Feed RSS

SCOTTISH PREMIERSHIP: presentazione ed antepost stagione 2017 - 2018


La Scottish Premiership è uno dei campionati europei, seppur minore, a riprendere per primo. Si parte, infatti, Sabato 5 Agosto con un grande classico come Celtic – Hearts.


Il campionato vedrà proprio la caccia ai campioni del Celtic, vincitori degli ultimi 6 campionati praticamente senza alcuna difficoltà dopo il fallimento dei Rangers nel 2012 che li ha costretti a ripartire dalla Scottish League Two. Il dualismo Celtic – Rangers è uno dei più famosi a livello europeo: basti pensare che le formazioni si sono spartite 102 dei 120 tornei fin qui disputati, rispettivamente con 48 e 54 vittorie finali.

Vogliamo qui dare una panoramica dei maggiori trasferimenti a livello di calciomercato che finora hanno coinvolto le 12 squadre che giocheranno il campionato e capire chi s’è rinforzato e chi s’è indebolito.

HEARTS


Tra le cessioni vanno annoverati Billy King (ala destra) passato alla pari categoria Dundee e Sam Nicholson (ala destra) (19 presenze 3 gol) negli USA. Partito anche Kitchen (mediano) (29 presenze 0 gol) al Randers in Danimarca. Perdita importante è il terzino Paterson, ben 8 gol la passata stagione trasferitosi all’Ipswich. Riguardo gli acquisti il terzino destro è stato rimpiazzato con Smith e Randall, provenienza Peterborough e Liverpool. Preso anche il centrale Berra, 32enne dell’Ipswich nonché Lafferty, punta del Norwich.

Hearts, quinto l’anno scorso, che al momento pare indebolito, non fosse per altro per le marcature provenienti dagli elementi ceduti. L’allenatore è confermato.

ROSS COUNTY


I maggiori movimenti sono stati in attacco: per una punta che va, Liam Boyce, 23 reti l’anno scorso in 34 presenze (!!) arrivano Mikkelsen e McKay, rispettivamente dall’Odense e dal Wigan. Altre operazioni minori ma sono più le cessioni che gli acquisti al momento.

Squadra, ottava l’anno scorso, inevitabilmente indebolita per la cessione del top scorer. Allenatore confermato.

ABERDEEN


Molti i movimenti sia in entrata che in uscita per la squadra seconda la passata stagione. Lasciano il trequartista Pawlett (18 presenze 3 gol) ma soprattutto i centrocampisti McGinn, autore di ben 10 reti l’anno scorso e Hayes, 9 reti per lui, passato al Celtic. Entrano al momento il difensore islandese Arnason, ex Nicosia, la punta Maynard dall’MK Dons ed il centrale Tansey dall’Inverness.

Anche per l’Aberdeen il giudizio è negativo poiché ha praticamente smantellato il centrocampo con tre giocatori autori complessivamente di 22 gol, praticamente 1/3 delle segnature totali dell’anno scorso. Allenatore confermato.

ST. JOHNSTONE


Ceduti il difensore Scobbie, solo 16 presenze per lui l’anno scorso, ed il trequartista Swanson, autore di ben 10 reti. Acquisti di poco conto: 4 giovani provenienti da squadre under 23 inglese o comunque da serie minori inglesi. Arriva in prestito O’Hallaran, ala destra dei Glasgow Rangers.

Formazione pressoché invariata per la quarta forza dell’anno passato ma indebolita vista la pesante cessione del trequartista. Allenatore confermato.

KILMARNOCK


Unica cessione è il difensore Osborne, ma ininfluente poiché mai utilizzato. Molti innesti, praticamente in ogni parte del campo: spiccano i due centrocampisti Burke e Thomas, se non altro perché provenienti dalla stessa categoria, rispettivamente da Ross County e Motherwell.

Formazione rinforzata per la squadra che ha chiuso al settimo posto l’anno scorso, almeno sulla carta. Resta da vedere la qualità degli acquisti. Allenatore confermato.

MOTHERWELL


Nella squadra classificatasi decima lo scorso anno, lasciano i migliori giocatori ossia il top scorer McDonald (9 reti) trasferitosi al Dundee ed il centrocampista Ainsworth (4 gol) volato in Inghilterra, oltre ad altre cessioni minori. Capitolo acquisti: arriva la punta Fisher dall’Inverness più 4 difensori tutti da serie minori inglesi.

Difficile dare un giudizio poiché se un reparto, l’attacco, pare indebolito, un altro, la difesa, pare rinforzato, almeno sulla carta. L’allenatore è nuovo: arriva dall’Oldham il 42enne ex centrocampista Robinson.

