Feed RSS

Eliteserien 2017: il riassunto della diciassettesima giornata.


La Eliteserien va in vacanza: Rosenborg con mezzo titolo in tasca, Sarpsborg unica inseguitrice ed il Molde si ferma sul più bello; Viking, finalmente!


Sogndal v Rosenborg 0-3


È forse un peccato che la sosta arrivi proprio nel miglior periodo di forma del Rosenborg: sono 3 le vittorie nelle ultime 4 gare e sono 14 le reti realizzate sempre nello stesso periodo e solo il Sarpsborg, distante di 5 punti, riesce a tenere il passo della capolista in queste ultime giornate. Contro il Sogndal vi suggerimmo di aspettare il “live” per giocare la vittoria degli ospiti ad una quota più decente dell’iniziale 1,70. Ed, infatti, il vantaggio del Rosenborg avviene alla mezzora con un bel tiro di sinistro a giro in area di Jevtovic. La ripresa prosegue sulla falsariga del primo tempo ossia col Rosenborg a dominare il campo ed a presentarsi a ripetizione in area avversaria; è inevitabile il raddoppio al minuto 56’. Qualche segnale di ripresa dei padroni di casa che colpiscono un palo e sono poi sfortunati qualche minuto dopo; ma è solo un fuoco di paglia poiché il Rosenborg chiude il match al 78’ grazie ad un regalo difensivo della difesa di casa, non perfetta nell’applicazione del fuorigioco.

Il Rosenborg arriva così alla pausa estiva saldamente in testa alla Eliteserien, come da preview stagionale. Sogndal anch’esso in linea con le previsioni stagionali: squadra “underdogs” che sta cercando di raggiungere la salvezza il prima possibile. Chiude questa prima parte di stagione al 12° posto con un margine di 3 punti sulla terz’ultima che, però, ha una partita in meno.

Lillestrom v Stabaek 2-2


Del secondo anticipo del Sabato vi parlammo di due squadre in gran forma e vi suggerimmo sia l’opzione GOL che il segno “X” per le ragioni esposte nell’articolo di presentazione della giornata. Il 2-2 finale ci ripaga ampiamente delle previsioni. Parte meglio il Lillestrom al quale viene negato un rigore nei primi minuti di gara ma è lo Stabaek a portarsi avanti con un perfetto colpo di testa di Brochmann al 36’. Timida reazione dei padroni di casa che, però, sono imprecisi in avanti e proprio da un errato passaggio sulla corsia di destra, parte il contropiede che finalizzato da Omoijuanfo che porta la sua squadra sullo 0-2. Nella ripresa le occasioni ci sono da entrambe le parti ma stavolta è il Lillestrom a finalizzare, dapprima sugli sviluppi di un calcio di punizione ed in chiusura di tempo con un’eccezionale conclusione in area di Brenden che ristabilisce il risultato di parità, che sarà anche quello finale.

Le squadre hanno confermato quanto detto alla vigilia: buoni stati di forma ed ottima propensione al gol. Il Lillestrom, che presentammo come squadra “outsider”, dopo il pessimo inizio di stagione (ma incontrò squadre nettamente più attrezzate), ha risalito la china chiudendo, al momento, con un più che dignitoso nono posto. Eccellente il campionato dello Stabaek fin qui: un sesto posto che lo piazza tra le sorprese del campionato visto che in sede di presentazione del torneo, ricordammo come lo scorso anno si giocò la permanenza in Eliteserien contro lo Jerv, ribaltando lo 0-1 dell’andata negli ultimi 5 minuti della gara di ritorno.

Odd v Viking 0-2


Andiamo particolarmente fieri per aver consigliato, a ragione, l’X2 in questa gara. Da troppo tempo il Viking meritava una vittoria ed i tre indizi che abbiamo elencato in sede di presentazione, sono stati decisivi per questa vittoria in trasferta degli ospiti, per molti inaspettata, primi fra tutti i bookies, ma non per noi che bene analizzammo tutti i fattori del caso. Passano 6 minuti di gioco e gli ospiti passano agevolmente grazie ad Adegbenro, ottima la sua prima parte di stagione, che batte con un tocco morbido il portiere in uscita su lancio preciso da metà campo di Haugen. Il raddoppio arriva al 24’ ancora con Adegbenro che fa esplodere di gioia i pochi tifosi a seguito. Sempre il Viking domina letteralmente la gara e non sarebbe stato clamoroso se il primo tempo fosse terminato con un risultato più rotondo. Davvero poco da raccontare nella ripresa.

Odd irriconoscibile in questi mesi di Giugno e Luglio e conseguentemente scivolato al decimo posto, ben al di sotto delle ambizioni di inizio stagione. L’attacco è il maggior problema: appena 12 reti realizzate, il peggior “score” della Eliteserien. Viking voglioso di recuperare posizioni alla ripresa del campionato e vi possiamo garantire che ne ha tutte le potenzialità. Certo, pareggiare il credito con la fortuna lo aiuterebbe e di molto.

