Feed RSS

FELICE ACCAME. Una via di scampo alla previsione sbagliata


Come è noto, c’è stato un tempo – che per taluni, ahinoi, dura tuttora – in cui la differenza tra astrologi e astronomi era minima, a volte fin insussistente.


Racconta Geoffrey Llyoid ne La curiosità nei mondi antichi che, nell’antica Roma, fare l’oroscopo all’imperatore senza l’autorizzazione relativa era considerato “alto tradimento”, “proprio come nella Cina del tardo impero lo studio in proprio dell’astronomia e dell’astrologia poteva essere letto come offesa”.

Che, poi, gli astrologi non morissero dalla voglia di farlo, questo oroscopo, è ovvio, perché, spesso, del proprio oroscopo, ne morivano davvero – per ordine di quello stesso imperatore cui l’oroscopo non era piaciuto affatto.
In Cina, peraltro, durò 2000 anni, fino all’ultima dinastia dei Qing, l’ufficio astronomico imperiale.
Gli astronomi, insomma, erano tenuti sotto stretto controllo. Svolgevano un lavoro delicato: determinare cicli di eclissi e di altri fenomeni planetari, fissare calendari e, in genere, discriminare tra ciò che poteva essere predetto e ciò che non poteva.

In caso di errori – per esempio la previsione di un’eclisse che non si era verificata affatto -, la mancata occorrenza dell’evento veniva considerata come un segno di “una speciale virtù dell’imperatore”.
L’astronomo, insomma, non ammetteva di aver sbagliato la sua previsione, ma attribuiva il fatto alla forza virtuosa dell’imperatore che riusciva a modificare il corso delle cose. La furbizia dell’astronomo cinese – una furbizia che gli poteva salvare la vita - potrebbe tornarci utile in ogni caso di scommessa sbagliata: così la previsione – e il calcolo che alla previsione ha portato – rimangono corretti (con la soddisfazione conseguente per chi li ha fatti), mentre viene investito qualcosa di indipendente dallo scommettitore come “causa” della mancata previsione.
E, in linea di massima, è per l’appunto ciò che facciamo di solito – a sbagliare raramente siamo noi, ma, perlopiù, gli altri.


Pubblicato da Felice Accame il 11/02/2018

Tags:  tobetornottobet 










Contatti
Contatti