Feed RSS

La Pulce trascina l'Argentina!


Mondiale con nulla di scontato e così l'Argentina riesce a battere l'Iran solo al 91' con una magia di Messi, una parabola a girare da fuori area che si infila nell'angolino schivando le folte maglie rosse.

Solo un fenomeno come lui poteva pensare di metterla lì! 
I fenomeni sono così, anche dopo una partita abulica, in cui non aveva combinato molto è bastato un lampo allo scadere per decidere la partita. 

Sembra impossibile che una squadra che può schierare Messi, Lavezzi, Palacio, Higuain, Di Maria (il migliore in campo) faccia molta fatica a tirare in porta, ma gli albiceleste hanno regolarmente sbattuto sul muro iraniano. 
L'Iran non è sicuramente una squadra di fenomeni però i numeri dicono che delle ultime 17 partite ufficiali 11 le ha terminate con la porta inviolata

Bisogna dire che lo schema alla Oronzo Canà (da poco meritatamente allenatore ad honorem), il 4-6-0 funziona. 
Doppio muro difensivo molto stretto e un credo: prima cosa non prendere gol! 
Nel secondo tempo gli iraniani hanno anche preso coraggio e messo il naso nell'area avversaria. 

Vedremo adesso come si comporteranno nell'ultima partita del girone, contro la Bosnia già eliminata hanno bisogno dei 3 punti e non potranno pensare solo a difendersi. 


La Bosnia ha infatti già finito il suo mondiale sconfitta con molte polemiche dalla Nigeria per un gol di Dzeko annullato per fuorigioco inesistente e un rigore non concesso nel finale. 
Troppi solisti e troppe individualità per i bosniaci che non hanno mai espresso un gioco collettivo. 

Meglio i campioni d'Africa che si difendono bene, mettendoci il fisico, anche se giocano un pò a folate. Vedremo adesso come si comportano contro l'Argentina, un pareggio garantirebbe il passaggio del turno. 

GIRONE F: Argentina 6, Nigeria 4, Iran 1, Bosnia 0 

Nel girone G spettacolare pareggio per 2­-2 tra Germania e Ghana. Tutti nel secondo tempo i gol con i tedeschi che riescono a sboccare la partita solo al 51' con Goetze, ma prendono ingenuamente il gol del pari dopo solo 3 minuti. 

Il Ghana passa addirittura in vantaggio 63' su azione di contropiede, da li in poi la Germania attacca a testa bassa trova il pareggio con Klose (15 gol per lui nelle fasi finali dei 4 mondiali che ha disputato) e rischia anche di vincerla. 


Alla fine il pareggio è sicuramente il risultato più giusto in una partita aperta, molto fisica ma giocata bene da entrambe le squadre.


Pubblicato il 22/06/2014

Tags:  brasile2014 argentina germania 










Contatti
Contatti