Feed RSS

UEFA Nations League: analisi e pronostici del 18 novembre 2018


Le gare di UEFA Nations League di domenica 18 novembre.


Partite pazzesche e con tante emozioni stanno caratterizzando quest'ultima fase della Nations League - eccezion fatta, ahinoi, per Italia - Portogallo - che oggi pomeriggio decreterà l'importante verdetto in Lega A: chi tra Croazia ed Inghilterra riuscirà a qualificarsi per le Final Four?
E non solo: la Svizzera sarà in grado di fare lo scherzetto al Belgio?
Cerchiamo di capirne di più assieme a tutto il resto del programma domenicale.

LEGA A


Atmosfera delle grandi occasioni oggi pomeriggio alle 15 allo stadio di Wembley: dopo l'incredibile vittoria della Croazia ai danni della Spagna per 3-2 all'ultimo respiro, ora Inghilterra e Croazia stessa hanno l'opportunità di superare la Spagna al primo posto del gruppo ed andare a giocare le Final Four.

La squadra di Luis Enrique, dopo le due vittorie iniziali, sembrava praticamente senza rivali nel raggruppamento ma poi sono arrivate le due sconfitte, entrambe per 3-2, prima contro gli inglesi e, poi, come detto, l'altra sera contro una Croazia tornata in forma Mundial.
La situazione ora è la seguente: Spagna 6, Inghilterra e Croazia 4.

E' evidente allora che un pareggio sarebbe beffardo per entrambe ed in tal senso il pensiero va subito alla semifinale mondiale disputata qualche mese quando le squadre andarono ai tempi supplementari dopo l'1-1 del 90' (decise poi Mandzukic negli extra time). Entrambe le squadre hanno giocato eccellenti partite contro la Spagna: l'Inghilterra ha colpito in velocità mentre la Croazia, al solito, ha avuto nell'organizzazione del gioco e nella luce di Modric i suoi maggiori punti di forza.

Le quote favoriscono decisamente l'Inghilterra che addirittura è proposta sotto la pari. Ci saremmo aspettati quote maggiormente equilibrate ma è probabile che il fattore campo, il turno di riposo di cui ha goduto la Nazionale dei "Tre Leoni" (ha sì giocato ma in amichevole contro l'USA vincendo per 3-0) ed il pareggio all'andata in Croazia per 0-0 abbiano fatto pendere le preferenze dei bookies dalla sua parte. La gara è da 1X2 e non dovrebbero mancare gol ed emozioni, in particolare nella ripresa quando, gioco-forza, qualcuna cercherà di segnare.

Chi ha tutto da perdere tra le due è però la Croazia che, in caso di pareggio, sarebbe retrocessa in Lega B per via della differenza reti negativa. Una sfida, quindi, dal doppio aspetto: chi vince va sicuramente alle Final Four e chi perde va in Lega B. Ci aspettiamo almeno un gol per parte, la quota di 1,72 non è altissima ma nemmeno da buttare ed allo stesso tempo vediamo più valore nell'X2 ad 1,99 che non nell'1 ad 1,85.

L'altra gara di Lega A è tra Svizzera e Belgio e deciderà le sorti del gruppo 2 in cui è già stata sancita la retrocessione dell'Islanda che ha perso tutte le partite.
Il Belgio, avendo vinto l'altra sera proprio contro l'Islanda per 2-0, ha cementato il primo posto nel raggruppamento e stasera gli sarà sufficiente non perdere in Svizzera per rimanere primo. La Svizzera, infatti, si trova proprio tre punti dietro il Belgio avendo perso proprio la gara d'andata contro Lukaku e compagni per 2-1. Dovesse però vincere, terminerebbe lei al primo posto! Gara, quindi, da dentro o fuori anche qui!

I bookies vedono favorito il Belgio la cui vittoria è pagata oltre la pari; effettivamente è difficile battere la squadra che ha terminato sul terzo gradino del podio lo scorso Mondiale ed in più v'è da dire come le squadre abbiano anche buone difese. Probabile che la Svizzera cerchi di spingere di più ma senza rischiare troppo, soprattutto nella prima parte di gara. Partita di difficile previsione in cui dovrebbero esserci almeno un gol per parte come all'andata: quota ad 1,75.

LEGA B


Nel Gruppo 3 della Lega B, è totalmente inutile la gara tra Irlanda del Nord ed Austria in quanto, dopo il pareggio dell'altro giorno per 0-0 tra Austria e Bosnia-Herzegovina, è già tutto deciso: Bosnia-Herzegovina promossa in Lega A, Irlanda del Nord retrocessa in Lega C ed Austria che rimane in Lega B.
Non ci esprimiamo poiché qualsiasi segno sarebbe non sarebbe supportato dalle giuste motivazioni.

LEGA C


Anche nel Gruppo 2 di Lega C è già tutto deciso: la Grecia ha sì vinto la sfida contro la Finlandia tre giorni fa ma solo per 1-0 e gli sarebbe servita almeno una vittoria per 2-0, avendo perso proprio in Finlandia con tale risultato, per poi giocarsi tutto nella gara di oggi contro l'Estonia e sperare nella sconfitta della Finlandia stessa contro l'Ungheria.
Invece, la Finlandia, anche se oggi dovesse perdere, manterrebbe il vantaggio negli scontri diretti ed a nulla servirebbe alla Grecia agganciarla a 12 punti in classifica.
Nel frattempo, l'Estonia, con la sconfitta in Ungheria, è stata matematicamente retrocessa in Lega D. Per le gare di oggi, quindi, v'è veramente poco interesse. Probabile che la Grecia riesca a vincere in casa contro l'Estonia ma la quota del segno 1 è buona solo per i multiplisti mentre l'Ungheria potrebbe non perdere contro una Finlandia già qualificata.

LEGA D


Nel Gruppo 2 della Lega D ancora non è stato emesso il verdetto promozione ma solo per una mera questione matematica. Infatti, la Bielorussia, che è prima, potrebbe ancora essere superata dal Lussemburgo il quale deve vincere in trasferta contro la Moldova ed al tempo stesso deve sperare che San Marino vinca in casa contro la Bielorussia

Nel calcio tutto è possibile ma se ci sono speranze che Lussemburgo vada a battere la Moldova in trasferta, è davvero difficile che lo stesso accada per San Marino in casa contro la Bielorussia: infatti, i padroni di casa hanno perso tutte le partite, non hanno mai segnato ed hanno già incassato quindici gol - di cui cinque proprio dai bielorussi - mentre la Bielorussia finora non ha mai perso, ha segnato otto gol e non ne ha preso nessuno. Pronostico, quindi, decisamente scontato in favore degli ospiti.


Pubblicato da Petroliano il 17/11/2018

Tags:  croazia  inghilterra  pronostico  belgio  svizzera  quota  nations league 










Contatti
Contatti