Feed RSS

Il punto sulla Serie A: ultima giornata.


Grazie, France’. Napoli, vacanze più corte. Miracolo a Crotone, l’Empoli scende in Serie B.


Cala il sipario su quello che una volta veniva definito il campionato più bello del mondo, ossia la Serie A.

La copertina dell’ultima giornata va a Francesco Totti che lascia la Roma dopo 25 anni di militanza in prima squadra più altri e quattro anni di giovanili. Con 619 presenze e 250 gol in maglia giallorossa, lascia il calcio una delle ultime “bandiere” dopo i vari Maldini, Zanetti e Del Piero.

È stata festa grande all’Olimpico col capitano che ha salutato commosso la sua gente leggendo una lettera di ringraziamenti in compagnia della sua famiglia e dei suoi compagni di squadra. Sebbene la notizia sia passata quasi in secondo piano, festeggiamenti non solo per “l’ottavo Re di Roma” ma anche per l’obiettivo Champions raggiunto, seppur a fatica, dagli uomini di Spalletti.
Sulla carta la vittoria dei giallorossi contro il Genoa sembrava scontata e, non a caso, la vittoria della Roma era quotata appena 1,05. Si pensa ad una goleada della squadra padrona di casa in tali occasioni ed, invece, per la banda Spalletti è stato più difficile del previsto guadagnare i 3 punti che hanno permesso ai giallorossi di mantenere a distanza il Napoli di un punto e, quindi, conquistare l’accesso diretto alla prossima Champions League.
La vittoria finale per 3-2 s’è concretizzata solo all’inizio del recupero grazie al gol decisivo di Perotti. In gol anche Dzeko che si laurea così capocannoniere di Serie A con 29 reti realizzate, distanziando Mertens, a segno anche lui oggi, proprio di un gol. Il primo fra gli italiani è Belotti con 26 reti, l’ultima ieri sera nel pirotecnico 5-3 tra Torino e Sassuolo.

Chi ci ha sperato fino alla fine di accedere direttamente ai Group Stage di Champions è il Napoli che, per molti dei novanta minuti, è stato virtualmente secondo. A conti fatti a nulla è valso, invece, il 2-4 rifilato alla Sampdoria. Sarà, quindi, preliminare di Champions ad Agosto per gli uomini di Sarri.

L’ultimo verdetto da decretare riguardava la terza squadra che sarebbe andata a far compagnia alle già retrocesse Palermo e Pescara in Serie B.
A dispetto dei pronostici e dei complottisti che volevano l’Empoli salvo per una ripartizione di bonus che avrebbe favorito il Palermo, è, invece, il neopromosso Crotone che ottiene la salvezza dopo una rincorsa ai limiti dell’impossibile. Grazie al 3-1 inflitto in casa alla Lazio, gli uomini di Nicola scavalcano appunto l’Empoli che non riesce ad espugnare, manco a dirlo, il “Barbera” di Palermo. I rosanero, infatti, come del resto era già successo nelle ultime giornate, onorano la maglia fino all’ultimo secondo ed impediscono, di fatto, la permanenza in Serie A ai toscani vincendo per 2-1.

La nostra Serie A, quindi, benché se ne dica, rimane uno dei campionati in cui poco conta se una squadra è già retrocessa od ha già raggiunto il suo obiettivo. Tante compagini hanno dimostrato sportività e correttezza nel non falsare gli ultimi risultati e rendendo di fatto nulli i cosiddetti pronostici “motivazionali”. Anche lo stesso Genoa, come già detto, ha dato filo da torcere alla Roma eppure era già salvo. Stessa cosa dicasi del Pescara che addirittura va a fare risultato a Firenze (2-2). E che dire della Juventus, vittoriosa anche all’ultima giornata a Bologna per 1-2, con lo scudetto già cucito sul petto ed una finale di Champions da giocare.

Per il resto, poco o nulla da dire visto che già tutto era stato deciso. Da segnalare i 9 segni combo GOL+OVER sortiti sulle 10 partite di quest’ultimo turno ma le quote erano davvero misere come spesso accade a fine campionato. Ciò, però, ha contribuito a stabilire la stagione con più gol realizzati in Serie A, oltre 1100!

Che dire… non vediamo l’ora che arrivi il 20 Agosto, quando ripartirà la nostra amata Serie A! Grazie a voi per averci seguito numerosi nella lettura della presente rubrica!


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 28/05/2017

Tags:  napoli  roma  serie a  juventus  crotone  belotti  totti 










Contatti
Contatti