Feed RSS

Perché Qatar e Giappone partecipano alla Coppa America?


Cosa ci fanno Qatar e Giappone in Coppa America?


Qualcuno, forse anche tu che stai leggendo, in questi giorni si è chiesto: ma perché Qatar e Giappone giocano la Coppa America?

Il primo pensiero saltato alla mente dei più è che il Qatar vuole fare le prove generali per la partecipazione ad una grande competizione, visto che organizzerà i prossimi Mondiali del 2022. Ammesso che sia così, allora il Giappone? Bene, te lo spieghiamo noi.
Nessuna stranezza, nessuna prova: la Coppa America ha visto la partecipazione di squadre "ospiti" sin dall'edizione del 1993, quando furono ospitate Stani Uniti e Messico le quali bissarono la presenza anche nell'edizione successiva del 1995. Nel 1997 fu poi la volta della Costa Rica che partecipò al posto degli Stati Uniti, mentre ancora presente fu il Messico. Nel 1999 per la prima volta in assoluto fu ospitata una Nazionale extra americana, ossia il Giappone, in compagnia del sempre presente Messico. Nel 2001, il Messico arrivò addirittura in finale - traguardo già riuscitogli nella prima "ospitata" del 1993 - ma ebbe la meglio la Colombia in finale. In questa edizione, oltre al Messico furono invitate anche Costa Rica ed Honduras, quindi 3 Nazionali "esterne" alla CONMEBOL.

Senza stare ad elencare tutte le edizioni fino ai giorni nostri, basti ricordare che il Messico è la Nazionale più presente tra quelle ospitate con 10 partecipazioni, segue la Costa Rica con 5 presenze, gli Stati Uniti con 4 (fu addirittura Paese organizzatore nell'edizione del centenario di tre anni fa), Giamaica con 2, chiudono Honduras, Panama, Haiti e Giappone con una.

Ma perché la scelta di ospitare delle Nazionali esterne al CONMEBOL in Coppa America?


Fondamentalmente per ragioni di modifiche al regolamento che interessano la competizione proprio dal 1993. Tralasciando la prima edizione del 1916 a cui parteciparono solo quattro squadre e fino al 1975, in cui si sono susseguite diverse modifiche, la formula a 3 gironi fu introdotta proprio a metà degli anni '70 ma le squadre erano 9 in quanto i gironi erano da tre. Successivamente, nel 1989, si decise per due gruppi da 5 e dal 1993 si tornò ai gruppi da 3 ma stavolta formati da 4 squadre ognuno. Ecco quindi la motivazione degli inviti, ossia per permettere la partecipazione a tutte e 10 le squadre appartenenti al CONMEBOL ed allo stesso tempo dare un maggiore appeal alla competizione con squadre ospiti.

Probabilmente, stavolta la curiosità è stata maggiore in quanto, per la prima volta, sono state invitate assieme due Paesi di un altro continente: il Qatar per la prima volta ed il Giappone per la seconda volta e, probabilmente, molti nemmeno ricordavano la presenza dei nipponici nell'edizione di venti anni fa. Ed il sempre presente Messico? Disputerà la Gold Cup, competizione dedicata alle Nazioni di Nord e Centro America.

Ti ricordiamo che seguiremo la manifestazione fornendoti le nostre previsioni in area pronostici!


Pubblicato da Petroliano il 14/06/2019

Tags:  coppa america 










Contatti
Contatti