Feed RSS

Mondiali Russia 2018: le squadre, il calendario, la copertura TV, le quote e le favorite del Girone A


Russia 2018, la presentazione del Girone A: le squadre, il programma delle partite, le quote, la copertura tv e le favorite.



Iniziamo una serie di articoli di presentazione dell'ormai prossimo Mondiale di calcio di Russia 2018 e lo facciamo con la presentazione del Girone A del massimo torneo intercontinentale.

Capiamo, innanzitutto, com'è avvenuto il sorteggio dello scorso 1° dicembre 2017 a Mosca.
Le trentadue squadre sono state suddivise in 4 fasce in base al Ranking FIFA. Ha fatto eccezione proprio la Russia che partecipa in quanto rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale e che, quindi, pur trovandosi al sessantacinquesimo posto nel Ranking FIFA, è stata inserita in prima fascia, quella delle teste di serie, assieme a Germania, Brasile, Portogallo, Argentina, Belgio, Polonia, e Francia.

Nella composizione dei gironi è stato osservato il criterio in base al quale non possono essere sorteggiate, nello stesso raggruppamento, due squadre appartenenti alla stessa confederazione. Fanno eccezione le nazionali europee, quindi della UEFA, che, in ogni caso, non possono essere più di due per gruppo.
Per fare un esempio, mai si avrebbe avuto un girone con Portogallo (prima fascia), Inghilterra (seconda fascia) e Svezia (terza fascia) tutte assieme.

Sulla base di quanto detto, iniziamo a scoprire la composizione del Girone A, dando uno sguardo alle squadre, alle gare in programma ed alle relative quote.
Il Girone A del prossimo Mondiale di Russia 2018 è composto da: Russia, Uruguay, Egitto ed Arabia Saudita.


RUSSIA


Come accennato, la Russia si presenta ai nastri di partenza in qualità di Paese organizzatore del ventunesimo Mondiale della storia.
A dispetto di ciò, si trova, però, nell'ultima posizione del Ranking FIFA, relativamente alle 32 partecipanti: è, infatti, sessantacinquesima. Va da sé che il team allenato da Cherchesov (lo ricorderanno i tifosi del Napoli non più giovanissimi poiché con lo Spartak Mosca eliminò i partenopei dalla Coppa Campioni del 1990/91) ha giocato solo partite amichevoli in questi ultimi 24 mesi, il che potrebbe rivelarsi un handicap a livello di tensione emotiva quando si farà sul serio. La maggior parte di tali amichevoli sono state disputate contro avversari di livello, basti pensare a quelle di marzo, giocate e perse rispettivamente contro il Brasile per 0-3 e contro la Francia per 1-3, e non è un caso che le uniche due soddisfazioni siano arrivate contro avversari modesti quali la Nuova Zelanda e la Corea del Sud, quest'ultima pure presente al Mondiale ed anch'essa tra le ultime nel Ranking FIFA: è, infatti, sessantaduesima.

Nonostante il pessimo cammino e le premesse iniziali, la Russia potrebbe migliorare il piazzamento dello scorso Mondiale in Brasile, quando si piazzò terza nel proprio girone e venne, quindi, eliminata.
Infatti, il girone non è impossibile da superare ed, inoltre, la spinta del pubblico di casa potrebbe essere un punto di forza da non sottovalutare.
Anche i bookmakers sono d'accordo per tale prospettiva: il passaggio del turno della squadra del Paese ospitante è quotato attualmente a 2,35.
Molto dirà la partita d'esordio contro l'Arabia Saudita.


URUGUAY


Parte dalla seconda fascia ma è la principale accreditata a passare come prima classificata il girone di qualificazione.
L'Uruguay è approdata a Russia 2018 dopo essersi piazzata alla spalle del Brasile nella fase di qualificazione, grazie in particolare ai gol di Cavani e Suarez (quindici gol in due).
Oltre ai due succitati campioni, tanti altri nomi noti sia al calcio europeo che a quello italiano in particolare formano l'undici allenato dall'ex tecnico rossonero Oscar Tabarez: Gimenez e Godin sono protagonisti in Liga con l'Atletico Madrid, mentre Laxalt, Vecino e Bentancur stanno cercando di trovare gloria in Serie A, rispettivamente con Genoa, Inter e Juventus.

Vista la buona difesa e l'ottimo attacco, ci aspettiamo che l'Uruguay confermi i pronostici e che passi almeno il girone di qualificazione: attuale quota è poco sopra la pari, 2,05.


EGITTO


Dopo ben 28 anni - e sì, l'ultima volta fu proprio ad "Italia '90" - l'Egitto torna a disputare un campionato del Mondo!
La nazionale egiziana è guidata da una vecchia conoscenza del calcio italiano ossia da quell'Hector Cuper che sfiorò la vittoria dello Scudetto con l'Inter nel 2002, vinto invece dalla Juventus nell'indimenticabile, per i bianconeri, 5 maggio.
Un "argento" anche con l'Egitto, in realtà, per l'ex tecnico nerazzurro: nella finale della Coppa d'Africa del 2017, infatti, i "Faraoni" hanno perso la finale contro il Camerun per 2-1 proprio a pochi minuti dalla fine.

Stavolta, un secondo posto, quello del Girone A, sarebbe un traguardo storico per la nazionale nordafricana, alla terza partecipazione ad un Mondiale dopo il secondo della storia, quello del 1934 vinto dall'Italia, e quello, già ricordato, del 1990.
L'estro di Salah sarà capace di essere decisivo anche a livello globale? A dir la verità, i bookies non ci credono molto: pagano, infatti, a 7,00 il passaggio del turno da parte dell'Egitto che, nella prima gara se la vedrà contro l'Uruguay.


ARABIA SAUDITA


L'Arabia Saudita è la "cenerentola" non solo del Girone A ma anche dell'intero Mondiale di Russia. Infatti, è l'ultima tra le squadre piazzate in quarta fascia, trovandosi al sessantatreesimo posto nel Ranking FIFA.
Bagarre sulla panchina dei "Figli del deserto": il tecnico olandese Van Marwijk, in settembre, dopo aver ottenuto la qualificazione, è stato esonerato per non essersi trasferito in Arabia Saudita. Al suo posto prima Bauza, ex tecnico dell'Argentina, e, successivamente, Juan Antonio Pizzi che, precedentemente, aveva fallito la qualificazione proprio al Mondiale di Russia 2018 col Cile.

Le quote confermano quanto detto in apertura di paragrafo: la nazionale saudita non dovrebbe nemmeno passare il girone di qualificazione, essendo tale ipotesi quotata a 41,00!
L'Arabia Saudita affronterà l'Italia il 28 maggio in una amichevole di preparazione al Mondiale.

IL CALENDARIO DEL GIRONE A: PARTITE, DATE, ORARI E COPERTURA TV.


14 giugno 17.00, Canale 5: Russia-Arabia Saudita
15 giugno 14.00, Italia 1: Egitto-Uruguay
19 giugno 20.00, Italia 1: Russia-Egitto
20 giugno 17.00, Italia 1: Uruguay-Arabia Saudita
25 giugno 16.00, Canale 20: Arabia Saudita-Egitto
25 giugno 16.00, Italia 1: Uruguay-Russia


Pubblicato da Angelo D'Arrigo il 07/05/2018

Tags:  russia  uruguay  mondiale  russia 2018  calendario  egitto  arabia saudita 










Contatti
Contatti