Risultati della ricerca per il tag: liverpool





Pronostico Supercoppa Europea: LIVERPOOL - CHELSEA di mercoledì 14 agosto


Altro trofeo in bacheca per i Reds?


Al Vodafone Park di Istanbul si assegna il primo trofeo continentale della stagione!

Sarà ancora una questione tra inglesi visto che tutte le 4 finaliste della passata edizione della Champions e dell'Europa League sono state appunto squadre d'oltremanica.
Nella fattispecie, scenderanno in campo il Liverpool di Klopp, confermatissimo, ed il Chelsea del nuovo manager, ed ex, Frank Lampard.
La Premier è già iniziata ed ha offerto una squadra, il Liverpool, che s'è ripresentata davanti ai propri tifosi così come li aveva lasciati, ossia come un "frullatore" capace di creare azioni da gol a ripetizione e concretizzare col solito tridente Salah-Firmino-Manè.
A farne le spese alla prima giornata è stata la neopromossa Norwich, sconfitta per 4-1, con la gara praticamente già chiusa nella prima frazione di gioco grazie all'autorete di Hanley, al raddoppio di Salah, al gol del candidato pallone d'oro Van Dijk ed al sigillo di Origi, preferito dall'inizio a Manè.
Un Liverpool che s'è ripresentato praticamente con lo stesso "undici" resosi protagonista la scorsa stagione.

Molto, invece, è cambiato nel Chelsea. S'è detto del cambio di allenatore con l'addio di Sarri, destinazione Juventus, ma la squadra si presenta indebolita rispetto all'anno scorso. Non c'è più nemmeno Higuain - non che il suo arrivo l'anno scorso sia stato determinante - ma soprattutto i tifosi non hanno digerito la cessione di David Luiz proprio l'ultimo giorno di mercato, peraltro all'Arsenal, favorendo così una diretta concorrente. L'esordio in Premier è stato da incubo: 4-0 nella tana del Man United! E dire che ci sono anche tanti punti interrogativi sulla squadra di Solskjaer che pure ha ceduto a cuor leggero uno come Lukaku. Ciò che è mancato ai Blues in questa prima uscita è stata soprattutto l'intesa tra i reparti: gli uomini d'attacco praticamente non rientravano mai, lasciando così scoperto un centrocampo certamente leggero con Jorginho e Kovacic che non sono di certo degli incontristi. In difesa, poi, Zouma è stato disastroso, avendo causato il rigore poi trasformato da Rashford. A ciò vanno sommate poi le assenze di Rudiger, Willian e Loftus-Cheek, nonché la precaria condizione di Kantè, mandato in campo nell'ultimo scorcio di gara.

E' probabile che assisteremo ad un'altra serata difficile per i ragazzi di Lampard, la cui strada è iniziata certamente in salita. Il nostro pronostico va in favore del Liverpool, nonostante Klopp debba fare a meno di Allison che, causa infortunio proprio contro il Norwich, sarà costretto a star fuori circa un mese.

Confronto quote:
Unibet: 1,78
Domus Bet: 1,77

Pronostico: 1

ATTENZIONE: Questo sito confronta le quote dei bookmakers in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e, pertanto, aiuta l'utente ad effettuare una scelta consapevole tra le varie offerte. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità. E’ altresì possibile che, per le normali regole di mercato, le quote indicate nei pronostici siano suscettibili di modifica e, pertanto, non se ne assicura l'esatta corrispondenza nel momento in cui l'utente va a verificarle. Infine, ti ricordiamo che questo sito fornisce periodicamente pronostici, suggerimenti ed anteprime su alcune delle principali competizioni sportive e che, nonostante gli sforzi nel produrre informazioni il più precise possibile, questa attività comunque non garantisce il conseguimento di alcuna vincita.


Pubblicato da Petroliano il 12/08/2019

Vai all'evento



Tags:  chelsea  liverpool  pronostico  quota  supercoppa europea 



Pronostico Finale Champions League: TOTTENHAM - LIVERPOOL di sabato 1 giugno 2019


Atto finale della Champions League a Madrid!


Archiviata l'Europa League con la bella vittoria di Maurizio Sarri ed il suo Chelsea, che con il risultato di 4-1 all'Arsenal hanno interrotto la personale serie vincente di Emery nella competizione, ora tocca ad altre due squadre inglesi giocarsi anche la Coppa più ambìta, ossia la Champions League.

In pochi si sarebbero aspettati questa finale alla luce dei risultati d'andata delle semifinali: il Tottenham aveva perso in casa 0-1 contro l'Ajax ed al ritorno era in svantaggio per 2-0 ma è riuscito col coltello fra i denti a vincere all'ultimo secondo per 2-3 con una tripletta di Lucas Moura.
Ancor più incredibile forse quanto successo al Liverpool: dal 3-0 del Camp Nou contro Messi ed il Barcellona al 4-0 dell'Anfield! Un'impresa davvero storica!
Ora, l'occasione per entrambe di chiudere alla grande la stagione: per il Tottenham è il momento di tornare a vincere una Coppa continentale che manca addirittura dal 1984: in quell'occasione la squadra londinese vinse la sua seconda Coppa UEFA (la prima fu vinta nel '72 e, dieci anni prima, vinse la Coppa delle Coppe). Per il Liverpool sarebbe il coronamento di una stagione quasi perfetta che, nonostante la quota "monstre" di 97 punti, li ha visti piazzarsi secondi in Premier League, un punto dietro il City.
Klopp rischia di non scrollarsi più di dosso l'etichetta di eterno secondo dopo, appunto, il titolo sfuggito quest'anno che va a sommarsi alle due finali perse prima in Europa League contro il Siviglia per 3-1 e l'anno scorso ancora nella finale di Champions di nuovo per 3-1 contro il Real Madrid, in una partita molto condizionata dagli errori dell'allora portiere Karius.

