Feed RSS

Belgio avanti con fatica


Con le tre partite di ieri è finita la seconda giornata. Alle 18.00 il Belgio vince ma non convice, come nella prima partita.

I cosìdetti baby prodigi partono bene, ma mancano ancora di continuità e presto si spengono, per poi tornare a spingere nel finale dove trovano il gol vittoria con Origi. 
Nel mezzo la Russia controlla la partita con licenza di offendere, ma nonostante Capello stia plasmando la squadra c'è troppa poca qualità per per pensare ad un mondiale da protagonisti. 


Nell'altra partita del girone H 6 gol e spettacolo con l'Algeria che chiude la pratica nel primo tempo chiuso in vantaggio 3-­0, e il risultato sarebbe potuto essere anche più severo. 
Il rigore tattico della Corea del Sud si è scontrato con la fisicità degli africani e una difesa approssimativa a fatto il resto.



GIRONE H: Belgio 6, Algeria 3, Russia 1, Corea del Sud 1. 


Per il girone G hanno pareggio ricco di gol tra Usa e Portogallo.
Partita giocata in un clima caldissimo (per la prima volta usato il timeout per dissetarsi), ma comunque piacevole e ricca di occasioni. 
Al Portogallo di un opaco Cristiano Ronaldo non è bastato andare in vantaggio dopo soli 5' con Nani per portare a casa i 3 punti. 
Infatti gli Stati Uniti che erano scesi in campo per difendersi e ripartire in contropiede, si sono presto riorganizzati e sono riusciti a ribaltare il risultato con un uno due nel secondo tempo. 

I portoghesi che non meritavano la sconfitta ci provano in tutte le maniere e trovano il definitivo pareggio solo al 95' con Varela che trasforma di testa in gol un bel cross di Ronaldo. 

Il gol a tempo ampiamente scaduto ha riacceso le speranze dei portoghesi, anche se la qualificazione è adesso durissima.



GIRONE G: Germania 4, Usa 4, Ghana 1, Portogallo 1.



Pubblicato il 23/06/2014

Tags:  brasile2014 belgio portogallo 










Contatti
Contatti