Feed RSS

Il punto sulla SERIE A: quinta giornata, stagione 2017 - 2018


Inter frenata, Juve e Napoli ingranano la quinta. Milan, la vittoria è di rigore. Pokerissimo Atalanta. Si sveglia la Roma a Benevento.


Il primo turno infrasettimanale previsto per quest'anno non riserva troppe sorprese, a parte la frenata dell'Inter al Dall'Ara di Bologna dove impatta per 1-1 contro i felsinei. Dominio rossoblù nel primo tempo che si concretizza col gran gol di Simone Verdi (odore di convocazione per lui? C'era Ventura in tribuna); poi nella ripresa l'Inter si dà una scossa e trova il pareggio col solito Icardi, perfetto dagli undici metri dopo il rigore assegnato per fallo su Eder.
Inter che rimane comunque in quota, è ora terza in solitaria alle spalle della coppia Juventus e Napoli e mantiene comunque la miglior difesa del torneo.

Proprio Juve e Napoli continuano il loro perfetto inizio di campionato facendo 5 su 5.
I bianconeri in casa contro la Fiorentina, dopo un primo tempo senza tiri in porta, concretizzano con Mandzukic al minuto 53' mentre è più movimentata la gara del Napoli che sbanca l'Olimpico, sponda laziale, con un netto 1-4. Vantaggio biancoceleste con De Vrij alla mezz'ora e squadre negli spogliatoi dopo un primo tempo equilibrato. Nella ripresa è una sinfonia partenopea: nessuna occasione concessa ai padroni di casa, tre gol in cinque minuti, tra il 54' ed il 59', e sigillo finale di Jorginho dal dischetto allo scadere per l'1-4 finale che manda il Napoli primo in classifica per la migliore differenza reti sui bianconeri, grazie alle 19 reti fin qui segnate ed appena tre incassate.
Lazio che è così superata da Milan e Torino e scende al sesto posto.

Proprio il Milan aveva, sulla carta, uno degli impegni più semplici della giornata, affrontando la SPAL in casa. I rossoneri impiegano qualche minuto per prendere le misure all'avversario dopodiché il vantaggio su rigore di Rodriguez è il risultato delle diverse azioni pericolose create. Milan che usufruirà di un altro tiro dal dischetto nella ripresa, procurato e realizzato stavolta da Kessiè che bissa quello trasformato alla prima giornata a Crotone.
Milan che sale al quarto posto ad un punto dai cugini, SPAL alla terza sconfitta consecutiva. 

Si conferma a ottimi livelli anche il Torino. La squadra di Mihajlovic era impegnata in casa dell'Udinese in quella che è stata una delle partite più divertenti della serata: 2-3 finale e quinto posto il solitaria conquistato. Preoccupa l'Udinese con quattro sconfitte nelle prime cinque uscite di questo campionato.

Le conferme non arrivano solo dai granata ma anche dall'Atalanta che, dopo aver impattato Domenica a Verona contro il Chievo per 1-1, si rifà con gli interessi schiantando il Crotone: 5-1 il risultato finale ma già nel primo tempo i tre punti erano praticamente in tasca, in quanto il punteggio era il medesimo della partita di Coppa contro l'Everton, ossia 3-0.
Gasperini che, nonostante l'Europa League appunto, manda un deciso segnale agli avversari: terza partita utile consecutiva dopo le sconfitte nelle prime due giornate.

Chi pure ha fatto la voce grossa oggi è stata la Roma: trasferta più semplice del previsto quella di Benevento, risolta con un pragmatico 0-4 grazie alla doppietta di Dzeko e due autoreti dei campani.
Roma che non fallisce i sei punti contro Verona e Benevento e si porta a 9 punti con una partita in meno. Benevento ultimissimo con zero punti, peggior attacco e peggior difesa.

Non entusiasmanti i pareggi che hanno visto incrociarsi le squadre di Genova contro quelle di Verona: il Genoa in casa non va oltre l'1-1 contro il Chievo mentre la Samp non sfonda a Verona contro l'Hellas una partita chiusa a reti bianche.

Infine, colpo del Sassuolo che trova la sua prima vittoria in campionato a Cagliari: a Matri servono due rigori, sbagliato quello tirato nel primo tempo, per segnare il gol che fisserà il punteggio sullo 0-1.

Si torna in campo Sabato con gli anticipi che vedranno impegnate le tre squadre presenti in Champions: la Roma ospiterà l'Udinese, il Napoli andrà a Ferrara contro la SPAL e per la Juve ci sarà il derby della Mole.


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 20/09/2017

Tags:  napoli  roma  serie a  juventus  lazio  inter  milan 










Contatti
Contatti