In pratica, entrambe sono chiamate al salto di qualità definitivo. V'è da dire che entrambe le squadre giocheranno anche la prossima Champions; del piazzamento dei Reds s'è appena detto mentre riguardo gli Spurs, il calo di fine stagione non gli ha impedito di chiudere al quarto posto.

Riguardo le formazioni, Pochettino ha il grande dubbio relativo a Kane: assente dallo scorso 9 aprile per l'infortunio alla caviglia, il bomber inglese è stato convocato ma non è affatto detto che parta dall'inizio. Verosimilmente scenderanno in campo Lucas in avanti assieme a Son con Eriksen a supporto. Klopp ritrova sia Salah che Firmino, entrambi assenti nell'epica vittoria per 4-0 al Barcellona. Keita non sarà della gara.
Queste le probabili formazioni:

TOTTENHAM (4-3-1-2) : Lloris; Trippier, Vertonghen, Alderweireld, Rose; Alli, Wanyama, Sissoko; Eriksen; Lucas, Son.
LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Matip, Robertson; Wijnaldum, Fabinho, Henderson; Salah, Firmino, Mané.

Dovessimo considerare proprio il rendimento di fine campionato, non avremmo problemi a pensare che i Reds siano favoriti per questa finale. Tuttavia, il Tottenham ha mostrato il meglio di sé proprio in Champions, riuscendo a tenere testa al City e, successivamente, a compiere la suddetta l'impresa in terra olandese.
Le quote vedono in netto vantaggio il Liverpool, dato poco sotto la pari, e che quest'anno, in Premier, ha già sconfitto la squadra di Pochettino due volte e sempre per 2-1. In una partita secca, però, ci aspettavamo delle quote diverse, che non vedessero così tanto sottostimato il Tottenham. Resta per noi una gara da 1X2 e crediamo che, considerata la filosofia offensiva di entrambe le squadre, il valore sia da cercare nel segno OVER 2,5 che è proposto ad 1,83 da 888 Sport.

Pronostico: OVER 2,5


Pubblicato da Petroliano il 31/05/2019

Vai all'evento



Tags:  champions league  tottenham  liverpool  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: LIVERPOOL - BARCELLONA di martedì 7 maggio 2019


Reds, una montagna da scalare!


Dopo la pesante sconfitta di mercoledì scorso al Camp Nou per 3-0, il Liverpool si trova ora a dover compiere un'impresa simile a quella che fece la Roma l'anno scorso, quando vinse in casa per 3-0 dopo aver perso 4-1 in Spagna.

Su tale episodio si sono concentrate anche le dichiarazioni degli allenatori e se Valverde ha sottolineato come il Barcellona non ripeterà quell'errore lì, Klopp ha messo in evidenza il fatto che i giallorossi almeno un gol l'avevano segnato.
L'obbligo di dover segnarne almeno tre senza subirne per andare ai supplementari è reso ancor più difficile dalla situazione che sta caratterizzando l'attacco dei Reds: Firmino già all'andata fu tenuto inizialmente in panchina ed anche stasera non sarà della gara come del resto il suo compagno di reparto Salah, per il quale si sono vissuti attimi di paura nell'infortunio accorsogli durante la partita di Premier contro il Newcastle, poi comunque vinta dai Reds per 2-3 (e con la vittoria di ieri sera del City, il titolo di deciderà negli ultimi novanta minuti). Inoltre, mancherà a centrocampo Keita che stava vivendo un ottimo periodo di forma ma è uscito anzitempo dal campo proprio nella gara d'andata contro il Barcellona.

Barcellona che arriva all'appuntamento non solo in formazione tipo ma anche fresco e riposato: infatti, archiviata la Liga, Valverde ha ben pensato di mandare in campo le seconde linee nella sfida contro il Celta Vigo, non a caso persa per 2-0.

V'è da dire che probabilmente il risultato dell'andata penalizza oltremodo il Liverpool: vero che aveva iniziato meglio il Barça ma, dopo il gol di Suarez, il pareggio non è arrivato solo grazie agli interventi di Ter Stegen ed a qualche conclusione sciagurata come quella di Manè che a tu per tu col portiere ha sparato alto. Poi ci sono stati i sigilli di Messi ed ancora l'imprecisione di Salah che, praticamente a porta spalancata, ha centrato in pieno il palo. Insomma, tutto ciò che poteva andare storto per i Reds è andato effettivamente storto.

All'andata non riuscimmo a decidere un pronostico e consigliammo di sedervi in poltrona e stare spensierati.
Stavolta le quota aiutano di più in quanto sono più allineate rispetto all'andata con un vantaggio per i padroni di casa. Per quanto detto fin qui, vale a dire risultato dell'andata, assenze pesanti in casa Liverpool e "lezioni" del passato, non possiamo che schierarci col Barcellona che vediamo come finalista di questa edizione della Champions League. Prendiamo il segno 2 offerto a 2,80 da 888 Sport e consigliamo ai prudenti la copertura col segno X dato a 3,75 da Matchpoint per un 2 DNB di quota 2,05.