PARTICK THISTLE


La buona notizia è che è rimasto il top scorer Doolan, 30enne autore di 14 gol nella scorsa stagione. Lascia però il difensore bomber Lindsay, 21enne autore di ben 6 reti l’anno scorso, sostituito con Keown, provenienza Reading. Arriva anche Spittal, ala destra del Dundee di cui però non ho notizie sulla pagina del Dundee stesso.

Formazione invariata a parte la cessione in difesa. Allenatore confermato per la sesta forza della passata stagione.

HAMILTON


Davvero pochissimo da dire per la squadra classificatasi nona lo scorso campionato poiché le cessioni riguardano giocatori utilizzati poco o niente nella passata stagione mentre gli acquisti provengono tutti da serie minori. Squadra decisamente invariata ed allenatore confermato.

DUNDEE FC


L’unica cessione da sottolineare è l’addio dell’attaccante Loy, non troppo utilizzato l’anno scorso ma comunque autore di 3 gol in 13 gare. Diversi i movimenti in entrata: arriva la punta franco-marocchina Moussa dalla serie cadetta ungherese, l’ala sinistra dei Go Ahead Eagles Wolters ed il centrale Allan dal Celtic, oltre ad altri rincalzi più giovani e di minor costo.

Sulla carta, squadra che potrebbe essere stata migliorata. Allenatore cambiato: siederà in panchina il 42enne ex centrocampista degli Hearts Neil McCann, allenatore esordiente che cercherà di far vivere un campionato più tranquillo alla penultima forza della passata stagione.

GLASGOW RANGERS


Due partenze eccellenti nei Rangers: lasciano la punta Garner (7 gol in 31 gare) per l’Ipswich e l’esterno McKay (5 gol in 35 gare) per il Nottingham. Già detto in precedenza del prestito dell’ala O’Hallaran (16 presenze nessun gol) al St. Johnstone. Due acquisti dal messico: il centrale Carlos Pena e la punta Herrera dal Pumas. Arriva anche Cardoso, centrale del Vitoria Setubal, Dorrans, altro centrale ma del Norwich, Morelos, punta colombiana dell’Helsinki e Bruno Alves del Cagliari. Dallo stesso campionato arriva il difensore Jack dell’Aberdeen. Pare che le partenze siano state compensate da parecchi acquisti, mirati soprattutto a livello difensivo.

Ci sentiamo di dire che, avendo praticamente rivoluzionato un reparto con gente di categoria superiore alla Scottish, la squadra potrebbe essere migliorata. Allenatore nuovo: arriva il portoghese Caixinha e forse ciò spiega la rivoluzione difensiva.
I Rangers sono tornati a militare nella massima serie l’anno scorso, dopo la trafila nelle serie minori conseguente al fallimento succitato, chiudendo al terzo posto.

HIBERNIAN


La neopromossa ha lasciato partire il top scorer della passata stagione, il 21enne Cummings passato al Nottingham Forest nonché l’attaccante di riserva Keatings che pure ha dato il suo contributo realizzando 5 gol in 24 gare passato al Dundee United. Diversi gli acquisti: le punte Murray e Matelevicious rispettivamente dal Dundee United e dal Mouscon Peruwelz. Il trequartista goleador Swanson dal St. Johnstone, il difensore nigeriano Ambrose dal Celtic ed il terzino Whittaker dal Norwich.

Da considerarsi rinforzata visto che gli acquisti provengono da categorie superiori alla Championship scozzese. Allenatore: confermato Neil Lennon, artefice della promozione nonché ex giocatore ed allenatore del Celtic.

CELTIC


Al Celtic sono rimasti tutti i pezzi da novanta, da Dembelé fino a tutti i centrocampisti bomber della scorsa stagione. C’è stata qualche cessione ma comunque di giocatori minori o che hanno giocato poco, quindi trascurabili. Il fine prestito del centrale Lindsay, rientrato dal Ross County, l’acquisto di Hayes dall’Aberdeen ma soprattutto l’acquisto del centrale franco-camerunense, il 21enne Ntcham, pagato ben 5 milioni di €, rappresentano al momento i più significativi movimenti in entrata. Confermato Brendan Rodgers, ex allenatore del Liverpool (almeno per il momento, visto che il Celtic rischia l’eliminazione dalla Champions, avendo pareggiato in casa contro il Rosenborg, il cui ritorno ci sarà questa settimana).

Già favoritissimo alla vigilia, il Celtic pare addirittura rinforzato.

Infine riportiamo anche le quote antepost che la dicono lunga sull’esito finale:

Celtic: 1,05
Rangers: 13,00
Aberdeen: 21,00
Hearts: 201,00


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 01/08/2017

Tags:  celtic  scozia  scottish  rangers  hearts 










Contatti
Contatti