Feed RSS

E’ SEMPRE TESTA A TESTA!


L'impressione é che si vada avanti cosi fino alla fine, punto a punto.

La Roma rifila 4 schiaffi all’Inter.
Troppa la differenza tecnica tra le due squadre, i nerazzurri hanno provato a rialzare la testa, per due volte hanno recuperato lo svantaggio, sono rimasti in partita a lungo.
Ma si è sempre avuta la sensazione della superiorità dei giallorossi, che quando accelerano sono devastanti.
Si è sentita l’assenza di De Rossi (a riposo in panchina per un’ora) davanti alla difesa, così si spiegano i due gol subiti.



La Juve mantiene i 3 punti di vantaggio, ma che fatica per dominare il Toro!
C’è voluto un tiro velenoso del solito Pirlo a tempo scaduto per portare a casa una partita in cui i bianconeri non hanno brillato.
I granata ci hanno messo il cuore, e non solo! Si pensava che il vantaggio su rigore di Vidal avesse messo la parola fine sulla partita e invece il gran gol di Peres ha ristabilito l’equilibrio in campo e quasi quasi Ventura & C. pensavano di poterlo vincere questo derby.
Invece è finito con una sconfitta che brucia, ma i tifosi granata sono abituati a soffrire e raccogliere meno di quello che meriterebbero.
Rimane uno spirito di squadra ritrovato e non è poco.
Migliore in campo ovviamente Peres, che ha segnato un gol pazzesco partendo dalla propria aria, saltando (colpevoli) giocatori bianconeri e scaricando in rete un tiro imparabile.
Si sono sprecarti i paragoni con i gol di Weah, Ronaldo, Adriano, Berti, Messi e addirittura quello di Maradona contro l’Inghilterra (uno dei più bei gol della storia del calcio)



‘Inadeguato e incapace’, così Pozzo, patron dell’Udinese, ha definito l’arbitro Valeri. Sarà deferito ma ha ragione.
L’episodio chiave è stato il gol fantasma di Rami. La palla sembrava dentro ma probabilmente per pochi millimetri non è entrata del tutto.
In Premier grazie alla tecnologia in 3 minuti si sarebbero sciolti tutti i dubbi. Invece a S.Siro i dubbi restano e condizionano la prestazione di Valeri che concede un rigore generoso al Milan (compensazione) trasformato da Menez, ne nega uno all’Udinese e manda negli spogliatoi anzitempo un uomo per parte.
Ma a parte le polemiche del suo presidente, bisogna dire che l’Udinese non ha mai tirato in porta, il Milan ha vinto meritatamente, ha giocato bene, la miglior partita degli ultimi due mesi.

Settimo risultato positivo per il Sassuolo, record storico per la squadra di Di Francesco. Risultato meritato, perché non era semplice ribaltare una partita che si era messa male con il vantaggio del Verona dopo pochi minuti.
La squadra di Mandorlini, fa delle buone cose, ma a sprazzi e fa fatica a portare a casa risultati.

Cagliari-Fiorentina 0-4, la differenza è che i viola la mettono dentro i sardi no.
Continua la maledizione del S. Elia dove la squadra di Zeman non è ancora riuscita a vincere.
Gode Montella per una vittoria che porta morale, per il gol ritrovato di Gomez e per la ritovata vena realizzativa della sua squadra.

Il Genoa dilaga a Cesena, passa sul velluto, contro una squadra lenta e molle.
Traballa la panchina di Bisoli.

Il Parma da segni di miglioramento, ma perde ancora.
Il Palermo non esalta ma porta a casa 3 punti importanti.

Due gli 0-0: Chievo – Lazio dove l’ha fatta da padrona la noia e Empoli - Atalanta che invece è stato un assedio dei padroni di casa.
I bergamaschi si sono chiusi in difesa ed a parte un occasione al 4’ di Denis è stata una partita giocata ad una porta. Ma la palla non entra e il migliore in campo è il portiere nerazzurro.



Nel Monday night la Sampdoria getta al vento una vittoria che sarebbe stata meritata. Il Napoli aspetta l’avversaria e praticamente non gioca fino a quando va in svantaggio. Poi si vede il vero Napoli, con accelerazioni e fraseggi veloci. E solo nel recupero, quando ormai i giochi sembravano fatti, in 10 per l’espulsione di Koulibaly, trova la zampata vincente di Zapata.
Solito show in tribuna del presidente Ferrero che usa la sciarpa come benda, come bandana…ci fa o ci è?

Curiosità: 7 Espulsioni, 6 giocatori e un allenatore, Mancini, ma non si è vista particolare cattiveria sui campi…. il rosso va di moda!

I risultati

XIII GIORNATA

Fin

P.T.

Poss.palla

Tiri porta

Tiri fuori

Sassuolo

Verona

2-1

0-1

54

46

7

3

6

6

Chievo

Lazio

0-0

0-0

37

63

2

4

4

7

Cagliari

Fiorentina

0-4

0-1

52

48

8

7

4

10

Cesena

Genoa

0-3

0-3

45

55

4

8

3

2

Empoli

Atalanta

0-0

0-0

62

38

3

1

16

5

Milan

Udinese

2-0

0-0

62

38

8

0

8

3

Palermo

Parma

2-1

1-1

49

51

3

6

10

6

Juventus

Torino

2-1

1-1

62

38

3

5

7

5

Roma

Inter

4-2

1-1

52

48

6

4

10

4

Sampdoria

Napoli

1-1

0-0

42

58

6

3

6

9


La classifica

Squadra

Pt

G

V

N

P

M.I.

GR

GS

Juventus

34

13

11

1

1

+9

30

5

Roma

31

13

10

1

2

+4

25

9

Napoli

23

13

6

5

2

-2

24

16

Genoa

23

13

6

5

2

-2

19

12

Sampdoria

22

13

5

7

1

-5

16

10

Milan

21

13

5

6

2

-6

23

17

Lazio

20

13

6

2

5

-5

21

16

Fiorentina

19

13

5

4

4

-6

16

11

Udinese

18

13

5

3

5

-9

15

17

Sassuolo

18

13

4

6

3

-9

13

16

Inter

17

13

4

5

4

-8

20

19

Palermo

17

13

4

5

4

-10

15

20

Empoli

14

13

3

5

5

-13

14

19

Verona

14

13

3

5

5

-11

15

22

Torino

12

13

3

3

7

-15

8

15

Cagliari

11

13

2

5

6

-14

20

24

Atalanta

11

13

2

5

6

-14

5

13

Chievo

10

13

2

4

7

-17

9

17

Cesena

8

13

1

5

7

-19

9

22

Parma

6

13

2

0

11

-19

15

32


Statistiche della XIII giornata:

1X2
1: 5, X: 5, 2: 5

UNDER-OVER

UNDER 1.5: 2, OVER 1.5: 8
UNDER 2.5: 4, OVER 2.5: 6
UNDER 3.5: 8, OVER 3.5: 2

In settimana la Coppa Italia:

Martedì
LAZIO – VARESE
SASSUOLO – PESCARA
VERONA – PERUGIA

Mercoledì
ATALANTA – AVELLINO
EMPOLI – GENOA
UDINESE – CESENA

Giovedì
CAGLIARI – MODENA
SAMPDORIA - BRESCIA

Pubblicato il 02/12/2014

Tags:  seriea juventus roma 










Contatti
Contatti