Pronostico: 2 (con copertura del segno X)


Pubblicato da Petroliano il 07/05/2019

Vai all'evento



Tags:  champions league  liverpool  barcellona  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: BARCELLONA - LIVERPOOL di mercoledì 1 maggio 2019


Una finale anticipata!


E' un vero peccato che una tra Barcellona e Liverpool dirà addio alla Champions, visto che parliamo delle squadre, tra le ultime 4 rimaste, con il maggior numero di campioni in campo nonché di titoli conquistati.

A proposito di titoli, nello scorso turno, il Barcellona ha messo le mani sulla Liga con tre giornate di anticipo battendo in casa per 1-0 il Levante grazie ad una rete di Messi; il Liverpool, invece, è sempre impegnato nel testa a testa contro il Manchester City ed insegue un titolo che manca addirittura dal 1990. In Champions, il Barcellona ha fatto fuori lo United, vincendo sia l'andata che il ritorno e riuscendo a mantenere la porta inviolata.
Del resto, non siamo più di fronte al Barcellona allenato da Guardiola, bensì ad una squadra ora molto più pratica e più accorta alla fase difensiva con Valverde e non è affatto un caso se nelle ultime sette partite la difesa abbia incassato solo un gol.

Anche per i Reds il discorso è simile: non perdono da 20 partite e le ultime 10 sono state tutte vittorie, hanno strapazzato il Porto vincendo sia in casa che in Portogallo ed hanno preso un solo gol nelle ultime cinque partite.

Riguardo le formazioni che scenderanno in campo stasera, nessun problema per Valverde che ha tutta la rosa a disposizione ed, anzi, solo nelle ultime ore deciderà su qualche ballottaggio, soprattutto a centrocampo, mentre qualche problema c'è per Klopp che ha Fabinho e Firmino non al top, sebbene entrambi dovrebbero scendere in campo.

In casa il Barcellona ha un rendimento straordinario e forse il fattore Camp Nou è proprio quello che pesa di più sulle quote dei bookmakers che pagano la vittoria dei blaugrana appena sotto la pari. Tuttavia, ci saremmo aspettati un valore più alto visto che il Liverpool ha dimostrato di sapersi imporre anche in trasferta, come ha fatto negli ottavi andando a sbancare Monaco di Baviera.

Se questa fosse la partita di ritorno, andremmo sul Barcellona ma per la gara d'andata, molto sinceramente, abbiamo dubbi su come potrebbe essere lo svolgimento della gara: le squadre si affronteranno a viso aperto o giocheranno in modo molto tattico stando attente a non prenderne, rimandando tutto al ritorno? Nel momento in cui scriviamo, siamo davvero senza risposta a questa domanda. Ed inoltre: prevarranno i migliori attacchi d'Europa, e quindi vedremo una partita con tanti gol, o ne vedremo pochi perché le difese hanno dimostrato di essere in un ottimo periodo di forma?
Qualsiasi pronostico oggi sarebbe giusto ed allo stesso tempo troppo azzardato.

Per la prima volta da quando esiste questa rubrica, il nostro pronostico oggi è un non pronostico ossia un NO BET.

La nostra "vision" è cercare di dare a chi ci segue un giudizio non tanto per il piacere di darlo ed avere traffico al sito, bensì per cercare di giocare con criterio ed ottenere, se possibile, anche un guadagno e non è un caso se anche quest'anno ci stiamo riuscendo. Pertanto, ti diciamo quanto segue: siediti sulla tua poltrona, prepara la tua birra migliore in frigo e goditi questo spettacolo! E ricorda che, a volte, non giocare vale tanto quanto vincere.

Pronostico: NO BET


Pubblicato da Petroliano il 01/05/2019

Vai all'evento



Tags:  champions league  liverpool  barcellona  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: LIVERPOOL - PORTO di martedì 9 aprile 2019


Il Porto si gioca la rivincita!


Liverpool - Porto è il remake degli ottavi di finale della scorsa edizione della Champions League: non vi furono problemi per il Liverpool che chiuse il conto già all'andata, vincendo per 0-5 e poi mantenendo il risultato in casa chiudendo sullo 0-0.

Il Porto, dopo aver eliminato la Roma agli ottavi nel tempi supplementari, non senza qualche polemica arbitrale, ha così l'occasione di prendersi la rivincita contro i vice-campioni d'Europa che, a loro volta, cercano di raggiungere nuovamente la finale per cercare stavolta di vincerla dopo la sconfitta per 3-1 dell'anno scorso ad opera del Real Madrid.
A onor del vero, Klopp ha più volte dichiarato che, se potesse, sacrificherebbe volentieri un'altra finale di Champions per vincere la Premier League, come i tifosi gli chiedono.
Tuttavia, l'occasione è quelle delle più ghiotte poiché il Porto è, sulla carta, il miglior avversario che i Reds potessero pescare, visto che tutte le altre, tra favorite e squadre che in passato hanno già alzato la coppa, possono tutte raggiungere l'atto finale. Il Liverpool dovrà quindi sfruttare al meglio la partita d'andata in casa per non correre poi rischi in Portogallo come invece ha fatto la Roma.

Reds che quest'anno in casa hanno quasi sempre vinto, perdendo solo contro il Chelsea in EFL Cup e pareggiando poi due gare di campionato e l'andata degli ottavi contro il Bayern Monaco che s'è difeso davvero molto bene. E' probabile che lo stesso atteggiamento abbia oggi il Porto che, sebbene quest'anno in trasferta abbia perso solo in campionato contro il Benfica e la Roma, verosimilmente cercherà di reggere la forza d'urto dell'attacco del Liverpool, sperando poi di giocarsi il tutto per tutto nella gara di ritorno. Per il Porto però ci sono assenza pesanti: oltre al lungodegente Aboubakar, sono squalificati Pepe ed Herrera, rispettivamente perni della difesa e del centrocampo.

