Feed RSS

Weekend in Europa: 3-4 Marzp.


Non è cambiato nulla in Ligue 1.  Bundesliga: il Bayern Monaco ha fugato i dubbi.  Eredivisie: sono nove le vittorie di fila per il Feyenoord.  Premier League sempre all'insegna del Chelsea.  Dopo il turno infrasettimanale la Liga è riaperta.





FRANCIA  LIGUE 1


Non è cambiato nulla in Ligue 1, le prime cinque hanno infatti vinto tutte, ma con successi dal peso specifico differente. 
Il Monaco è passato su un campo ostico come quello del Guingamp mantenendo i suoi 3 punti di vantaggio, e soprattutto il Psg ha strapazzato al Velodrome il Marsiglia con un sonante 5-1. 
Un dato importante perché il Psg atleticamente è in gran forma, non certo a caso visto che tra breve si entrerà nella fase più calda dell’anno, non solo in campionato, ma anche in Champions. 

E saranno appunto le distrazioni di Champions che potrebbero favorire un Nizza che non ne vuole sapere di mollare anche se nel prossimo turno sarà l’unica a giocare in trasferta, a Digione, mentre Psg e Monaco, rispettivamente contro Nancy e Nantes, hanno sulla carta un impegno meno gravoso. 
Anche in coda è cambiato poco, con l’unica eccezione rappresentata dal Caen, che con due vittorie di fila si è conquistato una posizione relativamente tranquilla. 




GERMANIA  BUNDESLIGA


Con il roboante 8-0 rifilato all’Amburgo, il Bayern Monaco ha fugato i dubbi su una sua ipotetica crisi dopo due pareggi nelle precedenti tre partite, mantenendo nel contempo i 5 punti di vantaggio sul sempre più solido Lipsia, che ha spazzato via il Colonia. 
Lipsia che a questo punto, con ben 10 punti di vantaggio sull’Hoffenheim, quarto in classifica, può cominciare per davvero a gestire la situazione per centrare almeno il terzo posto, risultato clamoroso. 
Il Dortmund, dal canto suo, ha preso una buona marcia e non a caso visto che l’infermeria si sta svuotando, e saranno proprio i gialloneri i protagonisti della partita più attesa, quella con il Leverkusen. 

Il Bayern sarà impegnato a Colonia, contro una rivale in un momento opaco, mentre il Lipsia andrà a far visita all’Augsburg, fresco del colpaccio a Darmstadt che gli ha consentito di allungare su quelle dietro. Monchengladbach-Schalke sarebbe stato il match di cartello, ma la classifica delle due è quella che è. 




OLANDA  EREDIVISIE

Con dieci giornate ancora da giocare, la Eredivisie olandese ha già quasi espresso in maniera chiara le prime tre posizioni. 
Il grande successo della capolista Feyenoord contro il Psv è stato di capitale importanza, sia per il mantenimento del vantaggio sull’Ajax, sia per aver definitivamente tolto di torno il terzo incomodo. 
Con quella appena descritta, sono diventate nove le vittorie di file in campionato per il Feyenoord, che nella prossima giornata sarà atteso dallo Sparta nel caldissimo derby di Rotterdam. 
L’Ajax, invece, ha una striscia di sette successi di fila, oltre al morale alto per la qualificazione agli ottavi di Europa League contro un rivale abbordabile come il Copenhagen, e sarà ospitato da un Groningen che non vince da sei turni. 
Resta invece sempre ingarbugliata la situazione in coda, con le ultime cinque racchiuse nello spazio di 4 punti. 




INGHILTERRA  PREMIER LEAGUE


Premier League sempre all’insegna del Chelsea, ancora saldamente in testa nonostante due pareggi nelle ultime quattro partite. Quelle dietro non riescono a tenere il passo, ma rendono davvero elettrizzante la lotta per le posizioni della prossima Europa. 
La capolista sarà impegnata in uno dei tanti derby di Londra contro il West Ham, squadra da non sottovalutare, ma tutti i riflettori saranno puntati su un grande classico del calcio inglese, Liverpool-Arsenal, una sfida quasi decisiva per i padroni di casa per mantenersi ancora in quota nonostante il periodo non certo felice. 
Molto bella anche Tottenham-Everton, con gli ospiti che ci arrivano addirittura meglio, mentre le due squadre di Manchester sono alle prese con impegni comodi che potrebbero far loro guadagnare dei bei punti rispetto alle dirette concorrenti: il City andrà a Sunderland, mentre lo United ospiterà il Bournemouth. 




SPAGNA  LIGA


Dopo il turno infrasettimanale è ufficiale, la Liga è riaperta
La scarsa brillantezza del Real Madrid ha portato al rocambolesco 3-3 contro il Las Palmas acciuffato in rimonta, proprio mentre il Barcellona travolgeva il Gijon; una situazione completamente ribaltatasi rispetto a pochissime settimane fa. 
E non finisce qui, perché lo stesso Siviglia a questo punto si può giocare le sue carte, con gioco, classifica e rosa che autorizzano il sogno proibito. 
Chi ha mollato ormai definitivamente la presa è l’Atletico Madrid, che dovrà stare attento al suo quarto posto. 
Insomma, c’è fermento, e il Real Madrid in trasferta contro la squadra-rivelazione Eibar non potrà dormire sonni tranquilli, e lo stesso Barcellona non dovrà prendere sottogamba il Celta Vigo, che già all’andata gli tirò un brutto scherzo. 
Il Siviglia sarà atteso dall’Alaves mentre l’Atletico Madrid ospiterà un Valencia finalmente dignitoso.


Pubblicato da Il Budino il 03/03/2017

Tags:  calcio  liga  bundesliga  premierleague  ligue1  eredivisie 










Contatti
Contatti