Haugesund v Aalesund 2-0


Sembra quasi un passaggio di testimone quello avvenuto nella gara tra Haugesund ed Aalesund terminato con la vittoria dei padroni di casa per 2-0. E sì, perché se l’Aalesund, fino a poco tempo fa, poteva rappresentare la rivelazione di questa Eliteserien, l’Haugesund poteva essere la delusione. Nelle ultime settimane, però, tutto s’è capovolto poiché l’Aalesund è andato in “riserva” e le ultime 3 sconfitte senza mai segnare ne sono un chiaro segnale, mentre le quattro vittorie più un pareggio nelle ultime 5 gare hanno fatto risalire i padroni di casa al quinto posto con la possibilità di agganciare il Molde al terzo visto che l’Haugesund ha una partita in meno. Vittoria più che meritata per l’Haugesund che domina in lungo e in largo per tutti i 90 minuti, capitalizzando nella ripresa e chiudendo la gara, come detto, col risultato di 2-0.

Anche per questa gara andiamo fieri di avervi suggerito sia il segno 1 ben oltre il raddoppio sia il segno UNDER ad 1,95 in virtù della sua forte presenza nelle statistiche delle due squadre.

Sandefjord v Tromso 3-0


Il turno di riposo non è bastato al Tromso per evitare l’ennesima pessima figura in questa Eliteserien. Vi avevamo annunciato questa gara come una tra “poveri” considerate le condizioni di classifica di entrambe ed allo stesso tempo vi suggerimmo di giocare il segno “1” pagato ben oltre il raddoppio. Ci è andata bene anche in questa occasione in quanto dopo appena sei minuti la partita è già virtualmente chiusa grazie al doppio vantaggio degli ospiti con gol che scaturiscono da due calci di punizione (il secondo è un’esecuzione perfetta). Il secondo tempo è più equilibrato, con il Tromso fermato dal palo prima del terzo gol dei locali che chiudono, appunto, con un 3-0 che forse punisce oltre modo gli ospiti, ma tant’è quando si subiscono due gol appena scesi in campo.

Il Sandefjord, che in sede di presentazione inserimmo tra le squadre con più possibilità di retrocedere, si mantiene a galla ed attualmente occupa l’undicesimo posto. Il Tromso, invece, al momento sarebbe retrocessa, in virtù dei suoi 14 punti che la relegano in penultima posizione.

Molde v Stromsgodset 0-0


Impressionati dalle ultime prestazioni del Molde, nonché dal pessimo rendimento esterno dello Stromsgodset, ci sembrò alquanto strano vedere pagata la vittoria dei padroni di casa ad 1,80 circa. Di certo non una “quotona” ma ci sentimmo di consigliarla senza troppi rimpianti. È stata, quindi, per noi una sorpresa vedere terminare a reti bianche il match. E dire che le occasioni ci sono soprattutto per i padroni di casa, la cui supremazia è stata netta nell’arco dei 90 di gioco, ma l’imprecisione, il palo, le parate del portiere ospite e la sfortuna (alla fine saranno 7 i tiri in porta e 12 quelli fuori), hanno fatto sì che si fermasse a tre la serie di vittorie interne del Molde.

Molde che, comunque, al momento mantiene le aspettative della vigilia, chiudendo al terzo posto questa prima parte di campionato. Davvero deludente, invece, lo Stromsgodset che inserimmo addirittura nelle preview stagionali come squadra, se non di vertice, almeno da piazzamento europeo. Naviga al momento sulla zona retrocessione.

Brann v Sarpsborg 0-1


Il tanto equilibrio preannunciato e la X consigliata sono stati interrotti e vanificati solamente all’ultimo respiro dal gol di Mortensen al minuto 93’. Un primo tempo equilibrato ma poi - complice forse l’impegno di Europa League del Brann appena 3 giorni prima - una ripresa che ha visto un Sarpsborg più in palla e che l’ha visto, come detto, trionfare all’ultimo secondo per altro grazie ad un gol che ha concluso una rocambolesca mischia in area.

Il Sarpsborg, quindi, rimane l’unica squadra a tenere botta al Rosenborg, comunque distante 5 punti. Fin qui è un risultato miracoloso poiché già il sesto posto dell’anno fu un piazzamento al di là delle loro aspettative. Per il Brann capita a fagiolo questa pausa visto che le ultime due sconfitte in campionato sono sintomatiche di squadra davvero spremuta fino a questo punto di stagione. Un quarto posto sicuramente migliorabile da qui alla fine di Novembre.

Kristiansund v Valerenga 1-1


Vi avevamo avvertiti di stare attenti ai facili entusiasmi che la quota pro-Valerenga suscitava. Ancora una volta, infatti, il Kristiansund si dimostra una delle squadre più difficili da battere tra le mura amiche. 1-1 il risultato finale che ha visto i padroni di casa terminare in vantaggio la prima frazione di gara (equilibrata) per poi essere raggiunti al minuto 10’ di una ripresa che li ha visti avere nitide occasioni da rete.

Kristiansund che se finisse oggi il campionato disputerebbe il playout mentre il Valerenga si conferma una “outsider” chiudendo al settimo posto questa prima parte di campionato.


La Eliteserien si prende due turni di pausa e riprenderà il 5 Agosto. Con la ripresa dei maggiori campionati, la nostra attenzione si sposterà inevitabilmente su di essi ma non abbandoneremo completamente la rubrica di Eliteserien che sta riscuotendo un buon successo tra i nostri fans e non possiamo fare altro che ringraziarvi per questo!


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 17/07/2017

Tags:  eliteserien  rosenborg  molde  aalesund  viking 










Contatti
Contatti