Oltre che per ragioni tecniche ed ambientali, il Porto parte nettamente sfavorito anche per tali assenze non da poco. I Reds, invece, si presentano al gran completo, forti anche del ritrovato primato in Premier - ma hanno una partita in più rispetto ai rivali del City - grazie all'1-3 inflitto ai Saints nella scorsa gara di campionato. La quota pro-Liverpool è troppo bassa per cui puntiamo direttamente sulla vittoria ad handicap -1 che Bet365 offre ad 1,90.

Pronostico: 1H


Pubblicato da Petroliano il 08/04/2019

Vai all'evento



Tags:  champions league  liverpool  pronostico  porto  quota 



Pronostico Champions League: LIVERPOOL - BAYERN MONACO di martedì 19 febbraio 2019


Dieci Champions in campo!


L'ottavo di finale tra Liverpool e Bayern Monaco è quello tra squadre che si dividono il terzo gradino del podio tra i club che più volte hanno vinto la Coppa dei Campioni/Champions League: infatti, dopo l'inarrivabile Real Madrid ed il Milan, ci sono proprio gli inglesi ed i tedeschi con 5 coppe dalle grandi orecchie a testa.
Vediamo come arrivano le formazioni all'appuntamento.

La squadra di Klopp s'è qualificata come seconda nel girone tostissimo che la vedeva protagonista assieme a PSG e Napoli, riuscendo a relegare i partenopei in terza posizione dopo la vittoria di misura ad Anfield. In Premier, i Reds sono ancora primi, seppur in coabitazione col Manchester City - ma con una gara in meno - e sono la squadra meno battuta e con la miglior difesa.
Retroguardia che, però, ultimamente - complice l'assenza di Lovren - ha preso più di qualche gol rispetto alla prima parte di stagione ed, infatti, nelle gare del 2019 e precisamente nove in sette partite tra campionato e coppe nazionali. Ed a proposito di difesa, stasera, oltre al lungodegente Lovren, mancherà anche Van Dijk, perno fondamentale per Klopp, per squalifica.
Probabile, quindi, che la coppia centrale sarà formata da Matip, quasi sempre ammonito nelle ultime partite che ha disputato, e dal centrale di centrocampo Fabinho, adattato a centrale di difesa.
In particolare, riguardo le partite disputate in casa, il Liverpool ha perso solo in EFL Cup contro il Chelsea (ma erano assenti diversi titolari), poi ha sempre vinto ed ha pareggiato solo due volte contro il Man City e, di recente, contro il Leicester.

Riguardo il Bayern, la società è consapevole che nella squadra si sta cercando di attuare un ricambio generazionale, con i vari Robben, Ribery e Muller ormai sul viale del tramonto.
Coman e Gnabry sono certamente validi interpreti, soprattutto il secondo, ma è evidente che per affermarsi in palcoscenici come Anfield dovranno maturare ulteriore esperienza.
Ad ogni modo, il Bayern è giunto agli ottavi vincendo il Group Stage direttamente alla sua portata vista la presenza di Ajax, terminato secondo e che ha costretto per due volte il Bayern al pareggio, Benfica ed AEK Atene.
In Bundesliga, dopo essere stato a -10 dal Borussia, ha recuperato terreno ed ora si trova appena a tre punti dalla capolista, grazie soprattutto al rendimento esterno, dove s'è imposto ben nove volte su dodici trasferte.
Proprio fuori casa, la squadra di Kovac è sempre andata a segno, tranne nella sconfitta per 2-0 contro l'Hertha in campionato ma spesso ha anche preso gol ed in totale in Bundesliga finora sono 26 in 22 partite, senza dimenticare i tre gol presi nella trasferta in Olanda contro l'Ajax, partita terminata 3-3.

L'impressione è che il Bayern riesca a fare benissimo contro squadre nettamente più deboli ma sia inferiore quando incontra squadre di pari livello o molto in forma: non sono casuali le sconfitte finora patite sul campo del Borussia Dortmund e, più di recente, sul campo di un lanciatissimo Bayer Leverkusen che ha ritrovato gioco e punti col nuovo allenatore. Contro il Liverpool, a nostro avviso potrebbe ripetersi tale scenario.
E' possibile, vista la frequenza con cui l'attacco del Bayern va in gol, legato alle suddette importanti assenze nella retroguardia del Liverpool, che i bavaresi riescano anche a realizzare almeno una rete ma, a nostro avviso, l'attacco del Livepool è capace comunque di farne uno in più.

Sebbene le quote pro-Reds siano in netto rialzo, crediamo che la squadra di Klopp possa imporsi all'andata grazie all'attacco formato dal solito tridente Salah-Mané-Firmino. Puntiamo sulla vittoria del Liverpool che, quando gioca in Champions ad Anfield, raramente sbaglia (ha vinto sette delle ultime otto gare interne nella massima competizione internazionale, vincendo, lo ricorderete, anche contro Roma, PSG e Manchester City). Prendiamo, allora, il segno 1 che è dato a 2,20 su Unibet e, per chi volesse tentare una superquota, consigliamo la combo 1+GOL che SportYes offre a 3,70.

