Feed RSS

Weekend 5-7 Maggio in Europa!


Eredivisie ormai virtualmente chiusa. Tutto aperto in Ligue 1. La Bundesliga laurea il primo vincitore: il Bayern Monaco. Liga: continua il testa a testa tra Real Madrid e Barcellona. Premier League quasi decisa.





OLANDA EREDIVISIE


Eredivisie ormai virtualmente chiusa, con il Feyenoord che dovrà impegnarsi al massimo del massimo per perderla, con 4 punti di vantaggio a due partite dalla fine e con il primo match ball in trasferta, contro un Excelsior in gran forma che si è tirato fuori dal baratro con tre vittorie di fila. 

L’Ajax non dovrebbe perdere punti nonostante le tossine fisiche e nervose della semifinale di andata di Europa League contro l’ultima in classifica, il GA Eagles, che per salvarsi deve vincere questa e la prossima e sperare che quelle sopra le perdano entrambe. 
Ajax che dovrà tenere il secondo posto dal Psv distante solo 3 punti e in teoria ancora in grado di superarlo, anche se la trasferta di Groeningen non è delle più semplici. 
Twente ed Heerenveen si giocheranno l’ultimo posto utile per centrare i play off di Europa League, mentre in fondo ci sono tre squadre in 2 punti, con il Roda a quota 30 in questo momento salvo, e con Sparta Rotterdam e Nijmegen a 28 e in questo momento allo spareggio ed entrambe impegnate in casa contro squadre dei piani alti. 






FRANCIA LIGUE 1

Tutto aperto il Ligue 1, anche se per il titolo il Monaco ha messo una grossa ipoteca dopo l’ultimo turno, battendo senza problemi il Tolosa e approfittando dello scivolone del Psg, travolto 3-1 a Nizza. 

Un Nizza ormai sicuro del suo splendido terzo posto e con 3 punti da recuperare sul Psg per cercare di fare addirittura meglio, con il prossimo derby in casa del Marsiglia che sarà fondamentale in tal senso.
Il Monaco anche a Nancy contro una squadra in lotta per la salvezza e lo stesso Psg attende al Parco dei Principi il Bastia anche lui in piena corsa per rimanere in Ligue 1 dopo la vittoria contro il Rennes. Insomma, un turno intrigante, anche per la lotta per le posizioni di Europa League, con Lione, Bordeuax e Marsiglia che incontrano squadre poco più in basso di loro in classifica. 

Ma ancora più incerta è la situazione in coda, dove ci sono ancora ben cinque squadre in 3 punti e dove tutto può ancora succedere a quattro giornate dalla fine del campionato. 





GERMANIA BUNDESLIGA


La Bundesliga è stata il primo campionato a laureare il suo vincitore, il Bayern Monaco, non che ci fossero dubbi in tal senso, ma dopo un periodo molto buio e con il teorico scontro diretto ancora da giocare, qualcuno aveva posto dei punti interrogativi. 
Invece, il 6-0 imposto in trasferta al Woslfburg e il concomitante pareggio del Lipsia hanno confermato il risultato più prevedibile tra tutti i campionati europei. 

Tutti i riflettori saranno puntati sulla partita che vale il terzo posto, Dortmund-Hoffenheim, in questo momento rispettivamente quarta e terza con un solo punto di vantaggio per gli ospiti, che hanno appena risorpassato i rivali. 
Se l’Hoffenheim dovesse riuscire nell’impresa, che a questo punto sarebbe storica, potrebbe addirittura fare un pensiero al secondo posto, visto che il Lipsia sembra un po’ in frenata. 
Per l’Europa League ci sono cinque squadre in 4 punti, con il Brema che a questo punto sarebbe qualificato coronando il suo recupero pazzesco, mentre nella lotta per la salvezza sono coinvolte altre cinque squadre in 6 punti. Il Darmstadt è quasi retrocesso, ma ha appena vinto la sua terza partita di fila, mentre attenzione al Leverkusen, che con i suoi 36 punti è in posizione relativamente sicura, ma se dovesse perdere con l’Ingolstadt in questo momento penultimo potrebbe venire risucchiato in basso pericolosamente. 






SPAGNA LIGA


Continua in Liga il testa a testa tra Real Madrid e Barcellona, appaiati a pari punti, con i catalani momentaneamente primi ma con i madrileni che hanno da recuperare la partita contro il Celta Vigo; il tutto a tre giornate dalla fine. Bisognerà vedere quanto peserà l’effetto Champions League con la semifinale di ritorno ancora da giocare per il Real Madrid. 
Real Madrid che dovrà vedersela in trasferta sul campo del Granada appena retrocesso, mentre il Barcellona attende al Camp Nou il velenoso Villarreal, in piena lotta per l’Europa League e già capace di fare lo scherzetto vincendo sul campo dell’Atletico Madrid. 
Quest’ultima nel frattempo ha ripreso 3 importanti punti di vantaggio per il terzo posto passeggiando 5-0 a Las Palmas ed approfittando del tonfo del Siviglia a Malaga nel posticipo di lunedì; per entrambe le contendenti ci saranno impegni casalinghi con due squadre serie, rispettivamente Real Sociedad per l’Atletico Madrid e Eibar per il Siviglia. 
Nel frattempo continua la bagarre per l’Europa League tre squadre in 2 punti per due posti buoni, mentre per la retrocessione, oltre a Osasuna e Granada in Liga 2, ci sarà verosimilmente il Gijon, staccato di 6 punti dal Leganes e con calendario simile per entrambe. 






INGHILTERRA PREMIER LEAGUE


Premier League quasi decisa: la vittoria prepotente del Chelsea 3-0 sul campo dell’Everton è stata verosimilmente decisiva perché era una sorta di ultimo ostacolo verso la meta. Mancano cinque partite, è vero, ma gli avversari non fanno paura sulla carta e il Chelsea non dà certo l’impressione di una squadra in calo fisico o con il braccino. 
Detto questo, va da sé che il Tottenham ci proverà fino in fondo, con un secondo posto ormai blindato dopo il 2-0 rifilato agli odiati cugini dell’Arsenal e mettendoli in difficoltà per la prossima Champions League. 
Questa parte della classifica è particolarmente complessa, con il già ricordato Arsenal, il Liverpool e le due di Manchester che se la giocheranno fino in fondo probabilmente, visto che nessuno finora è stato in grado di tirar fuori un allungo importante. 

Nella parte bassa il Burney si è quasi definitivamente messo in salvo dopo il colpaccio sul campo del Crystal Palace, facendo ripiombare quest’ultima in zona pericolo nonostante i 6 punti di margine sulla terzultima, lo Swansea, tuttavia a sua volta reduce dal pareggio all’Old Trafford. 
In mezzo alle due c’è l’Hull, che sta raccogliendo punti, ma lo stesso sta facendo il Middlesbrough, che ha costretto a rimontare per due volte il Manchester City ma che deve fare un mezzo miracolo per salvarsi visto che il prossimo incontro sarà sul campo del Chelsea capolista.


Pubblicato da Il Budino il 05/05/2017

Tags:  liga  bundeslida  premierlegue 










Contatti
Contatti