I pronostici di Bettinglife




Pronostico di PERUGIA-COMO


Perugia 


Il Perugia sembra voler partire forte quest'anno. 

La formazione per puntare a giocarsi la serie A, almeno ai playoff, c’è tutta e mi sembra una delle più complete, dotata di una buona panchina e decisamente da tenere d'occhio questa stagione. 

I pali sono occupati da Rosati, ottimo portiere da serie B; in difesa troviamo ex giocatori di serie A già esperti di serie B come Volta e Belmonte, la grinta di Del Prete e il nuovo acquisto ghanese Alhassan; a centrocampo spicca Della Rocca, ultimi 6 anni in A anche se con troppe poche presenze, cercherà la consacrazione in Umbria, di fianco a lui l'altro nuovo arrivato ghanese Salifu, buon centrale; come ala agirà Lanzafame, giocatore persosi nel nulla negli ultimi 5 anni dall'approdo alla Juventus ma sembra abbia ritrovato la sua dimensione a Perugia la scorsa stagione e può progredire; dal lato opposto verrà probabilmente schierato Di Carmine, eterna promessa arrivata a toccare la doppia cifra solo l'anno scorso in Lega Pro con Juve Stabia, 14 gol in 35 presenze per lui; davanti lo spaventosamente discontinuo Ardemagni che dopo un paio di stagioni tribolate approda a Gennaio 2015 a Perugia e segna 6 gol in 16 presenze, uomo chiave per l'attacco dei grifoni. 


Il punto è che gli umbri hanno sostituti in vari ruoli e non parliamo proprio dei primi arrivati: Taddei parla da solo, Guberti anni fa in serie A faceva la sua onesta figura, Zapata cercherà di attirare l'attenzione del pubblico con i gol e l'Udinese proprietaria del cartellino cercherà la consueta futura ipotetica plusvalenza; ci sono Fabinho, Spinazzola e Parigini centrocampisti offensivi, quest'ultimo sarà un campione, segnatevelo; Rizzo e Filipe centrali di centrocampo, Rossi e Comotto in difesa; probabilmente assisteremo a molti ballottaggi per alcuni ruoli. 


Il nuovo allenatore è Bisoli, personalità sanguigna e uomo capace di spremere grinta dai propri giocatori. Ha portato due volte in A il Cesena e quando si è visto nella massima serie l'abbiamo sempre sentito urlare e dannarsi l'anima durante i 90 minuti come fosse in campo, purtroppo però non ha mai avuto organici adeguati e un attitudine efficace per la serie A. 

Tra i cadetti invece fa senza dubbio la differenza, un gioco fisico non può che giovare a lungo termine e Bisoli è l'uomo giusto, fermo da dicembre 2014 dall'esonero al Cesena in A e sicuramente voglioso di riscatto. 


Il Perugia ha superato il primo turno di Coppa Italia per 3-1 in casa contro la Reggiana ma è stato sconfitto in trasferta dal Milan per 2-0, giocando decentemente. 

Le due amichevoli pre-campionato hanno portato due vittorie per 1-0 contro Carpi e Teramo, Ardemagni ha segnato ben 3 dei 5 gol totali della squadra, buoni segnali. 


Como 


Il Como mi sembra la classica squadra pompata dai media in seguito all'acquisto di Scuffet e alla presenza del figlio di Ganz. Chiariamo: sono ottimi giocatori ma non puoi andare oltre l'obiettivo salvezza con questa squadra e ci sarà da soffrire. 

Il portiere ex Udinese è passato dalle stelle alle stalle, osannato da critici e giornalisti per poi finire dietro le quinte, doveva andare all'Atletico Madrid e si ritrova di fianco al Lago di Como, senza nulla togliere allo splendido posto. 

Simone Ganz sarà un buonissimo giocatore, ha tutte le caratteristiche per diventare un attaccante letale, lo dicono i numeri impressionanti nelle giovanili del Milan e l'ottima ultima stagione a Como in Lega Pro un anno fa, condita da 11 gol in 35 partite, artefice della promozione dopo una stagione 2013/2014 da incubo senza nessuna rete. 


Altri giocatori degni di nota sono Madonna, buon difensore; Cassetti che forse ha ancora qualche cartuccia da sparare; Brillante possibile/probabile bidone spacciatoci per fenomeno pochi anni fa; l'attaccante Gerardi, mai in doppia cifra in 10 stagioni da professionista; Ebagua, punta potenzialmente devastante ma solo quando ne ha voglia lui; il bomber Le Noci forse è il più concreto di tutti, garanzia di gol, nelle ultime 6 stagioni 5 volte in doppia cifra e mi dispiacerebbe vederlo in panchina come alcuni dicono. 


Nel pre-campionato il Como ha perso il primo turno di Coppa Italia in trasferta a Trapani per 1-0 e l'amichevole a Novara ha registrato un pareggio per 1-1; i lombardi potrebbero pagare il salto anche se l'arrampicata play-off dell'anno scorso è stata veramente eroica. 


I precedenti in campionato dicono 2 vittorie in casa per il Perugia (3-1 e 3-0), un pareggio (1-1) e una vittoria fuori casa (0-1). 


Il Perugia ha perso solo una volta in casa nel corso della passata stagione, non vedo il Como in grado di portare a casa punti in uno dei campi più difficili della B, dico 1 a quota 1.72, chi se la sente può provare anche l'1 con handicap a 2.90. 


Probabili formazioni: 


PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Alhassan; Rizzo, Della Rocca; Fabinho, Di Carmine, Parigini; Argemagni. All. Bisoli


COMO (3-5-2): Scuffet; Borghese, Giosa, Garcia Tena; Madonna, Sbaffo, Bessa, Fietta, Marconi; Ebagua, Ganz. All. Sabatini 

">

Pubblicato da Matteo il 06/09/2015

Vai all'evento



Tags:  serieb 

Contatti
Contatti