Pronostico: 1 (+GOL)


Pubblicato da Petroliano il 19/02/2019

Vai all'evento



Tags:  champions league  liverpool  bayern monaco  pronostico  quota 



Pronostico Premier League: LIVERPOOL - MANCHESTER UNITED di domenica 16 dicembre 2018


Fattore Anfield ancora decisivo?


Nonostante le tre sconfitte nel Group Stage, il Liverpool è riuscito a staccare il pass per gli ottavi di finale di Champions League, seppur da seconda classificata.

A farne le spese, come sappiamo, è stato il Napoli di Carlo Ancelotti, sconfitto 1-0 - medesimo risultato del San Paolo - ed arrivato a pari punti proprio coi Reds ma retrocesso in Europa League a causa di un minor numero di gol realizzati. Nulla da dire sulla vittoria del Liverpool: 1-0 firmato Salah ma tante occasioni create e giocatori che sono andati a mille all'ora per tutta la gara, sebbene i partenopei nel finale abbiano avuto due occasionissime, la prima sprecata da Callejon, la seconda in cui Allison ha murato Milik.

Oggi ad Anfield arriva un'altra squadra che pure la rivedremo agli ottavi di Champions ossia il Manchester United che non ha approfittato della sconfitta della Juve a Brema per arrivare primo, perdendo anch'esso 2-1 nella trasferta di Valencia.
Se in Champions il rendimento è stato il medesimo, lo stesso non si può dire della Premier visto che il Liverpool è secondo (ieri il Man City ha battuto l'Everton ed è tornato primo) ed il Man United è sesto a -16 proprio dai ragazzi di Klopp.

Ci sono poi dei dati statistici contrastanti: se lo United è riuscito sempre a segnare in trasferta, il Liverpool vanta la miglior difesa casalinga oltre che di tutto il torneo, con appena un gol preso nel proprio stadio e sei in tutta la competizione. L'attacco naturalmente va sempre come un treno ed, esattamente come l'anno scorso, ha realizzato 34 gol nelle prime sedici giornate. Lo United, invece, in generale, è peggiorato dal punto di vista difensivo e sono già 26 i gol presi, appena due in meno dell'Huddersfield, terz'ultimo e con una partita in più.

Siamo d'accordo con i bookmakers che vedono favoriti Salah e compagni e quindi, dati alla mano, non possiamo far altro che appoggiare il segno 1 che BetItaly offre ad 1,60.
Per chi vuole alzare la quota, consigliamo la combo 1+OVER 2,5 considerando che l'attacco del Liverpool è in grado di segnarne tre ma anche lo United potrebbe continuare la serie che lo vede sempre in gol in trasferta. Su SportYes tale combo è data a 2,10.

Pronostico: 1 (+OVER 2,5)


Pubblicato da Petroliano il 16/12/2018

Vai all'evento



Tags:  manchester united  premier league  liverpool  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: LIVERPOOL - NAPOLI di martedì 11 dicembre 2018


Napoli, ci sarà la ciliegina?


Nonostante la sfortuna di essere capitato in un girone altamente competitivo, il Napoli si trova ad affrontare l'ultima partita del gruppo da attuale capolista e con la concreta possibilità di qualificarsi per gli ottavi di finale.
C'è da fare prima i conti con una squadra mica da ridere, ossia il Liverpool, finalista dell'anno scorso.

Cerchiamo di capire la situazione del girone.
Come detto, i partenopei sono attualmente primi con 9 punti; la squadra di Ancelotti non ha mai perso con due vittorie e tre pareggi, esprimendo sempre un buon calcio e senza mai subire l'avversario, anzi.
Segue il PSG ad 8, pienamente in corsa visto che andrà a far visira alla Stella Rossa e, verosimilmente, otterrà i tre punti, portandosi ad 11.
Terzi sono i Reds i quali, contrariamente a tutte le previsioni della vigilia, hanno perso tre delle cinque partite fin qui giocate. Chiude la Stella Rossa, alla quale serve un miracolo sportivo per puntare al terzo posto e, quindi, al ripescaggio in Europa League: deve battere il PSG in casa e deve sperare che il Napoli vinca ad Anfield.

Ma riuscirà effettivamente Ancelotti, come lui ha dichiarato alla vigilia, a mettere la ciliegina sulla torta? Il Napoli, a parte la partita con la Stella Rossa a Belgrado e gli ultimi dieci secondi del primo tempo contro il PSG in casa, ha sempre tenuto alta la concentrazione ed ha proposto un calcio propositivo; tuttavia, sarà davvero complicato andare a fare risultato sul campo del Liverpool, uno stadio in cui - a detta di chi vi ha giocato come avversario - si respira un'atmosfera davvero particolare e difficile da combattere a livello emotivo.
Inoltre, il Liverpool si trova in un ottimo momento di forma, avendo vinto le ultime cinque partite di campionato, peraltro subendo solo un gol.

