Feed RSS

SORPRESA: LA JUVE NON VINCE


Dopo sei vittorie consecutive la Juventus viene fermata dal Sassuolo.
Si sentono subito critiche e paragoni con la squadra di Conte, ma come si fa a criticare una squadra che fa 19 punti in 7 partite?

Probabilmente un calo di tensione, e meriti ad un Sassuolo che non ha pensato solo a difendersi (come accade spesso alle squadre che affrontano i bianconeri), ma ha aggredito gli avversari.



Ne ha approfitto per accorciare le distanze la Roma, che ha passeggiato contro un Chievo mai sceso in campo.
La sconfitta è costata la panchina (prima a saltare in questa stagione) a Corini, Maran al suo posto.



Salva invece la panchina di Iachini (per ora) che batte un coriaceo Cesena solo allo scadere: il Palermo non entusiasma, ma ci prova fino in fondo e quello che conto sono i 3 punti.

Anche l’Atalanta conquista la vittoria allo scadere, dopo 4 sconfitte. E lo fa meritamente, i bergamaschi creano molto, ma concretizzano poco.
Il Parma ha pensato più che altro a non prendere gol (peggior difesa del campionato) e ci è riuscito per 90’, poi una mezza papera di Mirante ha vanificato tutto.
Ultimo posto in classifica e la risalita sarà molto dura!

Il Milan vince nell’odiata Verona, vince facile 3-1, ma il risultato non deve esaltare, i primi due gol sono regali dei gialloblu (difesa da brividi) e Abbiati è stato forse il migliore in campo.

Grossi problemi per Montella, la sua Fiorentina segna poco, pochissimo, e spesso lo fa per invenzioni straordinarie dei singoli. Se poi regala un tempo alla Lazio (che merita la vittoria e la legittima con il secondo gol nel recupero) recuperare diventa quasi impossibile.

Big Match della domenica sera tra Inter e Napoli, grandi aspettative tra due squadre con tanta voglia di riscattare un inizio di campionato deludente, finisce 2-2, con quattro gol negli ultimo 15’, ma la partita è deludente.
I nerazzurri impostano la partita nel primo tempo, attaccano, ma lo fanno in modo sterile.
Sembrava un classico 0-0 poi una fiammata che sblocca l’equilibrio, il Napoli in vantaggio per due volte e per due volte subisce distrattamente il pareggio.
Per ora due mezze squadre.



Spettacolo invece a Cagliari: Zeman è sempre una garanzia! La sua squadra gioca, crea, ma a fine primo tempo si trova sotto 0-2.
La Sampdoria è una squadra matura, che sfrutto al massimo ogni occasione.
Ma con l’allenatore boemo non c’è mai nulla di scontato, i sardi non si arrendono, al 58’ su rigore accorciano e, anche grazie all’uomo in più, nel finale vanno vicini alla vittoria.

I risultati

Roma - Chievo 3-0
Sassuolo - Juventus 1-1
Fiorentina - Lazio 0-2
Atalanta - Parma 1-0
Cagliari - Sampdoria 2-2
Verona - Milan 1-3
Palermo - Cesena 2-1
Torino - Udinese 1-0
Inter - Napoli 2-2
Genoa - Empoli 1-1

La classifica

Squadra

Pt

G

V

N

P

M.I.

GR

GS

Juventus

19

7

6

1

0

+6

14

3

Roma

18

7

6

0

1

+3

14

4

Sampdoria

15

7

4

3

0

+2

9

4

Milan

14

7

4

2

1

+1

16

10

Udinese

13

7

4

1

2

-2

9

6

Lazio

12

7

4

0

3

-1

13

7

Napoli

11

7

3

2

2

-2

10

9

Verona

11

7

3

2

2

-4

7

8

Inter

9

7

2

3

2

-6

13

10

Genoa

9

7

2

3

2

-6

7

7

Fiorentina

9

7

2

3

2

-6

5

5

Torino

8

7

2

2

3

-7

5

7

Empoli

7

7

1

4

2

-6

9

9

Atalanta

7

7

2

1

4

-8

3

8

Cesena

6

7

1

3

3

-7

6

12

Palermo

6

7

1

3

3

-9

8

15

Cagliari

5

7

1

2

4

-8

9

11

Chievo

4

7

1

1

5

-9

5

12

Sassuolo

4

7

0

4

3

-11

4

13

Parma

3

7

1

0

6

-10

11

17


Statistiche della VI giornata:

1X2
1: 4, X: 4, 2: 2

UNDER-OVER
UNDER 1.5: 2, OVER 1.5: 8
UNDER 2.5: 5, OVER 2.5: 5
UNDER 3.5: 7, OVER 3.5: 3



Pubblicato il 21/10/2014

Tags:  seriea 










Contatti
Contatti