Feed RSS

FELICE ACCAME. L'amore fa vincere la scommessa


I soggiorni inglesi dello scrittore danese Hans Christian Andersen non devono essere stati dei più felici e, in una delle sue fiabe più belle, a modo suo, se ne vendica.


In "Quel che fa il babbo è sempre ben fatto" – pubblicata nel 1861 -, si racconta di una coppia di contadini poverissimi. Possiedono solo un cavallo e mancano di tutto il resto.
Arriva dunque il giorno in cui la moglie suggerisce al marito di andare in città, al mercato, a vendere o a scambiare il cavallo con qualcosa che possa tornar loro più utile. Accogliendo l’invito, il marito salta in groppa e si avvia.

Senonché, strada facendo, incontra uno con una mucca e lui pensa a quanto sarebbe bello averci il latte pronto ogni mattina. Propone dunque un cambio – cavallo contro mucca – che, ovviamente – prezzi di mercato alla mano – viene accettato. Ma non torna a casa – già che si è messo in cammino tira avanti. E, lungo la strada, gli capiterà di voler fare altri cambi: la mucca con una pecora, la pecora con un’oca, l’oca con una gallina e, una volta arrivato a destinazione – assetato e non vedendo l’ora di farsi un grappino all’osteria – la gallina con un sacco di mele marce.

E’ a questo punto che Andersen fa intervenire due ricconi inglesi – inglesi, non a caso. Incuriositi dal contadino e dal suo sacco di mele marce – che, nel frattempo, era stato incautamente appoggiato sulla stufa -, gli inglesi si fanno raccontare l’intera vicenda e, com’è lecito attendersi, commentano: “Povero te! Sentirai tua moglie quando torni a casa!”.
Il nostro, però, sereno come un papa, replica di no – che, niente affatto, sua moglie gli darà un bacio e dirà che “quel che fa il babbo è sempre ben fatto”.

Scommettiamo? Cento sterline d’oro contro un sacco di mele marce. Lo accompagnano a casa ed assistono al resoconto: alla notizia di ciascun cambio, la moglie reagisce con sempre maggior entusiasmo, mai un’ombra attraversa il suo sguardo e prende come un dono del cielo perfino le mele marce. Stampa un bel bacio sulla bocca del marito ed è colma di gioia.
Peggio vanno le cose e più sono contenti! I nostri soldi sono ben spesi!”, si dicono i due inglesi. E pagano. Perdono la scommessa ma capiscono che “c’è sempre da guadagnare” quando ci si vuol bene.


Pubblicato da Felice Accame il 11/03/2018

Tags:  tobetornottobet 










Contatti
Contatti