A livello di forma non è di certo da meno il Napoli che non perde dal lontano 29 settembre in casa della Juventus. Sarà comunque una partita in cui chi ha tutto da perdere è il Liverpool mentre il Napoli avrà a disposizione due risultati e mezzo su tre per passare il turno.
Infatti, il Napoli passa sicuramente se vince (ed arriva così anche primo), se pareggia (ma se il PSG vince, allora arriva secondo) e se perde ma al massimo con un gol di scarto. Nell'ultimo caso, varrebbero i gol segnati in trasferta visto che all'andata la gara al San Paolo finì 1-0 con acuto finale di Insigne.
In questa gara c'è da mettere in preventivo almeno un gol da parte del Reds che quest'anno non sono andati a segno in casa solo contro il City nello 0-0 del 7 ottobre. In difesa, sono molto migliorati rispetto alla scorsa stagione e non è un caso che abbiano incassato appena 5 gol in 10 partite casalinghe. Dalla parte del Napoli, l'acume tattico di Ancelotti dovrebbe evitare goleade come quella subita nell'amichevole di inizio agosto che terminò 5-0.
Insomma, a differenza delle quote che vedono una gara tutta in discesa per gli uomini di Klopp, noi siamo dell'idea che invece potrebbe essere abbastanza equilibrata. Per il nostro pronostico, scegliamo la combo 1X+UNDER 3,5 che è data esattamente a 2,00 su SportYes e rappresenta il giusto compromesso alle nostre idee.

Pronostico: 1X+UNDER 3,5


Pubblicato da Petroliano il 11/12/2018

Vai all'evento



Tags:  napoli  champions league  liverpool  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: LIVERPOOL - PSG di martedì 18 settembre 2018


Una finale anticipata!


La prima giornata della Champions League 2018 - 2019 ci regala una partita che potrebbe tranquillamente riproporsi come finale: ad Anfield va in scena Liverpool - PSG, squadre che si contenderanno assieme a Napoli e Stella Rossa il passaggio del turno, dal Girone C agli ottavi.

Le squadre arrivano tirate a lucido per questa partita: infatti, entrambe hanno iniziato con un filotto di cinque vittorie su cinque il proprio campionato.
Il Liverpool ha esordito alla grande in campionato con un 4-0 al West Ham, ha vinto poi sul campo del Crystal Palace per 2-0, s'è limitato al "compitino" in casa contro il Brighton - 1-0 il risultato al 90' pur creando occasioni a ripetizione - ed ha poi centrato due vittorie di fila in trasferta sui difficili campi del Leicester e soprattutto del Tottenham. Firmino ha griffato l'1-2 finale che ha permesso ai Reds di rimanere a punteggio pieno assieme al Chelsea.
Già dall'anno scorso, Klopp aveva fatto notare una migliore fase difensiva dei suoi ed, infatti, quest'anno il Liverpool si trova ad oggi con la miglior difesa, avendo incassato appena due gol. L'attacco è composto ancora dal trio delle meraviglie Manè-Firmino-Salah che già l'anno scorso ha fatto sfaceli.

Allo stesso modo, anche il PSG comanda il suo campionato senza particolari problemi: cinque vittorie consecutive, ben 17 gol fatti ma anche quattro gol presi, distribuiti in tre partite su cinque. A ciò va aggiunta anche la vittoria in Supercoppa di Francia: 4-0 ai danni del Monaco.

Sempre difficile dare un pronostico quando ci si trova di fronte a dati del genere. Tuttavia possiamo riflettere sul fatto che il PSG, nelle ultime edizioni della Champions, ha incassato sconfitte notevoli quando ha giocato in trasferta contro squadre di alto livello: l'anno scorso, ad esempio, fu battuto 3-1 dal Bayern e successivamente ancora 3-1 dal Real Madrid (che poi alzò la Coppa proprio contro il Liverpool), senza dimenticare il clamoroso 6-1 subìto dal Barcellona dopo il 4-0 dell'andata.
I Reds, al contrario, l'anno scorso sono riusciti in casa a battere squadre come il City con un secco 3-0 e la Roma 5-2. Numeri sicuramente incoraggianti per i ragazzi di Klopp che in casa difficilmente sbagliano, a prescindere dall'avversario. E del resto, l'atmosfera di Anfield è davvero schiacciante per chiunque.

I bookies danno come favorito proprio il Liverpool per questa gara ma curiosamente danno il segno X più alto del segno 2, a prevedere una gara combattuta in cui ne uscirà quasi sicuramente un vincitore. Con una pistola alla tempia, sceglieremmo anche noi il Liverpool rispetto al PSG, tuttavia non si può non considerare l'enorme potenziale offensivo che ha la squadra parigina.
Approfittiamo proprio dell'alto segno X al fine di coprire la scelta dell'1: andiamo così a costruire un 1 DNB di quota 1,72 grazie al segno 1 che 888 Sport offre a 2,32 ed il segno X che Bet2bet propone a 3,85.

Pronostico: 1 (con copertura del segno X)


Pubblicato da Petroliano il 18/09/2018

Vai all'evento



Tags:  champions league  liverpool  psg  pronostico  quota 



Pronostico Finale Champions League: REAL MADRID - LIVERPOOL di sabato 26 maggio 2018


Real Madrid - Liverpool: atto finale!


E siamo arrivati al termine di una stagione bettistica davvero esaltante!

Chi ci ha seguito da agosto 2017, si trova più che triplicato il capitale di partenza e, se ha seguito alla lettera tutte le nostre indicazioni, non deve far altro che prenotare la propria vacanza! I pronostici continueranno anche d'estate - tranquilli, ci stiamo già attrezzando per i Mondiali di Russia 2018 e poi ci sono i campionati del nord Europa che ci terranno compagnia sotto l'ombrellone - ma, di fatto, la stagione bettistica riferita ai maggiori campionati ed alle coppe europee termina stasera e si conclude proprio con la partita più importante dell'anno, vale a dire la finale di Champions League tra Real Madrid e Liverpool.

