Feed RSS

Eliteserien 2017: il riassunto della quindicesima giornata.


Il Rosenborg è campione "d'estate" (nonostante tutto). Frenano Brann e Sarpsborg, cade l'Aalesund. Viking, ma quanto sei sfortunato?


Kristiansund v Rosenborg 3-3


Dopo un lampo dei padroni di casa, è il Rosenborg a presentarsi ripetutamente nell’area ospite fino ad ottenere meritatamente il vantaggio che diventa doppio prima dello scadere del primo tempo. Il secondo tempo pare iniziare sulla falsariga del primo visto il palo colpito dal Rosenborg nei primi minuti; ed, invece, accade quello che non t’aspetti ossia il risveglio dei padroni di casa che, spinti dal calore del proprio pubblico riescono addirittura a ribaltare il risultato! Arriva però la beffa nel recupero quando Bendtner, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, la butta dentro per il definitivo 3-3.

Vi avevamo detto della quota, a nostro modo di vedere, un po’ troppo a favore del Rosenborg (gran colpo per chi ha scelto l’1X come da noi suggerito a quota 2,34) ed, infatti, non è stata affatto una passeggiata per gli ospiti che continuano a non trovare continuità tra casa e trasferta: sono appena due le vittorie nelle ultime otto giornate. Nonostante ciò, la squadra di Trondheim si diploma campione d’estate, avendo chiuso il girone d’andata al primo posto con 29 punti.

Molde v Viking 3-2


Pronti-via è subito il Molde a portarsi avanti con un bel colpo di testa di Strand che al minuto 5’ beffa il portiere ospite. Qualche sortita avversaria ma i padroni di casa raddoppiano su rigore con Sigurdason alla mezz’ora. Si chiude così sul 2-0 il primo tempo che avrebbe visto anche un risultato più rotondo. Nella ripresa, come spesso è accaduto quest’anno, il Molde ferma a specchiarsi e gli ospiti ne approfittano pervenendo addirittura al pareggio tra il 72’ e l’84’.

Come per il Kristiansund, anche per il Viking arriva la beffona in pieno recupero, quando Amang devia in rete un tiro sbilenco di Diop e regala i 3 punti al Molde. Entra anche il pronostico di questa partita in quanto vi suggerimmo il segno OVER, visto e considerato sia il buon momento del Molde ma anche l’imprevedibilità di un Viking che dà sì segnali di risveglio ma rimane la squadra più sfortunata della Eliteserien. Rimane ultimo il Viking, davvero pessimo il suo girone d’andata, mentre il Molde si riaffaccia prepotentemente nelle zone alte della classifica: ora è quarto con 24 punti.

Haugesund v Tromso 2-0


Nella partita che definimmo da “no bet” tra Haugesund e Tromso, la differenza l’ha fatta, ancora una volta, la pessima difesa del Tromso. Al minuto 17’ i padroni di casa passano su rigore giustamente assegnato dall’arbitro per una trattenuta in area da azione d’angolo. Ancora tante occasioni per l’Haugesund che, però, il portiere ospite riesce a neutralizzare. Il raddoppio arriva solo nel finale con una botta dalla distanza di Abdi, con lgi ospiti nel frattempo rimasti in 10.

Haugesund al quinto risultato utile consecutivo, Tromso alla quarta sconfitta nelle ultime cinque gare.

Odd v Sarpsborg 0-0


Vi dicemmo di quote sballate alla vigilia si questa partita ed, infatti, l’Odd prosegue decisamente nel suo periodo stitico di gol e risultati. Padroni di casa che, per lo meno, ci mettono voglia ed impegno ma che proprio non riescono a concretizzare la mole di gioco creata. Ospiti mai davvero pericolosi, si sono limitati al “compitino” quando forse avrebbero potuto osare di più.

Anche qui, il segno X2 da noi suggerito entra tranquillamente. Va male per chi ha osato col “2” dato quasi a @3 ma era un rischio che si poteva correre. Il Sarpsborg chiude il girone d’andata con un più che dignitoso terzo posto mentre continua la discesa dell’Odd, ora ottavo e reduce da 4 pareggi (tutti 0-0) e due sconfitte nelle ultime 6 gare.

Brann v Valerenga 0-0


Ci si aspettava di più dal Brann in questa partita interna contro il Valerenga. In effetti, i padroni di casa partono forte ma sono imprecisi nelle conclusioni. Il Valerenga non è quasi mai in partita, sebbene abbia una clamorosa palla gol a metà ripresa: praticamente un rigore in movimento calciato fuori. Nel finale di gara sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosi, complice un calo fisico della squadra di casa, ma il risultato rimane inchiodato sullo 0-0 di partenza.

Il Brann perde una buona occasione per riagganciare il Rosenborg e, così, chiude al secondo posto il suo girone d’andata, non riuscendo a segnare per la prima volta in casa in questo torneo. Buon punto del Valerenga che continua il suo momento d’oro fatto di appena una sconfitta nelle ultime 9 gare.

Sogndal v Aalesund 1-0


1-0 Partita che, viste le quote allineate, lasciava intendere qualche insidia, nonostante le ultime buone prestazioni dell’Aalesund. Ed, infatti, al secondo minuto di gioco è il Sogndal a passare in vantaggio con un magistrale calcio di punizione di Nwakali, che sarà poi espulso al minuto 83’. Timida reazione dell’Aalesund ed, anzi, è il Sogndal a fare la partita anche nella ripresa, spinta dal suo caldo pubblico. La gara non racconta troppo e così il Sogndal prende 3 punti pesantissimi in ottica salvezza, ottenuti contro l’attuale quinta in classifica.

Peccato aver sottovalutato dal punto di vista bettistico la possibile vittoria dei padroni di casa che era davvero ben quotata ma mai ci saremmo aspettati un Aalesund talmente rinunciatario.

Lillestrom v Stromsgodset 2-0


Nell’anticipo del Sabato, hanno avuto ragione i bookies a dare come favoriti i padroni di casa. In realtà, partono meglio gli ospiti, fermati prima dalla traversa e poi da un bell’intervento del portiere locale. Il tempo di svegliarsi dal torpore di una bella giornata di sole, ed ecco che il Lillestrom chiude i conti già nel primo tempo portandosi sul 2-0. Un palo nella ripresa nega ai gialloneri la felicità di un risultato ancora più rotondo ma va bene così per una squadra, il Lillestrom, che aveva iniziato in maniera pessima il campionato ed oggi si ritrova a metà classifica dopo le quattro vittorie nelle ultime cinque giornate.

Sandefjord v Stabaek 1-2


Prestazione d’orgoglio per lo Stabaek che, dopo quattro sconfitte consecutive, espugnano il difficile campo del Sandefjord, unica vittoria in trasferta di giornata, fin qui violato solo dal Rosenborg. La vittoria si concretizza nella ripresa quando gli ospiti, dopo aver subìto l’iniziativa dei padroni di casa, riescono a passare prima con Kassi, con un tiro a colpo sicuro in area, e successivamente con Omoijuanfo. Il Sandefjord accorcerà poi le distanze su rigore a pochi minuti dal termine.

Una vittoria scaccia crisi che dà morale allo Stabaek visto che mancava da cinque turni ed era stata l’unica nelle ultime nove partite. Sandefjord che, nonostante la sconfitta, si mantiene sopra la zona retrocessione.


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 04/07/2017

Tags:  eliteserien  rosenborg  molde  aalesund  viking 










Contatti
Contatti