Feed RSS

La salvezza incrocia L'Europa


Ad appena 3 giornate dal termine del campionato di Serie A 2013-14, la corsa per ottenere la salvezza e un posto nella prossima serie A è ancora tutta decidere, con 5 squadre ancora in ballo a giocarsi gli ultimi 2 posti rimasti per salvarsi: le ultime 3 classificate, infatti, retrocederanno in serie B. 


Al momento la squadra messa peggio è il Catania, che si trova all’ultimo posto con 23 punti (frutto di 5 vittorie, 8 pareggi e ben 22 sconfitte), a meno 5 dalla zona salvezza e in considerazione del fatto che i siciliani devono ancora affrontare l’armata Roma, per gli etnei la retrocessione in B è più che una semplice possibilità. Risalendo di una posizione troviamo il Livorno a quota 25 punti. I toscani negli ultimi match hanno ottenuto pessimi risultati e per questo il presidente Spinelli ha richiamato Davide Nicola in panchina, sperando che il tecnico della promozione in A ottenga 7 se non 9 punti per centrare la salvezza (essendo a meno 3 dalla quart’ultima). Per i labronici sarà importante iniziare a muovere la classifica da Udine, per poi proseguire con Fiorentina e con l’ostico Parma, squadra quest’ultima immischiata nella corsa ad un piazzamento per l’Europa League e per questo fortemente motivata. 


Una posizione sopra si trovano appaiate Sassuolo e Bologna, a quota 28, delimitando così la zona salvezza da quella retrocessione, in un equilibrio sottile quanto determinante e in un duello tutto interno all’Emilia Romagna. I nero verdi ultimamente sono apparsi pimpanti, avendo raccolto negli ultimi 4 match 7 punti, frutto di 2 vittorie, un pareggio ed una sconfitta (con la capolista Juventus): per questo i ragazzi di Di Francesco ci credono e negli ultimi 3 incontri con Fiorentina, Genoa e Milan, sperano di centrare la storica salvezza. Molto potrebbe dipendere dalla situazione del Milan, se infatti i rossoneri non avranno più chances di centrare l’Europa League, allora gli stimoli potrebbero fare la differenza in favore del Sassuolo. 


Il Bologna, viceversa, non attraversa un bel momento (1 solo punto nelle ultime 5 partite), tuttavia il blasone del club e il calendario, che vedrà i rossoblù opposti al Genoa, al Catania e alla Lazio, potrebbero aiutare, a patto che i romani non siano obbligati a vincere per l’Europa League, in tal caso l’ultima partita potrebbe rappresentare un trappola fatale: in ogni caso la partita chiave è quella contro il Catania. 


L’ultima squadra di questa cinquina è il Chievo guidato da Eugenio Corini. I clivensi sono a quota 30 punti, con due punti di margine sulla zona retrocessione, ma potrebbero essere ancora scossi dai 3 punti buttati via domenica scorsa contro la Sampdoria: i veneti in vantaggio 1-0 e con un uomo in più si sono fatti rimontare e superare nel finale dai doriani. Nonostante questo, il calendario non è impossibile per i veneti, la prima gara dovrebbe essere la più dura, contro il lanciatissimo Torino del capocannoniere Immobile, voglioso di centrare l’Europa, ma successivamente Cagliari e l’Inter, che probabilmente sarà già quinta, potrebbero dare una mano ai ragazzi di Corini, per raggiungere l’ennesima importante permanenza nella massima serie.


Insomma, la lotta per salvezza sarà avvincente e inevitabilmente legata a quella per l’Europa League, visti i pericolosi incroci riservati dal calendario, in un finale tutto da vivere per gli appassionati.




Pubblicato il 03/05/2014

Tags:  serie a  europa league  salvezza 










Contatti
Contatti