Si potrebbe scrivere un libro su questa partita; cerchiamo di sintetizzare.
Innanzitutto, una curiosità: il Liverpool è l'ultima squadra ad aver battuto il Real Madrid in una finale, ossia nel lontano 1981 quando i Reds s'imposero, sempre in finale di Coppa dei Campioni, per 1-0. Il Real non solo è campione in carica ma è vincitore delle ultime due edizioni della Champions League e di tre edizioni delle ultime quattro.

Messe da parte queste pillole statistiche, cerchiamo di capire cosa aspettarci dalla gara. Verrebbe da dire innanzitutto di aspettarci dei gol.
Ci troviamo di fronte a due squadre che hanno segnato ben 124 gol ciascuno in stagione con i due diamanti, Cristiano Ronaldo e Salah, a segno rispettivamente 41 e 42 volte.

In particolare, in Champions, il Liverpool ha anche il miglior attacco con 40 gol - 10 in più del Real Madrid - e, a sorpresa, si trova ad aver incassato anche meno gol del Real: 13, due in meno dei Blancos. Consideriamo anche che di questi 13, ben 6 sono stati incassati nelle semifinali contro la Roma ma, andando a contestualizzarli, due sono stati presi sul risultato di 5-0 ad Anfield ed altri tre sono stati subiti sul risultato di 1-2 per i Reds all'Olimpico (di cui due ancora una volta negli ultimissimi minuti, a qualificazione ormai acquisita).

Riguardo il Real, ha eliminato il Bayern Monaco non senza difficoltà (1-2 in Germania, 2-2 in casa) ed, anzi, a larghi tratti, soprattutto all'andata, il Bayern pareva meritasse la qualificazione, e prima ancora aveva buttato fuori la Juventus ma riuscendosi a qualificare solo con un rigore in pieno recupero che ha permesso all'undici di Zidane di segnare il gol che, di fatto, ha vanificato l'epica rimonta dei bianconeri che, appunto, stavano vincendo per 0-3, andando a pareggiare così il risultato dell'Allianz Stadium.

Una delle maggiori differenze tra le squadre è l'approccio alla gara: decisamente più aggressivo quello dei Reds, più "soft" quello del Real, approccio però, quest'ultimo, che riesce a mantenere per tutta la gara, non disunendosi mai e riuscendo ad approfittare della stanchezza degli avversari, facendo così emergere la tecnica individuale dei suoi talentuosi campioni.

L'ultimo aspetto che vogliamo analizzare è quello psicologico: la squadra con più aspettative è il Real Madrid ed allo stesso tempo è anche quella più abituata a giocare partite del genere ed, infatti, praticamente scenderanno in campo gli stessi giocatori che hanno già vinto le due passate edizioni.
Il Liverpool, anche se dovesse perdere, avrà disputato una stagione al di sopra delle aspettative ed, inoltre, si presenta all'appuntamento con meno pressione rispetto a quella che sentivano gli juventini l'anno scorso, quasi ossessionati dalle finali perse, e l'Atletico che (per due volte) ha provato a vincere la prima Champions della sua storia.
Difficile stabilire, quindi, chi tra le due abbia il vantaggio psicologico.

Veniamo alle quote. I bookmakers si aspettano diversi gol, tant'è vero che le quote dei segni GOL ed OVER sono ingiocabili in singola. Riguardo l'esito secco, favorito il Real Madrid oltre la pari mentre la vittoria del Liverpool è offerta oltre quota 3,00.
Il nostro pronostico, invece, vede equilibrio tra le squadre e non ci meraviglieremmo se si dovesse andare ai supplementari od addirittura ai calci di rigore.
Proponiamo il segno X che Bet2bet offre a 3,95 aspettandoci un pareggio con gol.
Per chi è d'accordo con noi e pensa che il pareggio sia dal 2-2 in su, segnaliamo il segno "Qualsiasi altro pareggio" di quota 7,50 presente nella sezione "Risultato esatto - Più esiti" di Betfair.

Pronostico: X


Pubblicato da Petroliano il 26/05/2018

Vai all'evento



Tags:  champions league  real madrid  liverpool  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: ROMA - LIVERPOOL di mercoledì 2 maggio 2018


Roma, serve un altro miracolo!


Il pronostico di oggi tra Roma e Liverpool appare alquanto incerto, sia per le quote proposte dai bookmakers - decisamente allineate - sia per quanto successo nella gara d'andata.

Alla Roma serve un altro miracolo: dopo il 4-1 al Camp Nou, i giallorossi hanno subito un'altra sconfitta pesante ad Anfield, dove sono stati impallinati per ben cinque volte, riuscendo però a riaprire i giochi proprio nel finale, quando prima con Dzeko e poi con Perotti su rigore, hanno fissato il punteggio sul 5-2, dando così un senso alla gara di stasera dell'Olimpico.

Come contro il Barcellona, sono necessari tre gol senza subirne. Cerchiamo di capire se l'impresa sarà possibile.

All'andata la Roma ha giocato a testa alta i primi 20 minuti e con Kolarov ha anche preso una traversa. Il baricentro della squadra però è stato troppo alto e così le ripartenze di Salah e Mané sono state numerose, tant'è che il primo tempo si è concluso sul 2-0, con l'egiziano - ex di turno - capace di realizzare una splendida doppietta e col senegalese che, dopo gli errori del primo tempo, ha timbrato comunque il cartellino nella ripresa, quando la Roma ha continuato a sbandare fino a prenderne cinque, come detto.

