo, con lo stesso Atletico Madrid che si è rifatto sotto per il terzo posto. 
Sarà una giornata interlocutoria la ventiduesima, senza partite di cartello ma con un interessante Atletico Madrid-Celta Vigo che è di fatto il match clou: entrambe infatti devono vincere per tenere in piedi le loro risalite. I punti più pesanti in palio sono invece quelli tra Leganes e Gijon, con gli ospiti che potrebbero ricucire lo strappo per tenersi in vita. 




INGHILTERRA    PREMIER LEAGUE


Dopo il 3-1 rifilato all’Arsenal, il Chelsea ha scavato un solco di 9 punti che, a sentire le interviste degli allenatori inglesi domenica, è irrecuperabile per tutti. 
La marcia dei blues è in effetti spedita e sarà ancora una volta testata a dovere sul campo del Burnley, uno di quelli sorprendentemente più ostici. 

Ma il vero big match del turno n.25 sarà Liverpool-Tottenham, attesissimo nonostante la pesante crisi che stanno vivendo gli uomini di Klopp. 
Liverpool, tuttavia, ancora in grado di puntare i posti per la prossima Champions, ma sarà soprattutto il Tottenham a doverla vincere per tenere ancora in vita le flebili speranze di titolo. 

Possono approfittarne Manchester City e Arsenal, rispettivamente contro Bournemouth e Hull, e lo stesso dicasi del Manchester United che, dopo aver interrotto la sua serie di pareggi passando a Leicester, può rimanere attaccato al treno dei migliori attendendo all’Old Trafford un Watford che non farà da sparring partner. 




FRANCIA    LIGUE 1


Frizzante come non capitava da parecchio tempo la Ligue 1 francese, e chi stava già apparecchiando il funerale al Nizza ha dovuto ricredersi vista la vittoria di pura reazione dei rossoneri nel duro scontro contro il St Etienne. 
Restano quindi ancora in tre quelle a disputarsi il titolo, con il Monaco che a sua volta ha passato la prova del nove sul rognoso campo del Montpellier e lo stesso Psg, pur facendo sempre troppa fatica per i suoi mezzi, resta sempre sul pezzo. 

Il calendario favorisce il Monaco contro un Metz da non sottovalutare, mentre il Psg a Bordeaux e il Nizza a Metz avranno una vita alla vigilia più complicata. 
Il Lione continua con i suoi alti e bassi e dovrà trovare continuità e lo stesso discorso si può applicare al Marsiglia, che a Nantes sarà di fronte all’ennesimo spartiacque della sua stagione.


Pubblicato da Il Budino il 10/02/2017

Tags:  liga  bundesliga  premierleague  ligue1  eredivisie 










Contatti
Contatti