Feed RSS

Norvegia, Eliteserien 2017 | Le squadre "outsider": preview ed attuale piazzamento.


Nello scorso articolo abbiamo analizzato le squadre favorite per la vittoria finale ed i piazzamenti europei.


Oggi spostiamo l'attenzione su quelle squadre che si pongono l'obiettivo di disputare un campionato tranquillo e che potrebbero, in qualche modo, rivelarsi come le "outsider" stagionali. 

VALERENGA


La squadra di Oslo nella scorsa stagione è stata impantanata almeno fino alla metà di Luglio nella lotta per non retrocedere, essendo partita davvero male, e avendo finito comunque con un decimo posto, peggiorando rispetto alle due annate precedenti in cui terminò rispettivamente al sesto ed al settimo posto. L’allenatore Rekdal è stato sostituito dall’ex Stromsgodset e Celtic Ronny Deila che avrà il compito di rendere quanto meno più tranquillo il cammino verso una posizione a ridosso delle squadre maggiormente attrezzate.

Il campionato fin qui disputato dal Valerenga rispecchia, a grandi linee, il piazzamento dell’anno scorso: è, infatti, nono a seguito di un cammino per ora altalenante che ha alternato buone prestazioni casalinghe a risultati meno buoni in trasferta sebbene le tre sconfitte esterne siano arrivate su campi di squadre maggiormente attrezzate quali Haugesund, Molde ed Odd.

HAUGESUND


Assieme al Brann, l’Haugesund è una di quelle squadre che nella passata stagione è andata al di là di ogni aspettativa: ha terminato il campionato al quarto posto, tornando a respirare l’aria dei piani alti dell’Eliteserien come accadde nel 2013 quando addirittura chiuse in terza posizione. Tuttavia, le quote quest’anno lasciano intendere che non ripeterà la bella stagione scorsa sebbene dovrebbe non avere troppi grattacapi a chiudere il campionato nel gruppo di quelle di centro classifica.

Affinché ciò accada, però, è necessaria sin da subito un’inversione di tendenza: la squadra, infatti, occupa attualmente il dodicesimo posto, frutto di 3 vittorie 2 pareggi e 5 sconfitte.

VIKING


Con l’addio di Kjell Jonevret, la squadra è stata affidata al suo assistente Ian Burchnall il quale, seppure abbia appena 34 anni, conosce bene l’ambiente e sa cosa la piazza s’aspetta. Il Viking ha terminato la scorsa stagione all’ottavo posto e l’obiettivo è ripetere tale risultato e giocare un campionato senza troppe ansie.

Ansie che, però, ci sono già poiché il Viking occupa addirittura l’ultima posizione con un ruolino imbarazzante fatto di 7 sconfitte in 10 gare. È curioso notare come i 5 punti fin qui racimolati siano stati conquistati contro squadre al momento d’alta classifica quali Odd (3-0), Brann (1-1) e Stabaek (1-1).

AALESUND


L’Aalesund ha terminato al nono posto nella passata stagione nonostante un pessimo inizio fatto di 7 sconfitte nelle prime 10 giornate, raddrizzato poi nell’ultima parte con 22 punti conquistati nelle ultime 8 giornate. L’obiettivo è ripetersi possibilmente senza arrivare con l’acqua alla gola come l’anno scorso.

In queste prime 10 giornate disputante il bilancio dell’Aalesund è positivo, relativamente alle sue ambizioni: la squadra è attualmente sesta ed ha collezionato 4 vittorie nelle ultime 5 gare, ottenendo risultati importanti come il pareggio in casa del Rosenborg o la vittoria esterna contro il Molde. Ciò che finora ha sorpreso dell’Aalesund è una buona solidità difensiva: ha incassato 11 reti, in linea con le altre squadre di alta classifica, ma ben 6 di queste sono arrivate nelle prime due giornate. Poi, al massimo un gol subìto a partita o porta inviolata.

SARPSBORG 08


Il Sarpsborg ha chiuso il campionato scorso al di là delle proprie aspettative, arrivando sesto e raggiungendo anche i quarti di finale della coppa nazionale. In questa stagione potrebbe ripetersi o comunque terminare il campionato a metà classifica.

Un bel passo è stato già compiuto dal Sarpsborg in questo primo scorcio di stagione: infatti, è attualmente terzo e con un attacco che va a mille, autore già di ben 21 reti, secondo solo a quello del Brann. C’è da sognare per questi ragazzi!

LILLESTROM


Particolare il cammino del Lillestrom nella passata stagione: appena due sconfitte nelle prime dieci gare, poi solo una vittoria nelle successive quindici partite per poi ottenere la salvezza nel finale di stagione grazie a cinque risultati utili consecutivi nelle ultime cinque gare. Naturalmente l’obiettivo quest’anno è, come per il succitato Aalesund, cercare di vivere un finale di stagione tranquillo e guadagnare la permanenza nella massima serie in netto anticipo.

Un proposito che sarà difficile da realizzare se la squadra non avrà un’inversione di tendenza: infatti, al momento è penultima ma v’è da dire come il calendario non sia stato troppo benevolo, avendo fin qui già affrontato squadre di vertice quali Rosenborg, Odd, Sarpsborg, Molde, Brann e Haugesund.

Mancano, quindi, all'appello solo le cinque squadre che verosimilmente lotteranno per non retrocedere e di cui discuteremo nel prossimo articolo.


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 24/05/2017

Tags:  norvegia  lillestrom  eliteserien  tippeligaen  aalesund  sarpsborg  viking  valerenga 










Contatti
Contatti