Di Francesco, per la gara di ritorno, sembra intenzionato a riproporre il modulo più congeniale ai suoi giocatori ossia il 4-3-3, peraltro speculare a quello del suo collega Klopp.

Qualche considerazione di carattere statistico prima di capire che partita ci aspetterà: la Roma quest'anno in Champions in casa non ha mai perso e non ha nemmeno preso mai un gol mentre il Liverpool in trasferta non ha mai perso (4 vittorie e 3 pareggi, partendo dai preliminari), riuscendo ad ottenere anche vittorie pesanti come lo 0-5 ad Oporto e l'1-2 in casa del City ai quarti dopo il 3-0 dell'andata.

Che sia o no pretatttica, l'allenatore giallorosso ha dichiarato che, a costo anche di prendere gol, giocherà con difesa alta ed all'attacco. Ciò comporterà evidentemente dei rischi per i giallorossi poiché tale atteggiamento potrebbe essere un invito a nozze per il tridente dei Reds.

Ci sono inoltre da fare altre considerazioni. La Roma aveva sì perso 4-1 a Barcellona ma si ebbe l'impressione che il divario non era poi così ampio come il risultato volesse far pensare. Nella sconfitta di Anfield, tolti i 20 minuti iniziali ed i dieci finali, quando i Reds hanno colpevolmente mollato la presa, obiettivamente la differenza, soprattutto tecnica, tra le squadre s'è vista eccome.
Inoltre, conscio appunto della rimonta già avvenuta contro il Barcellona, il Liverpool ora già sa cosa gli attende, contrariamente al Barcellona apparso spaesato dalla perfezione tattica e motivazionale di Di Francesco nella gara di ritorno.

Non ce ne vorranno i giallorossi ma a nostro avviso sarà davvero difficile non solo riuscire a vincere con tre gol di scarto ma anche semplicemente a vincere. Le quote di GOL ed OVER sono risicate vista la gara dell'andata e proprio in virtù di ciò, credendo che i Reds riescano a segnare almeno un gol, vogliamo dar fiducia (ahimè) agli uomini di Klopp per questa gara di ritorno e pensiamo che riusciranno a bloccare la Roma sul pareggio.

Il segno X è pagato a 4,00 da Win Toto e copriamo la nostra scelta con il 2 che Betfair offre a 2,62. Tali quote ci permettono di costruire un X ANB di quota 2,47.

Pronostico: X (con copertura del segno 2)


Pubblicato da Petroliano il 02/05/2018

Vai all'evento



Tags:  roma  champions league  liverpool  pronostico  quota 



Pronostico Champions League: MANCHESTER CITY - LIVERPOOL di martedì 10 aprile 2018


Impresa City?


Settimana disastrosa quella appena trascorsa per il City di Pep Guardiola: nel derby contro lo United avrebbe potuto conquistare matematicamente la Premier ma l'orgoglio dei Red Devils ha prevalso nella ripresa, rimandando così la festa dei Citizens.

Forse ciò è anche un bene poiché stasera dovrà mantenersi altissima la concentrazione per ribaltare il 3-0 subìto dal City sempre la settimana scorsa contro il Liverpool.
Liverpool che, tra l'altro, era stata l'unica squadra di Premier ad aver battuto il City (4-3) e con Klopp che conferma essere la bestia nera di Guardiola: è il settimo successo in carriera del tecnico tedesco sullo spagnolo.

Stasera servirà l'impresa poiché il 3-0 dell'andata è davvero duro da ribaltare, considerando che i Reds non si sono comportati male nemmeno in trasferta in questa edizione della Champions, dove non hanno mai perso ed anzi hanno anche vinto con goleade tipo lo 0-7 contro il Maribor e lo 0-5 nella gara d'andata contro il Porto.

In campionato, però, se il Liverpool è terzo probabilmente la causa è proprio il cammino non troppo regolare in trasferta dove è caduto quattro volte: ha perso le due trasferte di Manchester, è stato umiliato 4-1 a Wembley dal Tottenham ed ha perso immeritatamente 1-0 in Galles contro lo Swansea. Proprio contro il City è da registrare la sconfitta più pesante della stagione: 5-0 ma la partita molto fu influenzata dall'espulsione di Mané.

Da par suo, il City quest'anno in casa è stato impeccabile fino appunto a sabato scorso quando ha perso il derby per 2-3. Non teniamo troppo conto della sconfitta per 1-2 contro il Basilea poiché già tutto era stato deciso all'andata. Per stasera i bookamkers danno come favorito proprio il City e pare non si dia troppo conto al risultato dell'andata: infatti, appena ad 1,50 è pagata la vittoria di Aguero e compagni.
In realtà, l'esito a nostro avviso è incerto poiché la voglia e soprattutto la necessità del City di segnare tanto e subito, potrebbe lasciare qualche opportunità al contropiede micidiale di Mané e Salah e comunque non è nella natura del Liverpool e di Klopp essere attendisti.

A dispetto delle quote, quindi, per noi l'esito non è poi così scontato e crediamo possa succedere davvero di tutto, dalla "remuntada" del City al bis del Liverpool. Ciò che pensiamo non mancheranno sono i gol. Scontatissimo l'OVER 2,5, probabile il GOL; preferiamo optare per il segno OVER 3,5 pagato ben oltre la pari: Betfair lo paga 2,20, una quota che consideriamo di valore.

Pronostico: OVER 3,5


Pubblicato da Petroliano il 10/04/2018

Vai all'evento



Tags:  champions league  manchester city  liverpool  pronostico  quota 



12345678910Next
Contatti
Contatti